I forti commenti di Roger Goodell su Deshaun Watson contro la NFL potrebbero essere utilizzati in un tribunale federale

Getty Images

Come spiegano gli avvertimenti di Miranda, Tutto quello che dici può e sarà usato contro di te. Questo concetto si applica in molti altri contesti e contesti legali.

Quando si tratta di commenti schietti Fatto dal commissario della NFL Roger Goodell martedì per quanto riguarda i Browns Deshaun WatsonÈ sorta la domanda se i commenti di Goodell sarebbero stati ripetuti dalla NFL Players Association in qualsiasi battaglia legale finale sull’inevitabile sospensione imposta a Watson dall’ufficiale d’appello Peter Harvey.

Perché non dovrebbero esserlo? I commenti di Goodell possono essere descritti come un tentativo di inviare un messaggio forte e chiaro ad Harvey, che vuole assolutamente mantenere il suo rapporto con la lega e che tenderà a dare a Goodell ciò che Harvey pensa che Goodell voglia. Goodell cerca di ribaltare la bilancia della giustizia interna sul suo cammino assicurandosi che il giudice sappia cosa desidera che accada spalmando il pane del giudice.

Detto questo, Harvey sa già cosa vuole Goodell. La lega ha cercato costantemente una sospensione per almeno un anno solare. Con l’inizio della stagione incombente e la prospettiva che Watson possa giocare nella NFL per la prima volta dalla fine della stagione regolare 2020, Harvey si rende indubbiamente conto che Goodell vuole che Watson venga bandito dal farlo.

Goodell poteva gestire l’appello da solo, assicurandosi di ottenere ciò che voleva. Ma dal momento che sa che Harvey darà comunque a Goodell ciò che vuole, perché non costruire uno strato di isolamento se sa che otterrà lo stesso risultato che avrebbe se lo avesse fatto lui stesso?

READ  Video Floyd Mayweather ferma Mikuru Asakura alla fine del secondo round del main event di Super Rizin

“Ci sono state più violazioni qui, ed è stato orribile e quello era un comportamento predatorio”, ha detto Goodell ai giornalisti su Watson. atroce. Predatore. Come può Watson non essere sospeso per un anno intero?

Aveva senso che Goodell dicesse qualcosa del tipo: “Rimanderemo i commenti fino alla fine del processo legale”? certamente. Ma le sottigliezze legali devono essere soppesate rispetto alla realtà delle pubbliche relazioni. A parte i fan di Browns che lottano (comprensibilmente) per separare le loro preoccupazioni alla radice dalla domanda se Watson abbia un account completo e corretto, la maggior parte dei fan della NFL vorrebbe vedere Watson sospeso per un anno intero. La scorsa settimana, un sondaggio Twitter della PFT che richiedeva la durata preferita della sospensione con una selezione di sei, otto, 12 e un’intera stagione, Quasi il 71 per cento La risposta è stata data scegliendo il tempo più lungo.

La NFL è sensibile a questa realtà. Sebbene alcuni abbiano accusato la NFL di essere eccessivamente interessata all’ottica, l’intera politica del comportamento personale si basa sull’ottica. La stragrande maggioranza dei datori di lavoro americani non si preoccupa (e non dovrebbe) interessarsi del comportamento fuori servizio. La NFL, in accordo con la NFL Players Association, lo fa. Dovrebbe. I fan che dovrebbero dedicare denaro e tempo al prodotto si aspetteranno un’azione contro i giocatori che si comportano male, anche quando la cattiva condotta non ha nulla a che fare con la NFL. (Naturalmente, in questo caso, Watson ha usato il suo status di quarterback nella NFL per assicurarsi i massaggi che ha cercato di trasformare in incontri sessuali. Questo non lo aiuterebbe in appello.)

READ  Per onorare Jill Hodges, i Dodgers si ritirano con il suo numero contro i Mets

C’è una netta separazione tra diritto e ottica. Ecco perché quattro violazioni, all’interno dei Quattro Pilastri della Politica di Condotta Personale, sono 24 (e fino a 66) nella mente di chiunque abbia prestato attenzione. Questo è un altro motivo per cui la NFL ha lanciato il libro a Watson. La lega lo definisce 24 (e fino a 66). Anche Harvey lo sa. Lo saprà anche il giudice federale che presiede il caso, se/quando ce ne sarà uno.

Forse è per questo che Goodell ha detto quello che ha detto. Perché non gli importerebbe se le sue parole fossero state ripetute in tribunale come parte dell’argomento secondo cui Harvey era prevenuto o prevenuto o altro. Quattro fa davvero 24 e si somma a 66. Lo sanno tutti. E sarebbe difficile per chiunque metterlo da parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.