Impostazioni tecniche predefinite che dovrebbero essere disattivate immediatamente

C’è un detto accattivante che va in giro con una preziosa lezione sulla nostra tecnologia personale: Satana è in ritardo.

Questo proverbio si riferisce alle impostazioni predefinite che le aziende tecnologiche incorporano profondamente nei dispositivi, nelle app e nei siti Web che utilizziamo. Queste impostazioni di solito ci portano a condividere dati sulle nostre attività e sulla nostra posizione. Di solito possiamo rinunciare a questa raccolta di dati, ma le aziende rendono difficile notare menu e pulsanti, probabilmente sperando che non li modifichiamo subito.

Apple, Google, Amazon, Meta e Microsoft in generale vogliono che lasciamo attive alcune impostazioni predefinite, presumibilmente per addestrare i loro algoritmi e rilevare gli errori, rendendo i loro prodotti più facili da usare per noi. Ma la condivisione di dati non necessari non è sempre nel nostro migliore interesse.

Quindi, con ogni prodotto tecnologico che utilizziamo, è importante dedicare del tempo a guardare i numerosi menu, pulsanti e interruttori per ridurre i dati che condividiamo. Ecco una guida semplificata a molte delle impostazioni predefinite che io e altri scrittori di tecnologia cambiamo sempre.

Con iPhone, gli utenti possono aprire l’app Impostazioni e accedere al menu Privacy per modificare Come condividono i dati? Informazioni sull’utilizzo dell’app e del sito Web. (Apple tecnicamente richiede alle persone di attivare alcune di queste impostazioni quando attivano un nuovo iPhone, ma questi passaggi possono essere facilmente persi. Questi suggerimenti disabiliteranno la condivisione dei dati.)

  • Seleziona Tracciamento e disattiva Consenti alle app di richiedere la traccia. Questo dice a tutte le app di non condividere i dati con terze parti per scopi di marketing.

  • Seleziona Annunci Apple e disattiva gli annunci personalizzati in modo che Apple non possa utilizzare le informazioni su di te per visualizzare annunci mirati su App Store, Apple News e Azioni.

  • Seleziona Analisi e ottimizzazioni e disattiva Condividi analisi iPhone per impedire al tuo iPhone di inviare i dati del dispositivo ad Apple per migliorare i suoi prodotti.

  • Seleziona Servizi di localizzazione, tocca Servizi di sistema e disattiva iPhone Analytics, Routing e Traffico per impedire al dispositivo di condividere dati geografici con Apple per migliorare Apple Maps.

READ  Un utente Apple descrive l'esperienza per la prima volta dopo un anno

I prodotti Google, inclusi telefoni Android e servizi web come Ricerca Google, YouTube e Google Maps, sono collegati agli account Google e sul sito web è presente il pannello di controllo per la modifica della gestione dei dati miaattività.google.com.

  • Per tutte e tre le categorie – Attività web e app, Cronologia delle posizioni e Cronologia di YouTube – imposta l’eliminazione automatica per eliminare le attività più vecchie di tre mesi. In questo modo, invece di creare una cronologia permanente di ogni ricerca, Google scansiona le voci che hanno più di 90 giorni. A breve termine, può comunque fornire consigli utili basati su ricerche recenti.

  • Ulteriori consigli per i telefoni Android provengono da Ryne Hager, editor di blog tecnologicoPolizia AndroidLe versioni più recenti di Android offrono alle persone la possibilità di condividere una posizione approssimativa anziché la loro posizione esatta con le app. Per molte app, come il software meteo, la condivisione di dati approssimativi dovrebbe essere la strada da percorrere e i dati geografici esatti dovrebbero essere condivisi solo con il software di cui hai bisogno per funzionare correttamente, come le applicazioni di mappatura.

È possibile accedere alle impostazioni Meta più importanti tramite un file Controllo della privacy All’interno del menu delle impostazioni. Ecco alcune importanti modifiche per prevenire lo snooping da parte di datori di lavoro e marketer:

  • Per “Chi può vedere ciò che condividi”, seleziona “Solo io” per le persone che hanno accesso al tuo elenco di amici e alle Pagine che segui e seleziona “Amici” per chi può vedere il tuo compleanno.

  • Per “Come possono trovarti le persone su Facebook”, scegli “Solo io” per le persone che possono cercarti tramite e-mail o numero di telefono.

  • Per le tue preferenze per gli annunci di Facebook, disattiva gli interruttori per Stato sentimentale, Datore di lavoro, Titolo di lavoro e Istruzione. In questo modo, gli esperti di marketing non possono visualizzare annunci mirati sulla base di queste informazioni.

READ  L'eroe di Starfield non sarà doppiato come quello di Fallout 4

Amazon fornisce un certo controllo su come le informazioni vengono condivise attraverso il suo sito Web e prodotti come le fotocamere Alexa e Ring. Ci sono due impostazioni che consiglio vivamente di disattivare:

  • Amazon è stato lanciato lo scorso anno Amazon Marciapiede, un programma che consente ai nuovi prodotti Amazon di condividere automaticamente le connessioni Internet con altri dispositivi nelle vicinanze. I critici affermano che Sidewalk potrebbe aprire le porte ai cattivi attori per accedere ai dati delle persone.

    Per disabilitarlo per l’altoparlante Echo, apri l’app Amazon Alexa e tocca Altro nella parte in basso a destra dello schermo. In Impostazioni, tocca Impostazioni account, scegli Amazon Sidewalk e attiva Sidewalk su Off.

    Per la videocamera Ring, nell’app Ring, tocca l’icona a tre linee in alto a destra, quindi tocca Centro di controllo. Premi Amazon Sidewalk e sposta il pulsante in posizione off.

  • Sul sito Web di Amazon, alcune liste della spesa, come gli articoli salvati nella tua lista dei desideri, sono condivise con il pubblico per impostazione predefinita, il che potrebbe rivelare informazioni. visitare le tue liste pagina e imposta ogni lista della spesa sulla privacy.

I PC Windows sono dotati di una serie di impostazioni di condivisione dei dati attivate per impostazione predefinita per aiutare Microsoft, inserzionisti e siti Web a saperne di più su di noi. È possibile trovare le opzioni per queste impostazioni aprendo il menu Impostazioni, facendo clic su Privacy e sicurezza, quindi su Generali.

Tuttavia, la peggiore impostazione predefinita su Windows potrebbe non avere nulla a che fare con la privacy. Quando l’editor di Wirecutter Kimber Streams testa i nuovi laptop, uno dei suoi primi passi è aprire il menu dei suoni e selezionare Nessun suono per disattivare i numerosi ritmi fastidiosi che vengono riprodotti ogni volta che qualcosa va storto in Windows.

READ  .hack trailer della serie del ventesimo anniversario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.