I migliori talenti si licenziano mentre il laboratorio cerca di tenere il passo con la concorrenza

Mark Zuckerberg ha detto al mondo lo scorso ottobre che stava rinominando Facebook in Meta mentre la società si spingeva nel metaverso.

Facebook | tramite Reuters

Genitore di Facebook morto Quest’anno ha perso alcuni dei suoi migliori scienziati di intelligenza artificiale mentre l’azienda continua la sua corsa verso metaverso.

Almeno quattro membri di spicco della Meta AI se ne sono andati negli ultimi mesi, secondo persone che hanno familiarità con la questione e l’analisi di LinkedIn. Tra questi, gli scienziati hanno pubblicato dozzine di articoli accademici su riviste di fama mondiale e fatto numerose scoperte che Meta ha utilizzato per potenziare Facebook e Instagram.

Carl Hermann, un imprenditore di intelligenza artificiale che ha lavorato nel laboratorio del rivale DeepMind, lunedì ha detto alla CNBC che il numero reale potrebbe essere più di mezza dozzina, aggiungendo che il laboratorio di intelligenza artificiale dell’azienda a Londra ha visto un numero allarmante di uscite. “L’ufficio Meta di Londra è appena crollato e hanno perso la maggior parte dei loro beni [top] ricercatori entro sei settimane”.

Neil Lawrence, professore di machine learning all’Università di Cambridge, ha detto alla CNBC di non essere sorpreso. “Marchio [Zuckerberg] Sono andati a Meta adesso… e in primo luogo non hanno mai investito adeguatamente in nulla a Londra”.

Tra coloro che lasciano l’azienda c’è Edward Griffinstat, il ricercatore che ha guidato gli sforzi di Meta in un ramo dell’intelligenza artificiale noto come apprendimento per rinforzo, che ha lasciato a febbraio. Ha rifiutato di commentare quando è stato contattato dalla CNBC.

Heinrich KotlerE il Uno dei direttori dell’ingegneria della ricerca presso Meta AI, Ha lasciato nelle ultime settimane per unirsi a Inflection AI, una startup fondata dal co-fondatore di DeepMind Mostafa Soliman e dal miliardario di LinkedIn Reed Hoffman. Kuttler è entrato a far parte di Meta nel gennaio 2019 dopo aver trascorso oltre due anni in DeepMind.

READ  Spedizione e vendita Ford di veicoli non finiti con chip persi

Un’altra partenza recente è Ahmed Bayrami che ha lasciato la sua posizione di ricercatore presso Meta a gennaio e si è unito a Google nella stessa posizione.

E l’anno scorso, a dicembre, Douwe Kiela ha lasciato il suo ruolo di Meta Research Scientist dopo aver trascorso cinque anni presso l’azienda. Ora è il capo della ricerca per la società basata sull’intelligenza artificiale Hugging Face.

Cutler, Byrami e Kela non hanno risposto immediatamente alla richiesta di commento della CNBC.

Una persona a conoscenza della questione ha detto alla CNBC, che ha chiesto di non essere identificata a causa della natura delicata del caso, che un certo numero di altri dipendenti di Meta AI hanno lasciato o dovrebbero andarsene nelle prossime settimane. Hanno aggiunto che non esiste un unico motivo per cui le persone se ne vanno.

“Alcune persone saltano in un altro grande laboratorio perché sentono che farà avanzare meglio la loro carriera o il loro programma di ricerca”, ha detto la fonte.

“Altri vanno perché le aziende o una potenziale assunzione per il loro team è meglio altrove”, ha aggiunto la fonte. “Altri vogliono solo avviare una startup o essere coinvolti in un’azienda più piccola. Per alcuni, potrebbe essere correlato a Meta Stock, ma non direi che sia necessariamente il motivo principale”.

“Le persone hanno interessi mutevoli”, ha detto alla CNBC via e-mail Yan Lecon, scienziato capo di Meta AI, che ha co-fondato il laboratorio di intelligenza artificiale dell’azienda nel 2013 dopo una cena a casa di Zuckerberg.[s] e andare avanti”.

Ha aggiunto: “Ed [Grefenstette] Entra a far parte di una startup senza nome. Sono triste che se ne sia andato. Ma capisco che gli interessi delle persone stanno cambiando. Non sono sicuro dei piani di Heinrich. Non c’è una causa sottostante comune che io sappia. Non è stato rilevato alcun relè rilevabile da FAIR (Facebook AI Research) London né da altre località”.

READ  Wall Street chiude in rialzo mentre si attenuano le preoccupazioni per l'insolvenza della Federal Reserve e della Russia

Vale la pena notare che anche molte persone di DeepMind e altri laboratori di intelligenza artificiale si sono unite al Meta negli ultimi due anni.

Le persone stanno andando avanti, afferma Yann LeCun, capo scienziato di Meta AI.

Getty Images

Spinti dalla convinzione che l’intelligenza artificiale cambierà il mondo, negli ultimi anni i giganti della tecnologia statunitense hanno investito molto nella regione, con la maggior parte del denaro destinato all’assunzione di talenti di alto livello da importanti college come Oxford e Cambridge nel Regno Unito e MIT, Stanford e la New York University negli Stati Uniti

Le ultime partenze in Meta AI arrivano sulla scia di molte altre grandi uscite negli ultimi due anni. Rob Fergus, co-fondatore dell’IA Lab di Meta, lasciato morto Nel 2020 per entrare a far parte di DeepMind e costruire il team di DeepMind a New York.

Altrove, MarcAurelio Ranzato ha lasciato la sua posizione di direttore della ricerca presso Meta AI lo scorso agosto ed è entrato a far parte di DeepMind.

Al di fuori del laboratorio di intelligenza artificiale di Meta, ce ne sono stati diversi Altre grandi uscite in tutta l’azienda nel 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.