Il Primo Ministro dei Paesi Bassi, che utilizza il vecchio modello Nokia, dovrebbe spiegare perché ha cancellato i suoi messaggi telefonici nel corso degli anni.

Il primo ministro dei Paesi Bassi Mark Rutte, che usa un vecchio telefono Nokia, è stato accusato di cancellare ogni giorno e ogni anno i messaggi dal suo dispositivo mobile, violando così la legge che imponeva ai cittadini olandesi di archiviare la corrispondenza. Se riveli fatti contrari alla legge, sei responsabile per il futuro. Diversi parlamentari olandesi hanno chiesto un dibattito parlamentare urgente, ha affermato Politica.

I giornali locali hanno descritto lo scandalo come “Nokiagate”, riferendosi a un telefono vecchio e obsoleto utilizzato dal primo ministro Rutte. Il motivo addotto dal capo del governo olandese come scusa per cancellare l’SMS ricevuto è che sul dispositivo mobile ci saranno solo 20 messaggi in memoria.

“Non nascondo mai questioni importanti”, ha detto Mark Rutte in una conferenza stampa in sua difesa. “Non sono un grande fan degli smartphone”, ha detto il primo ministro olandese, ma ha promesso di utilizzare un telefono del genere per archiviare i messaggi in arrivo. Rutte in seguito è apparsa alla Camera dei Rappresentanti utilizzando uno smartphone.

Foto: Immagini Profimedia

La critica di Mark Rudd: questo governo può essere “distrutto”?

Non è la prima volta che il Primo Ministro ad interim è coinvolto in uno scandalo del genere. Nel 2018 è stato accusato di aver cancellato un messaggio di un ex CEO di Unilever che gli chiedeva di cancellare l’imposta sui dividendi.

Le critiche nei suoi confronti stanno attualmente salendo anche dall’arena politica. ” Il Primo Ministro ha pulito il suo disco rigido alla fine di ogni giornata. È una soluzione perfetta per negare qualsiasi problema in cui sei coinvolto”, ha scritto Lillian Marijnisen, leader dei socialisti olandesi, su Twitter.

READ  Festività 17 febbraio - Molti romani portano il nome di questo grande santo

“Possiamo distruggere questo governo?” Il leader del Partito della Libertà Kirt Wilders è stato interrogato sui social media.

I parlamentari sono ora in attesa di un dibattito sull’argomento e a Rutte è stato chiesto di presentare loro una lettera esplicativa.

Autore: A.A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.