I parlamentari russi discuteranno due risoluzioni volte a riconoscere le due repubbliche separatiste dell’Ucraina, Donetsk e Lukansk.

Il Consiglio della Duma di Stato, la camera bassa del parlamento russo, ha preparato lunedì due progetti di risoluzione in riconoscimento delle repubbliche separatiste di Donetsk e Lukansk nell’Ucraina orientale, che saranno esaminate dalla delegazione russa in una sessione completa lo stesso giorno. Interfax citato da EFE e Reuters.

“L’appello del presidente (Vladimir Putin) a riconoscere Donetsk e Lukansk durante l’intera sessione del Consiglio della Duma (…) dovrebbe presentare due bozze di risoluzione”, ha affermato una fonte dell’agenzia russa.

La prima bozza di risoluzione, presentata dai parlamentari comunisti alla Duma il 19 gennaio, prevede una risoluzione diretta al presidente Putin sul riconoscimento delle due repubbliche del Donbass.

La seconda bozza di risoluzione, proposta da diversi rappresentanti del partito Russia Unita di Putin, invia prima un appello al riconoscimento alle due repubbliche, al ministero degli Esteri, al ministero della Difesa e ad altre agenzie per presentare un commento. . Un voto sul disegno di legge ritarderebbe l’invio di un appello al presidente russo.

Il leader della Duma Viaceslav Volodin ha affermato che la proposta comunista è stata sostenuta solo da due gruppi parlamentari, la Russia di destra e il Partito liberaldemocratico, e quindi non dalla maggioranza. Per quanto riguarda il partito Russia Unita, il partito del presidente Vladimir Putin, che ha un’ampia maggioranza alla Duma, è preoccupato per la protezione dei cittadini russi che vivono nel Donbass, ha affermato Vycheslav Volodin.

“Vediamo il presidente (l’ucraino Volodymyr) che ignora gli accordi Zhelensky-Minsk (per risolvere il conflitto nel Donbass – no.) La Nato vuole invadere l’Ucraina. Entrambi possono causare tragedia. Non possiamo permetterlo”, ha affermato il leader della Duma. “Una soluzione deve essere trovato”, la Russia ha rilasciato più di 700.000 passaporti.

READ  Buona energia in una brutta zona. Cosa succede nel quartiere che fa la legge sulla camorra?

Autore: Liviu Kojan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.