Il passeggero ha multato $ 1.874 dopo che due Mac Muffin non dichiarati sono stati trovati nei bagagli

(CNN) – Un viaggiatore in viaggio da Bali, in Indonesia, in Australia si è ritrovato a pagare un prezzo elevato per la colazione di un McDonald’s.

Il viaggiatore senza nome è stato multato di A $ 2.664 ($ 1.874) dopo che due uova, McMuffins di carne di manzo e un croissant di maiale sono stati trovati nei loro bagagli all’arrivo all’aeroporto di Darwin nel Territorio del Nord la scorsa settimana.

L’incidente è avvenuto pochi giorni dopo che le autorità australiane hanno implementato nuove rigide regole di biosicurezza dopo che l’afta epizootica (FMD) dell’Indonesia si è diffusa a Bali, una destinazione popolare per i turisti australiani.

Il Dipartimento dell’agricoltura, della pesca e delle foreste dell’Australia ha affermato che una “gamma di prodotti pericolosi non autorizzati”, inclusi prodotti da fast food, è stata scoperta nello zaino del passeggero da un cane di biosicurezza di nome Zinta.

“Questo sarà il pasto a base di maka più costoso che questo passeggero avrà mai avuto”, ha affermato Murray Watt, ministro dell’agricoltura, della pesca e delle foreste, Ha detto in una dichiarazione.

“Questa multa è il doppio del costo di un biglietto aereo per Bali, ma non provo compassione per le persone che scelgono di disobbedire alle rigide misure di biosicurezza dell’Australia e le recenti rivelazioni mostrano che verrete arrestati”.

Rigorose misure di biosicurezza

L’Australia ha introdotto una serie di nuove misure di biosicurezza, tra cui un cane rivelatore all’aeroporto di Darwin nel Territorio del Nord del paese, a causa dello scoppio dell’afta epizootica (FMD) in Indonesia.

Dipartimento dell’agricoltura, della pesca e della silvicoltura

La dichiarazione continuava confermando che il passeggero aveva ricevuto un “avviso di violazione di 12 unità per non aver dichiarato elementi di biosicurezza potenzialmente ad alto rischio e per aver presentato un documento falso e fuorviante”. I prodotti sequestrati devono essere testati per l’afta epizootica prima di essere distrutti.

READ  Notizie Biden oggi: il presidente scherza sui "bei vecchi tempi" con Obama mentre mette in pausa il debito del prestito studentesco per la sesta volta

“L’Australia è priva di afta epizootica e vogliamo che rimanga tale”, ha aggiunto Watt.

Il mese scorso, il governo esecutivo federale australiano ha annunciato un pacchetto di biosicurezza da 9,8 milioni di dollari, con l’introduzione di nuove misure oltre i confini del paese, inclusi tappetini igienici in tutti gli aeroporti internazionali e cani di biosicurezza di stanza negli aeroporti di Darwin e Cairns, dopo che la malattia altamente contagiosa è iniziata essere diffuso dal bestiame in Indonesia.

Gli esperti stimano che un focolaio in Australia potrebbe portare a un colpo economico fino a 80 miliardi di dollari.

“I viaggiatori provenienti dall’Indonesia saranno soggetti a controlli di biosicurezza più severi a causa della presenza dell’afta epizootica (FMD) in Indonesia”, leggi la dichiarazione Emesso dal Ministero dell’agricoltura, della pesca e delle foreste il 19 luglio.

“La mancata dichiarazione di un rischio di biosicurezza costituisce una violazione delle leggi australiane sulla biosicurezza e un avviso di violazione può essere emesso a chiunque venga ritenuto inadempiente fino a $ 2.664.

“I viaggiatori che entrano in Australia con un visto temporaneo possono vedersi revocare il visto e, in tal caso, negare l’ingresso in Australia”.

Sebbene l’afta epizootica sia relativamente innocua per l’uomo, provoca vesciche e lesioni dolorose sulla bocca e sui piedi degli ungulati come bovini, pecore, maiali, capre e cammelli, impedendo loro di mangiare e causando grave zoppia e, in alcuni casi, Morte.

La malattia può essere trasmessa da animali vivi, nella carne e nei prodotti lattiero-caseari, oltre che attraverso indumenti, scarpe o anche i bagagli di persone che sono venute a contatto con animali infetti.

“Gli effetti sugli agricoltori se l’afta epizootica entra è troppo terribile anche solo per pensarci”, ha affermato Fiona Simpson, presidente della National Farmers Union, alla CNN il mese scorso.

“Ma non si tratta solo di agricoltori. Cancellare 80 miliardi di dollari dal PIL australiano sarebbe un disastro economico per tutti”.

READ  Il grano indiano stava alleviando la crisi alimentare. Poi le esportazioni sono state vietate

Foto in alto: Ministero dell’agricoltura, della pesca e delle foreste

Anche Hilary Whiteman della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.