Il rapper di Atlanta Trouble, 34 anni, ucciso a colpi di arma da fuoco durante un’evasione | musica rap

problema, Atlanta Il rapper, che ha registrato con Drake, The Weeknd e altri, è stato ucciso all’età di 34 anni.

Il rapper, vero nome Marielle Simonti Orr, è stato ucciso domenica mattina presto in un’irruzione in casa in un appartamento a Conyers, un sobborgo orientale di Atlanta.

La polizia ha chiamato il sospetto come Jamishel Jones residente ad Atlanta, ricercato per omicidio, aggressione domiciliare e aggressione aggravata, dopo che Orr è stato colpito al petto e dichiarato morto sulla scena.

La polizia ha detto che Jones e Orr non si conoscono, ma che Jones era coinvolto in una “situazione domestica” con una donna che Orr stava visitando nell’appartamento.

As Trouble, Orr ha pubblicato il suo nastro musicale di debutto nel 2011, il primo di una serie di nove versioni miste punteggiate da apparizioni come ospiti con artisti come Lupe Fiasco e Young Thug. Nel 2018, l’acclamato produttore Mike Will Made It ha firmato Orr per la sua etichetta e ha prodotto il suo intero album di debutto Edgewood, con artisti tra cui Drake, The Weeknd, Quavo, Offset e Fetty Wap.

Drake ha pubblicato una foto ricordo di Orr sul suo account Instagram, mentre la Def Jam Records ha descritto Orr come “una vera voce della sua città e un’ispirazione per la comunità che rappresenta con orgoglio”. Gucci Mane, Juicy J e TI sono stati tra gli altri rapper che hanno reso omaggio a Orr.

READ  Intervista ad Amber Heard: l'attrice dice a Savannah Guthrie al Today Show che "ama ancora" Johnny Depp ma teme che farà causa di nuovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.