Kevin Smith si scusa con Bruce Willis dopo la diagnosi di afasia

Kevin Smith si sente come una “fossa” per i commenti “frivoli” che ha fatto una volta su Bruce Willis, la cui famiglia è stata smascherata Ha un’afasia.

“Molto prima del materiale di Cop Out, ero un grande fan di Bruce Willis, quindi è davvero triste leggere questo”, Smith ha twittato Mercoledì in risposta alla notizia della diagnosi di Willis, riferendosi alla commedia del 2010 che ha diretto e interpretato.

“Adorava recitare, cantare e perdere che doveva essere stato devastante per lui”, ha continuato Smith 51, ammettendo che si sente “come una pausa dalle mie piccole lamentele” e “così dispiaciuto” per Willis, 67 anni, “e la sua famiglia”.

Nel gennaio 2011, Smith ha descritto la sua esperienza di lavoro con Willis in “Cop Out”, interpretato anche da Tracy Morgan, come “un fottuto soulsing”.

“È stata dura”, ha detto all’epoca nel podcast “WTF with Marc Maron”. “Non sono mai stato coinvolto in una situazione come questa in cui non c’è un solo ingrediente nel petto. Era una cotta per l’anima di un re. “

Kevin Smith, Justin Long e Bruce Willis in "Vivi libero o muori duro."
Smith e Willis, che appaiono qui con Justin Long, hanno anche lavorato insieme nel film del 2007 “Live Free or Die Hard”.
© 20thCentFox / Cortesia Everett C

“Voglio dire, molte persone diranno, ‘Oh, stai solo cercando di incolpare il film'”, il regista ha continuato il film sul compagno condizionale, che ricevuto commenti pietosi. “No, ma non ho avuto assolutamente alcun aiuto da questo ragazzo.”

Mentre Smith ha affermato che Willis “non si siederà nemmeno per scattare una foto del poster del re”, ha elogiato Morgan, che ora ha 53 anni, per aver reso sopportabile la produzione del film.

“Se non fosse stato per Tracy, avrei potuto uccidere me stesso o qualcun altro mentre giravo questo film”, ha detto sarcasticamente.

READ  CJ Wallace, figlio di Biggie Smalls, accetta un annuncio di New York City in onore del famoso rapper
Kevin Smith sul tappeto rosso nel 2010.
Smith ha detto che sembra “come una lacuna” ora che è stata rivelata la diagnosi dell’afasia di Willis.
Getty Images

Non è chiaro da quanto tempo la star di “Pulp Fiction” abbia sintomi di afasia, ma la sua famiglia ha rivelato mercoledì che sta rinunciando alla sua carriera decennale a causa delle sue condizioni mediche.

L’afasia colpisce le funzioni cognitive di una persona, inclusa la sua capacità di parlare, scrivere e comprendere il linguaggio orale e scritto. Questo di solito si verifica dopo un ictus o un trauma cranico, sebbene la famiglia Willis non abbia spiegato il motivo.

Bruce Willis sul tappeto rosso nel 2004.
L’afasia colpisce le funzioni cognitive di una persona, inclusa la sua capacità di parlare, scrivere e comprendere la lingua.
LightRocket tramite Getty Images

Inoltre non hanno specificato quando la star di “Die Hard” ha ricevuto la diagnosi, ma le fonti hanno detto a Page Six che lo era La presenza di “problemi cognitivi” nei luoghi delle riprese Risale almeno al 2020.

Le fonti hanno anche detto che lo era Usando il “taglio dell’orecchio” per alimentare le sue linee E «il corpo si moltiplica, non solo per il lavoro [sequences]ma per aumentare il suo tempo sullo schermo.”

“Lo sanno tutti, il cast e la troupe”, ha spiegato un insider, aggiungendo che la famiglia dell’attore alla fine “è intervenuta” e “si è mossa per prendersi cura di lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.