Il saggio consiglio di Tom Izu a Draymond Green dopo il match 2 “Frowning” contro i Mavericks

Se c’è una persona che non deve ammorbidire le parole con Draymond Green, è l’ex allenatore di basket del college.

Tom Izu del Michigan State ha allenato Greene per quattro anni al college e conosce bene l’attaccante dei Warriors.

Quindi, quando Green lascia che le sue emozioni lo sopraffanno, Come ha fatto nel gioco 2 Dalle finali della Western Conference contro i Dallas Mavericks, può aspettarsi di sentire l’allenatore Izu, che dopo la partita gli ha inviato un feedback costruttivo.

“L’ultima partita, la seconda partita, ho passato tutta la partita a scherzare, frustrato, a litigare con gli arbitri… ma l’allenatore [Tom] In effetti, Izu mi ha scritto dopo l’ultima partita e l’ha detto in un modo molto dolce, “Green ha detto nell’ultimo episodio di”Spettacolo di Draymond GreenRegistrazione audio.

Poi Greene ha letto ad alta voce i messaggi di testo tra lui e l’allenatore del Michigan.

“Egli ha detto: ‘Oggi è traballante ma hai fatto il lavoro. A mio modesto parere, tutti voi siete caduti per la posizione, dovete rendervi conto che siete il leader e molti seguaci. Tuttavia, ho fatto un grande tiro da 3 punti e alcune grandi soste sono state fondamentali. Seguono il tuo vantaggio, ma sei ancora in vantaggio per 2-0. Buona fortuna fratello“.

“Sapevo esattamente cosa stava dicendo, e non aveva bisogno di dire molto di più. E gli ho risposto, e ho detto”Ti alleno al 1000 percento, ho lasciato che i miei sentimenti esagerassero e la squadra ha seguito l’esempio. Dovrei essere migliore, ma è sicuramente bello vincere“.”

Quando Izzo gli ha mandato un messaggio, Green era già consapevole di come sarebbe stato il suo comportamento in Gara 2 e, andando avanti, sapeva che doveva essere migliore.

READ  Serena Williams vs Harmony Tan Live: gli aggiornamenti di tennis di Wimbledon 2022 di oggi

“E come ho detto, sapevo subito esattamente cosa stava dicendo, sapevo che dovevo essere migliore in questo reparto e non lasciare che ciò influisse negativamente sul mio gioco”, ha aggiunto Green. “E penso davvero che abbia influenzato negativamente il mio gioco in Gara 2, che alla fine ci ha influenzato negativamente come squadra. Siamo stati in grado di vincere la partita. Quando puoi imparare dai tuoi errori per vincere, prendilo. E continua ad andare avanti “, ma sapevo che dovevo essere migliore. In questo reparto per essere coinvolto in questo gioco e penso di aver fatto un lavoro molto migliore lì”.

Imparentato: Cosa significhi Porter discutibile per Warriors-Mavs 4

Ezo, insieme all’allenatore dei Warriors Steve Kerr e ai compagni di squadra di lunga data Steve Curry, Klay Thompson e Andre Iguodala, sono certamente liberi di trattare Green a loro piacimento. Green è sempre aperto a ricevere feedback costruttivi, ma quando proviene da coloro di cui si fida e ama di più, ha molto peso.

Cooler Head ha regnato in Gara 3 domenica sera all’American Airlines Center con I Warriors hanno battuto i Mavericks 109-100 E ora si ritrovano a una sola vittoria dall’avanzare alla loro sesta finale NBA nelle ultime otto stagioni.

Scarica e segui Dubs Talk Podcast

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.