Jack Dorsey, fondatore di Twitter, ha affermato di essere “in parte responsabile” della centralizzazione di Internet e che se ne rammarica

Jack Dorsey, CEO di Twitter e co-fondatore e CEO di Square, partecipa alla Bitcoin Convention 2021 al Mana Convention Center di Miami, Florida, il 4 giugno 2021.Marco Bello/AFP/Getty Images

  • Jack Dorsey ha affermato che “l’attenzione alla scoperta e all’identità nelle aziende ha davvero danneggiato Internet”.

  • Il fondatore di Twitter, che si è dimesso da CEO a novembre, ha affermato di essersi parzialmente incolpato.

  • Dorsey ha già sostenuto gli sforzi per decentralizzare Internet.

Il fondatore di Twitter, Jack Dorsey, ha dichiarato sabato che in parte si incolpa per lo stato di Internet di oggi.

disse Dorsey twittare, riferendosi ad alcuni sistemi di comunicazione online risalenti agli albori di Internet. “La centralizzazione della scoperta e dell’identità nelle aziende ha davvero danneggiato Internet”.

“Mi rendo conto di essere in parte responsabile, e mi dispiace per questo”, ha continuato Dorsey.

Dorsey, che ha co-fondato Twitter nel 2006 e in precedenza ha ricoperto il ruolo di CEO dimissioni A novembre ha precedentemente sostenuto il decentramento di Internet.

Dopo che Twitter ha vietato all’ex presidente Donald Trump di accedere alla piattaforma per aver violato le sue regole, Dorsey Egli ha detto Ha ritenuto che il gruppo di lavoro fosse “un precedente che ritengo pericoloso: il potere che un individuo o un’azienda ha su una parte della conversazione pubblica globale”.

Mentre Dorsey era ancora CEO, Twitter è stato finanziato il cielo è blu, un sistema di social media decentralizzato, secondo lui, consentirebbe più conversazioni. Il sistema, che richiederà anni per svilupparsi, mira a Rimettere il potere nelle mani degli utenti e consentire la creazione di molti social network diversi.

READ  L'influenza di Russia e Ucraina sulle filiere: alimentari, minerali e commodities

Leggi l’articolo originale su interessato al commercio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.