Jared Bednar afferma che la Colorado Avalanche è quasi perfetta in Lightning Burst 2

DENVER – Il Colorado Avalanche ha spazzato via il Tampa Bay Lightning 7-0 nella seconda partita della finale della Stanley Cup sabato avanzando 2-0 nella serie di campionati sui due volte campioni.

Ha fatto così bene che anche l’allenatore di Avalanche Jared Bednar non ha avuto un vero feedback su come migliorare.

“Era decisamente il più vicino possibile a una partita perfetta come puoi ottenere dai tuoi giocatori”, ha detto Bednar. “Uscendo dalla prima partita eravamo pericolosi in attacco, ma pensavo ci fosse un altro passaggio per il nostro gruppo. Lo abbiamo valutato, mostrato loro alcune cose e loro hanno fatto un buon lavoro. In difesa siamo stati meglio stasera. Lui non lo era. “Non ci siamo nemmeno vicini. Pensavo che avessimo commesso dei grossi errori che hanno portato a segnare gol nella prima partita. Siamo migliorati in quelle aree, tra le altre cose”.

Non è facile segnare sette gol in ogni giocatore del mondo come Andrei Vasilevsky anche. Ma il Colorado ha ottenuto il suo numero fin dall’inizio.

Valery Neshushkin La valanga stava rotolando presto nel primo periodo con l’obiettivo di giocare la forza, e poi Josh Manson L’ho seguito con un timer nell’ultima corsa di Vasilevskiy. Andrei Burakovsky Il Colorado era in vantaggio per 3-0 dopo i primi 20 minuti. I tentativi di tiro hanno favorito il Colorado 24-10.

Nella seconda, Nisushkin stava ancora una volta espandendo il vantaggio del Colorado, seguito da un grande sforzo da solista di Darren Helm Per fare 5-0.

Meno di tre minuti dall’inizio del terzo periodo Cal Makar Aggiunto un breve obiettivo alla traccia. Ha aggiunto un altro giocatore con un gioco forte per il 7-0, diventando il quarto giocatore nella storia della NHL a segnare un gol ridotto e in vantaggio dell’uomo in una partita della finale di Coppa. Gli altri sono Jordi Howe, Glenn Wesley E il Trevor Linden.

READ  Atlanta Falcons Deion Jones salta il programma di allenamento fuori stagione

Quel tipo di prestazione sarebbe impressionante contro qualsiasi portiere, per non parlare di un vincitore della Coppa Vezina come Vasilevskiy. Bednar ha cercato di mantenere il risultato in prospettiva con il gioco complessivo del Colorado.

“Il numero di gol, non mi emoziono troppo [about]. “Penso che abbia a che fare con il modo in cui abbiamo giocato”, ha detto. Le cose devono andare per il verso giusto. È un buon portiere su cui devi fare pressione. Abbiamo sparato molto bene stasera, creato molte occasioni e i nostri ragazzi hanno seppellito le occasioni che abbiamo avuto. I ragazzi lo stavano provando stasera”.

e come. Il Colorado ha sempre predicato l’importanza di non permettere al lignaggio di Tampa Bay di influenzare il suo approccio. In Gara 2, Avalanche ha vinto tutti i combattimenti, è stato migliore negli speciali (2 contro 4 con l’uomo in più, rispetto allo 0 contro 3 di Lightning) e ha ottenuto una solida prestazione dal portiere. Darcy Comber A 16 salva l’otturatore.

Questo è stato il numero più basso di tiri che Tampa Bay ha avuto in una partita di playoff quest’anno. Non del tutto sorprendente, considerando quanto poco tempo di acquisizione – circa il 28% – Lightning sia stato in grado di afferrare un attacco soffocante del Colorado per il quale non avevano risposte.

“[We are] “Affamato sul lato difensivo delle cose, cercando di vincere il maggior numero di gare possibile, con il maggior numero di combattimenti possibile, superare i dischi e renderlo difficile”, ha detto Bednar. Questo fa parte di chi siamo e di chi siamo. I nostri ragazzi lo hanno fatto tutto l’anno e continuano a farlo. Stasera l’hanno fatto meglio del solito”.

READ  Tom Brady tornerà dal ritiro ai Tampa Bay Buccaneers la prossima stagione

Per quanto fosse buono il gioco 2, il Colorado sa che è stata solo una vittoria.

“Sento che stasera abbiamo interpretato la nostra identità con T”, ha detto Makar. “Ovviamente abbiamo fatto dei bei gol. Ma alla fine della giornata, sappiamo che la prossima partita darà il massimo. È sempre la prossima partita quella più difficile. Stasera è stata una partita un po’ strana. Abbiamo delle occasioni ma i ragazzi sono stati in grado di approfittarne. Di questo è una buona parte”.

La valanga ha subito una battuta d’arresto sabato, quando Burakovsky ha lasciato la partita a metà di un infortunio. Bednar non ha avuto aggiornamenti sul suo stato dopo, dicendo che aveva ancora bisogno di essere valutato. Burakowski ha recentemente saltato la finale della Western Conference a causa di un problema alla gamba, ma è stato un ruolo importante sin dal suo ritorno, segnando anche il vincitore degli straordinari nella prima partita.

Fortunatamente per il Colorado, la profondità non manca. E la valanga avrà bisogno di tutti a bordo mentre la serie si sposta a Tampa. Lightning è stato in svantaggio per 2-0 anche contro New York nella serie finale della Eastern Conference, poi è andato a casa per vincerne un paio e alla fine ha superato i Rangers in quattro consecutive raggiungendo la finale di coppa per la terza volta consecutiva.

Tutti sanno che non è finita finché non è finita. Bednar ha detto di essere fiducioso che la sua squadra non supererà se stessa.

Dovrebbe essere facile per noi [going to Tampa]Ha detto: “Non prestiamo attenzione al rumore fuori dal nostro spogliatoio e non ci interessa quando [things being said] Bene. La nostra squadra sembra davvero concentrata, è stata chiamata affamata e vuole vincere, quindi sta giocando il più possibile per arrivarci. [goal]. “

READ  La "crescente fede" lascerà i coraggiosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.