I milionari in Russia se ne vanno a frotte

Secondo un rapporto di Henley & Partners, una società che aiuta i clienti facoltosi a trasferirsi all’estero, si prevede che quasi tre volte più milionari russi lasceranno il Paese quest’anno rispetto al 2019, l’anno prima della pandemia.

Poiché le sanzioni occidentali rendono la vita più difficile per l’élite, si prevede che la Russia subirà una perdita netta di circa 15.000 individui con un patrimonio netto elevato (HNWI) – definiti come persone con un patrimonio di oltre $ 1 milione – nel 2022, rispetto ai 5.500 nel 2019, secondo il rapporto. Ciò equivale a circa il 15% della popolazione russa che è milionaria, ha detto.

La Russia sta “dissanguando i milionari”, ha affermato Andrew Amwells, capo della ricerca presso la società di analisi New World Wealth, che ha fornito dati al rapporto.

“I numeri della migrazione della ricchezza sono una misura molto importante della salute dell’economia”, ha detto alla CNN Business.

“Può anche essere un segno che stanno succedendo cose brutte perché i ricchi sono spesso i primi ad andarsene… Se si guarda un grande paese che cade a pezzi nella storia, di solito è preceduto dalla migrazione dei ricchi lontano da quello paese”, ha aggiunto.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov Martedì ha respinto il rapporto in una telefonata con i giornalisti, dicendo che il governo russo “non se ne è accorto [a] Il trend dei “miliardari fuori dal Paese.

I tassi di migrazione tra i ricchi e i potenti russi sono diminuiti drasticamente nel 2020 e nel 2021 con il Covid-19 che ha interrotto i viaggi internazionali e chiudendo le frontiere.

Ma la tendenza delle persone facoltose a lasciare il paese vista nel decennio precedente la pandemia è ripresa e ora sta accelerando dopo l’invasione russa dell’Ucraina a febbraio. L’economia russa dovrebbe ridursi di circa l’8,5% quest’anno, secondo il Fondo monetario internazionale.

L’Occidente ha imposto round dopo round punire le sanzioni Su Mosca, compresa l’espulsione di alcune banche russe da Velocerete globale dei pagamenti E il congelamento di circa la metà delle riserve internazionali del Paese. Decine di aziende occidentali, compresi i rivenditori di lusso, hanno Smetti di fare affari nel paese.

I dati di Henley & Partners mostrano che il deflusso di milionari quest’anno dovrebbe essere più di nove volte quello del 2021.

READ  I russi discutono dell'uccisione di civili durante l'intercettazione radiofonica dell'intelligence tedesca

“Molto prima che le sanzioni venissero imposte… c’è stato uno tsunami di capitali che ha lasciato il paese, guidato in gran parte dallo stile di governo volubile del presidente Vladimir Putin e dalle sue richieste di lealtà alla classe media russa e ai ricchi”, Misha Glenny, autrice e giornalista , ha scritto in un’analisi di Henley & Company.

Quest’anno, la maggior parte degli immigrati russi dovrebbe trasferirsi in paesi dell’Europa meridionale dove molti possiedono già una seconda casa. Ma gli Emirati Arabi Uniti stanno rapidamente diventando sempre più attraenti per i ricchi del paese, in parte a causa della loro aliquota fiscale zero.

Gli Emirati Arabi Uniti dovrebbero superare gli Stati Uniti e il Regno Unito come destinazione numero uno I milionari mobili di quest’anno. Henley & Partners prevede che il Paese accoglierà 4.000 ultra ricchi entro la fine dell’anno, rispetto ai circa 1.000 ogni anno prima della pandemia.

Amwells ha affermato che l’élite è stata attratta dagli Emirati Arabi Uniti come un “centro commerciale internazionale con un’economia ad alto reddito” che aveva “una reputazione rispettabile per essere un’oasi sicura in Medio Oriente e in Africa”.

Il La popolazione mondiale dei ricchi è cresciuta di circa l’8% lo scorso anno, secondo una ricerca della società di consulenza tecnologica Capgemini, che utilizza la stessa soglia di un milione di dollari di Henley & Partners.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.