Il dollaro tocca il massimo degli ultimi 20 anni, ma resta sotto controllo sull’euro, con un occhio di riguardo ai prezzi

Le banconote in dollari statunitensi sono mostrate in questa illustrazione presa il 17 luglio 2022. REUTERS / Dado Ruvic / Illustrazione

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

NEW YORK (Reuters) – Il dollaro ha toccato il massimo da 20 anni lunedì, spinto dai commenti aggressivi del presidente della Federal Reserve Jerome Powell, ma l’euro è rimasto sotto controllo, sostenuto dalle crescenti aspettative dell’Europa centrale. Aumento dei tassi di interesse bancari (BCE).

L’indice del dollaro, che misura il valore di una valuta rispetto a un paniere di pari, è salito al massimo da due decenni a 109,48 prima di ricadere.

Il dollaro è salito dello 0,73% rispetto allo yen giapponese, mentre la sterlina britannica ha toccato un nuovo minimo in due anni e mezzo in condizioni di scarso commercio, con il Regno Unito in un giorno festivo.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Powell ha detto venerdì alla conferenza delle banche centrali di Jackson Hole nel Wyoming che la Fed aumenterà i tassi di interesse quanto necessario per limitare la crescita e li manterrà lì “per un po’ di tempo” per ridurre l’inflazione che ha raggiunto più di tre volte i tassi della Fed . Obiettivo del 2%. Leggi di più

“I commenti di Powell hanno favorito un aumento dei prezzi dei tassi sui fondi federali per un periodo di tempo più lungo”, ha affermato Kenneth Brooks, analista valutario di Société Générale. “L’ipotesi che la Fed inizi a tagliare i tassi a metà del 2023 è prematura”.

I mercati monetari hanno aumentato le loro scommesse su un aumento più aggressivo del tasso della Fed a settembre, con possibilità di un aumento di 75 punti base ora intorno al 70%. I rendimenti dei Treasury statunitensi sono aumentati, con i rendimenti delle obbligazioni a due anni che hanno raggiunto il massimo degli ultimi 15 anni di circa il 3,49%.

READ  Investitori di criptovalute indiani in modalità panico mentre Bitcoin Exchange disattiva i depositi

Derek Holt, responsabile dell’economia dei mercati dei capitali presso Scotiabank, ha affermato che l’euro è salito, aiutato dai “commenti e voci della BCE, inclusa la contemplazione di un aumento di 75 punti base alla riunione della BCE dell’8 settembre”.

L’euro ha guadagnato lo 0,34% rispetto al dollaro, ma è rimasto sotto la pari a $ 0,99985.

Sabato, il membro del Consiglio direttivo della Banca centrale europea Isabelle Schnabel ha avvertito che le banche centrali rischiano di perdere la fiducia del pubblico e devono agire in modo aggressivo per frenare l’inflazione, anche se ciò trascina le loro economie in recessione. Leggi di più

“Le banche centrali non hanno alcun interesse ad essere tutt’altro che aggressive al momento, data l’inflazione, quindi aumenteranno in modo aggressivo i tassi”, ha affermato Jan von Geerich, capo analista di Nordea.

Un commento del ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck secondo cui si aspetta che i prezzi del gas scendano presto, con la Germania che sta facendo progressi sugli obiettivi di stoccaggio, potrebbe aver sostenuto anche l’euro. Leggi di più

L’indice del dollaro è sceso dopo aver raggiunto il livello più alto degli ultimi 20 anni a causa dell’aumento dell’euro ed è sceso dello 0,403 percento a 108,74 dollari alle 10:40 (1440 GMT).

La sterlina britannica è scesa al minimo di due anni e mezzo di $ 1,1649 contro il dollaro USA, e l’ultima volta è scesa dello 0,14% a $ 1,1713. Leggi di più

Nelle criptovalute, Bitcoin ha riguadagnato terreno per tornare al di sopra del livello di $ 20.000. Leggi di più

(rapporti di John McCrank a New York e Dara Ranasinghe a Londra); Montaggio di Christina Fincher, Jean Harvey e Nick McPhee

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.