Il guerriero Draymond Green è stato frustato dai Celtics con uno strano comportamento

Ecco un rapido consiglio: quando uno scrittore sportivo è costretto a usare un titolo “Non importa” o “Non essere disturbato da”, qualcosa va storto, sia nel gioco che nel processo di segnalazione.

Horford, che ha segnato due punti domenica dopo essere arrivato a quota 26 nella prima partita, è stato l’unico giocatore del Celtics World a mantenere il vantaggio. I fan di Boston sono rimasti indignati da alcuni commenti molto inquietanti che Green ha fatto allo “SportsCenter” dopo la partita su come lui”Ha ricevuto un trattamento differenziale.Horford disse sua sorella “Se Draymond non può battere un avversario, ricorre semplicemente a giocare sporco”.

L’incidente che ha attirato più attenzione è arrivato quando Green e Jaylene Brown si sono impigliati alla fine del primo tempo, e Green, con già una tecnologia, pensava che potesse cavarsela di più perché gli arbitri sarebbero stati riluttanti a eliminare. lui all’inizio della finale.

Dopo la partita, Brown ha ammesso che l’incidente gli è caduto sotto la pelle.

“Sento che questo è un gioco illegale”, ha detto Brown ai giornalisti. “Sento che avrebbero potuto chiamarla, ma hanno lasciato perdere in termini di tecnica in entrambi i casi. Ma non so cosa avrei dovuto fare lì. Qualcuno ha messo le gambe sopra la tua testa, poi ha cercato di prendermi i pantaloni giù. Non so di cosa si trattasse. “.

Questo non è stato l’unico gioco Tifosi dei Celtics colpiti Afferrano come nel film Zapruder. Un riavvio fa sembrare che il verde imposti due o forse tre schermi mobili; Ad ogni modo, ha provocato l’imperdonabile peccato di Steph Curry che aveva un tre relativamente aperto all’inizio del possesso. Con il gioco già impostato, Green è stato anche ripreso dalla telecamera mentre abusava di Grant Williams Improvviso insulto di PG.

READ  Cosa guardare al Gran Premio dell'Azerbaigian 2022: Mega Perez, safety car e una forcella sul lato Mercedes

Quello è Draymond, ed è meglio che i Celtics ci si abituino, altrimenti il ​​vantaggio sul campo in casa non significherebbe molto. Dopo essersi lamentato della mancanza di tecnologia, Brown lo ha ammesso.


“Questo è quello che farebbe Draymond”, ha detto Brown. “Cercherà di rovinare le cose, proverà a tirarti il ​​braccio, qualunque esso sia, qualunque cosa serva per vincere. Questo è ciò che ha fatto di lui una carriera, per rispetto verso di lui. Ma ora non ho tempo per quello .”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.