Jane Fonda, 84 anni, abbellisce la copertina della rivista Glamour – 60 anni dopo il suo debutto

Jane Fonda sembrava impressionante mentre abbelliva la copertina di maggio Rivista glamour – Più di sessant’anni dal suo debutto.

L’icona dello schermo, 84 anni, è apparsa per la prima volta sulla copertina della rivista nel 1959 quando era una modella di 21 anni, mesi prima di intraprendere la sua carriera cinematografica.

Quando ha raggiunto di nuovo la testa della casa editrice, Jane ha parlato della sua straordinaria carriera, poiché la sua insegnante Katharine Hepburn la odiava e si rese conto che era nel suo “ultimo atto” della sua vita dopo aver compiuto 60 anni.

I Still Got It: Jane Fonda non è stata meno eccitante quando è apparsa sulla copertina di maggio della rivista Glamour, a più di sessant’anni dal suo debutto

La star di Grace e Frankie ha abbagliato in splendidi servizi fotografici per la sua rivista, con una foto che la vedeva come una hit in un completo tutto bianco con maniche di raso verde audace.

Un altro l’ha vista infilarsi in una camicia rosa acceso, con pantaloni e scarpe abbinati e un impermeabile con cappuccio.

Tra il glamour e il glamour della sua fotografia, Jane nota come ha trovato un significato nella sua vita dopo aver compiuto 60 anni, poiché la star giura di non vivere il resto della sua vita con “rimpianto”.

Back in Back: L'icona dello schermo, 84 anni, è apparsa per la prima volta sulla copertina della rivista nel 1959 quando era una modella di 21 anni, mesi prima di intraprendere la sua carriera cinematografica.

Back in Time: L’icona dello schermo, 84 anni, è apparsa per la prima volta sulla copertina della rivista nel 1959 quando era una modella di 21 anni, mesi prima di intraprendere la sua carriera cinematografica.

Icona: Jen era meravigliosa in piedi davanti alla sua allegra vecchia copertina

Icona: Jen era meravigliosa in piedi davanti alla sua allegra vecchia copertina

“Quando stavo per compiere sessant’anni”, ha detto, “mi sono resa conto che mi stavo avvicinando al mio terzo semestre, il mio ultimo spettacolo, e non era una prova. Una delle cose che sapevo per certo era che non volevo arrivare alla fine con così tanto rimpianto, quindi il modo in cui ho vissuto fino alla fine era ciò che avrebbe determinato se avessi o meno rimpianti.

Poi mi sono reso conto anche che per capire dove dovevo andare, dovevo sapere dove mi trovavo, e così ho pensato, beh, ora è il momento che cercherò me stesso… un ricerca chiamata recensione di vita.

L’icona ha raccontato come ha “cambiato completamente” il modo in cui pensavo a se stessa, sottolineando che voleva “vivere l’ultimo terzo della mia vita”.

Dopo aver cambiato modo di pensare, ha aggiunto, si è resa conto dell’importanza di “essere intenzionali” mentre si attraversa la propria vita.

Durante la sua intervista, Jane ha anche riflettuto sulla sua relazione con Catherine, che era la sua mentore, raccontando come la leggendaria attrice non fosse affezionata a lei quando lavoravano insieme.

Ha spiegato: ‘Il mio unico mentore che era più grande di me era Katharine Hepburn. Ero sulla quarantina mentre stavamo facendo [1981 drama] Sullo stagno dorato, e tu non mi hai amato. Me lo fai sapere. Ha detto che ha imparato a piacermi ma non le piaccio davvero. Mi ha preso sotto la sua ala protettrice in un certo modo ed era importante.

Nel frattempo, durante le riprese della sua copertina 63 anni dopo la sua prima copertina, Jen riflette su come le cose sono “cambiate” da quei giorni, raccontando come all’epoca “non fosse popolare”.

Ha raccontato come a quei tempi la rivista mettesse le top model in copertina e se qualcuno le avesse detto che stava ancora lavorando e si sentiva bene intorno agli 85 anni, non ci avrebbe creduto.

Ha aggiunto: “A quel tempo della mia vita, dubitavo che sarei sopravvissuta oltre i 30 anni. Il solo pensiero mi riempiva di speranza. Non mi sono arresa. Ho continuato. Ho cercato di migliorare. L’ho fatto”.

Oh no!  Durante la sua intervista, Jane ha anche riflettuto sulla sua relazione con Catherine, [L] Chi era il suo mentore, raccontando come la leggendaria attrice non fosse affezionata a lei quando lavoravano insieme [pictured together in the film On Golden Pond]

Oh no! Durante la sua intervista, Jane ha anche riflettuto sulla sua relazione con Catherine, [L] Chi era il suo mentore, raccontando come la leggendaria attrice non fosse affezionata a lei quando lavoravano insieme [pictured together in the film On Golden Pond]

Tensioni: lei non mi amava.  Me lo fai sapere.  Ha detto che ha imparato a piacermi ma non le piaccio davvero

Tensioni: lei non mi amava. Me lo fai sapere. Ha detto che ha imparato a piacermi ma non le piaccio davvero” [L-R Henry Fonda, Katharine and Jane in 1981]

Fonda ha debuttato nel 1960 a Broadway e sullo schermo, ed è diventata una delle più grandi star del cinema degli anni ’60 e ’70 con film come Barbarella del 1968 e Clute del 1971.

READ  Il memoriale del Comedy Store a Bob Saget è diventato uno speciale Netflix

È anche una delle attrici più premiate nella storia del Golden Globe con 15 nomination nel corso della sua carriera e ne ha vinte sette di cui 1962 per Tall Story, 1972 per Klute, 1978 per Julia e 1979 per Coming Home.

L’attrice ha anche vinto tre volte nel 1973, 1979 e 1980 il Premio Henrietta per il miglior film internazionale, ora in pensione.

riflessione:

Riflessione: “In quel momento della mia vita, dubitavo che sarei sopravvissuto oltre i 30 anni. Il solo pensiero mi ha riempito di speranza. Non mi sono arreso. Ho continuato ad andare avanti. Ho cercato di migliorare. L’ho fatto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.