I gioielli, i diademi e i diademi della regina andranno probabilmente direttamente a una persona per motivi fiscali

La regina aveva un patrimonio netto enorme Prima della sua morte, che comprendeva una collezione personale di gioielli, diademi e diademi del valore di una piccola fortuna. E mentre non c’era niente ufficiale Un annuncio dal palazzo in merito alla divisione di questi beni dopo la sua morte, Sesta pagina I rapporti indicano che la sua intera collezione di gioielli reali sarà trasmessa a re Carlo.

Fonte immagine: Bettmann – Getty Images

“Non conosciamo tutti i dettagli sulla proprietà di tutti i gioielli reali e probabilmente non saremo al corrente di informazioni molto dettagliate sulla loro eredità in questo momento”, gioielliere di cortedice Lauren Keena. “I testamenti reali sono sigillati, quindi non possiamo guardare quei documenti come guida. Penso che sia molto probabile che la regina abbia seguito le orme di sua nonna, la regina Mary, e sua madre, la regina Elisabetta, la regina madre, e se ne sia andata tutti i suoi gioielli direttamente al nuovo monarca, re Carlo III.” Ci sono vantaggi storici e fiscali per questo metodo di eredità.”

Va notato che molti pezzi importanti della collezione di gioielli della famiglia reale sono stati rubati dai paesi che hanno colonizzato, incluso il diamante Koh-i-Noor, che ha un posto di rilievo in una delle corone più famose della famiglia reale.

Credito immagine: Tim Graham - Getty Images

Credito immagine: Tim Graham – Getty Images

per ogni voltaQuesto diamante risale al XVI secolo, e fu “ottenuto” dagli inglesi quando il Maharaja Dulip Singh fu costretto a cedere tutto ciò che era in suo possesso (compresa la terra). I diamanti furono consegnati alla regina Vittoria, che poi finì sulla tiara della regina madre (che indossò per l’incoronazione di Elisabetta). Koh-i-Noor ha iniziato ad apparire su Twitter in India con gli utenti che chiedevano ai reali di riportarlo indietro.

READ  Gli amici di Cara Delevingne hanno un disperato bisogno di cure e riabilitazione

Resta da vedere che la restituzione degli oggetti rubati sarà all’ordine del giorno di Re Carlo nei prossimi mesi.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.