Il team web ha rilasciato di nascosto una foto dell’acquirente e non possiamo smettere di fissarlo

Questa mattina eravamo in delirio per uno scorcio nascosto di una galassia rivelata nelle prime immagini a colori del James Webb Space Telescope (JWST).

Ma se pensavi che fosse selvaggio, aspetta questo: si scopre che JWST ha anche rilasciato alcune immagini criptiche di Giove! E sono ridicolmente belli.

Queste immagini, scattate durante i test JWST, sono state fornite a Rapporto di messa in servizio JWST.

Le immagini, che potete vedere più in dettaglio di seguito, mostrano Giove e i suoi anelli, oltre a tre delle sue lune: Europa, Tebe e Metis.

Puoi anche vedere l’ombra di Europa nell’immagine a sinistra, proprio accanto alla rumorosa e famigerata Grande Macchia Rossa del pianeta.

(NASA, ESA, CSA e STScI)

Sopra: l’immagine a sinistra è stata catturata dalla fotocamera a infrarossi vicini JWST utilizzando un filtro che evidenzia le lunghezze d’onda corte. L’immagine a destra viene catturata utilizzando un filtro che evidenzia le lunghezze d’onda lunghe della luce.

Le foto sono state scattate da JWST Vicino alla fotocamera a infrarossi (NIRCam) e utilizzano due diversi filtri che evidenziano lunghezze d’onda separate della luce.

Parte del test consisteva nel garantire che JWST potesse tracciare oggetti in rapido movimento attraverso il sistema solare.

A questo scopo, JWST ha fotografato nove obiettivi e Giove era il più lento in movimento, ma, come puoi vedere, è stato uno dei più emozionanti.

Il test ha anche mostrato che è possibile utilizzare JWST per visualizzare dettagli come lune e anelli attorno a un pianeta luminoso come Giove.

READ  Preparati per il secondo nuovo e migliorato

“Ci si aspettava che osservare un pianeta luminoso, le sue lune e i suoi anelli sarebbe stato difficile, a causa della luce diffusa che potrebbe influenzare lo strumento scientifico utilizzato, ma anche che il sensore di guida di precisione deve tracciare le stelle guida vicino al pianeta luminoso”, Descrivi il rapporto di messa in servizio.

“Queste osservazioni hanno confermato l’aspettativa che il processo di acquisizione della stella guida funzioni con successo fintanto che Giove si trova ad almeno 140” di distanza dall’FGS, coerentemente con la modellazione pre-volo. “

Questa è tutta una buona notizia perché significa che JWST sarà utile per tracciare cose come oggetti vicini alla Terra e comete.

In generale, il rapporto operativo mostra che JWST sta ottenendo prestazioni migliori del previsto.

“Il risultato principale dei sei mesi di messa in servizio è: JWST è pienamente in grado di fare le scoperte per le quali è stato creato. JWST è concepito “per consentire scoperte fondamentali nella nostra comprensione della formazione e dell’evoluzione di galassie, stelle e sistemi planetari, ‘” Gli autori scrivono nella relazione.

“Ora sappiamo per certo che lo farà.”

Non vediamo l’ora di altri servizi fotografici nelle prossime settimane e mesi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.