Il prezzo del bitcoin scende nuovamente sotto i 20.000$

Bitcoin, la criptovaluta più grande del mondo, è stata scambiata al di sotto del livello di token di $ 20.000 nelle prime ore di negoziazione di Londra.

Sabato, Bitcoin è precipitato fino a $ 1.7592,78, scendendo sotto i $ 20.000 per la prima volta da dicembre 2020. Ha perso quasi il 60% del suo valore quest’anno e il 37% solo questo mese nel recente crollo del settore delle criptovalute.

La sua caduta è seguita da problemi in diversi importanti attori del settore. Gli operatori del mercato hanno affermato che ulteriori ribassi potrebbero avere un effetto di ricaduta poiché altri investitori in criptovalute sono costretti a vendere le loro partecipazioni per soddisfare le richieste di margine e coprire le perdite.

L’hedge fund Crypto Three Arrows Capital sta esplorando opzioni tra cui la vendita di asset e il salvataggio di un’altra società, hanno detto i fondatori del fondo al Wall Street Journal in una storia pubblicata venerdì, lo stesso giorno in cui Babel Finance, prestatore di criptovalute focalizzato sull’Asia, ha dichiarato che era… essere sospeso.

Il prestatore di criptovalute Celsius Network ha dichiarato questo mese che sospenderà i prelievi dei clienti. In un post sul blog lunedì, Celsius ha affermato che continuerà a lavorare con le autorità di regolamentazione e i funzionari, ma sospenderà le sessioni di domande e risposte dei clienti. Selius ha anche affermato che la stabilità della liquidità e le sue operazioni “ci vorrà tempo”.

“C’è una quantità significativa di credito prelevato dal sistema e se i prestatori devono assorbire le perdite da Celsius e Three Arrows, ridurranno le dimensioni dei loro libri di prestito futuri, il che significa che l’intero importo di credito disponibile nell’ecosistema crittografico è molto grande”, ha affermato Adam Farthing, capo del Japan Risk Office presso il provider di liquidità crittografica B2C2.

READ  Dow Jones Futures: rally di mercato come Nvidia e AMD Lead Chip; Nio guadagni misti

“Mi sembra il 2008 in termini di come sia l’effetto domino del fallimento e della liquidazione”, ha detto Farthing.

Sono state colpite anche valute più piccole, che di solito si muovono in tandem con bitcoin. Il token Ether numero 2 era a $ 1.0752, dopo essere sceso al di sotto del livello di token di $ 1.000 durante il fine settimana.

Il calo dei mercati delle criptovalute ha coinciso con un calo delle azioni, poiché le azioni statunitensi hanno subito il loro più grande calo percentuale settimanale in due anni a causa dei timori di tassi di interesse più elevati e della crescente possibilità di una recessione.

I movimenti di Bitcoin tendono a seguire uno schema simile ad altri asset di rischio come i titoli tecnologici.

La capitalizzazione di mercato totale delle criptovalute è di circa 877 miliardi di dollari, secondo il sito web di prezzi Coinmarketcap, in calo rispetto al picco di 2,9 trilioni di dollari nel novembre 2021.

Il calo delle stablecoin – un tipo di criptovaluta progettata per mantenere un valore costante – indica che gli investitori stanno ritirando fondi dal settore nel suo insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.