Il regista premio Oscar Asghar Farhadi affronta un processo per plagio in un tribunale iraniano | Asghar Farhadi

Asghar Farhadi, regista premio Oscar Separazione E il il venditoreè stato incriminato in un caso di plagio promosso da uno dei suoi ex studenti, che ha affermato di aver preso l’idea per il suo film del 2021 “Hero” da un documentario che aveva realizzato per la lezione di cinema.

Secondo l’Hollywood Reporter, Azadeh Mizizadeh ha portato il caso dopo che Farhadi l’ha citata in giudizio per diffamazione; In entrambi i casi, i tribunali si sono pronunciati a favore di Masih Zadeh. Il caso sarà ora deferito a un secondo giudice la cui sentenza deciderà se condannare o meno Farhadi. Può quindi essere impugnato.

Nel 2014, Masihzadeh ha prodotto un breve documentario per un seminario condotto da Farhadi, su un vero detenuto in una prigione per debitori, che trova una borsa d’oro e la restituisce mentre è in vacanza in prigione. Il film di Masih Zadeh si chiamava All Winners, All Losers, ed è stato proiettato in un festival cinematografico nella città iraniana di Shiraz nel 2018. Prima di allora, la storia si era già diffusa.

film Farhadi un eroe, che vede Amir Al-Jadidi nel ruolo di un detenuto nella prigione dei debitori che trova una borsa d’oro e la restituisce. È stato proiettato al Festival di Cannes nel 2021 e ha vinto il secondo posto al Grand Prix; Il suo testo è attribuito al solo Farhadi.

Masihzadeh ha detto a The Hollywood Reporter: Farhadi l’ha spinta a firmare un documento che gli consegnasse i diritti della storia gratuitamente.

Farhadi ha affermato attraverso il suo avvocato che l’idea principale per il suo film è arrivata molto prima ed è stata ispirata dal film Vita di Galileo di Bertolt Brecht.

READ  Kylie Jenner parla del recupero postpartum dopo il cucciolo di lupo

L’accusa di diffamazione di Farhadi contro Masihzadeh ho rifiutato Dopo che la corte ha ritenuto che non c’erano prove sufficienti per suggerire che Masih Zadeh stesse deliberatamente cercando di danneggiare la reputazione del regista.

Anche la successiva causa per plagio è andata come Masih Zadeh nella sentenza del tribunale iniziale, dopo che Farhadi ha affermato di aver studiato la storia in modo indipendente e di non essersi preso il merito di A Hero.

“Crediamo fermamente che il tribunale licenzierà la signora Masihzadeh che non può rivendicare la proprietà di questioni di pubblico dominio dato che la storia del prigioniero è stata rivelata sia in articoli di giornale che in servizi televisivi anni prima della pubblicazione del documentario della signora Masihzadeh”, una dichiarazione del produttore Il francese di Farhadi Alexandre Mallet Guy legge. La storia di questo ex prigioniero che trova l’oro per strada e lo restituisce al suo proprietario è solo il punto di partenza per la trama dell'”Eroe”. Il resto proviene da una pura creazione più piccola.”

  • Questo articolo è stato modificato il 5 aprile 2022. Inizialmente lo si affermava Asghar Farhadi È stato condannato per il crimine, dopo una diffusa disinformazione, ma ora è stato cambiato per riflettere che era stato accusato e un processo avrebbe deciso l’esito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.