I dipendenti di Twitter cercano risposte mentre l’acquisizione di Musk diventa realtà

Nel gennaio 2020, migliaia di dipendenti di Twitter si sono riuniti a Houston per un vertice aziendale chiamato #OneTeam. Durante l’evento, Jack Dorsey, l’allora CEO di Twitter, ha rivelato di aver invitato un ospite a sorpresa. Poi, con un saluto e un sorriso, Elon Musk è apparso su schermi giganti sopra il palco. La folla esultava, applaudiva e agitava i pugni. “Ti vogliamo bene”, ha gridato uno dei dipendenti.

All’interno di Twitter oggi, gli annunci a sorpresa su Mr. Musk Land sono diversi. I dipendenti hanno affermato di aver in gran parte smesso di celebrare l’uomo più ricco del mondo da quando ha annunciato la sua intenzione questo mese di acquistare Twitter, eliminare le politiche di modifica dei contenuti e trasformare la società quotata in borsa in una società privata. di lunedi, Pubblicità su Twitter Ho accettato l’offerta del signor Musk di acquistare l’azienda per 44 miliardi di dollari.

Mentre la battaglia per l’acquisizione infuriava nelle ultime due settimane, i dipendenti di Twitter hanno affermato di essere frustrati per aver sentito così poco dalla direzione su cosa significa per loro, anche se Twitter Ho chiuso un accordo con il signor Musk Di lunedì mattina. Hanno chiesto al loro CEO, Parag Agrawal. Hanno chiesto allo stesso signor Musk nelle domande pubblicate su Twitter. Alcuni sono persino andati da Charles Schwab, la società finanziaria che gestisce le loro stock option, per spiegare l’effetto della vendita della società su di loro.

Ha detto che 11 dipendenti di Twitter hanno chiesto di non essere nominati perché non sono autorizzati a parlare pubblicamente, ma non hanno ricevuto molte risposte prima del successo dello spettacolo di Mr. Musk.

Lunedì pomeriggio, il signor Agrawal e il presidente di Twitter Brett Taylor si sono finalmente incontrati con lo staff per discutere l’accordo. Agrawal ha affermato che il compenso sarebbe rimasto sostanzialmente lo stesso sotto Musk, ma non ha fornito le stesse assicurazioni sulle politiche e sulla cultura di Twitter.

“Sviluppiamo costantemente le nostre politiche”, ha affermato Agrawal in risposta alla domanda di un membro dello staff sul fatto che l’ex presidente Donald J. Trump possa tornare sul podio. “Una volta che l’accordo sarà completato, non sappiamo quale direzione prenderà questa società”.

Il signor Taylor ha detto allo staff che il silenzio sui negoziati è normale nelle battaglie di acquisizione. Poiché il consiglio di amministrazione distribuisce costosi banchieri, avvocati e società di pubbliche relazioni, i dipendenti sono spesso tenuti all’oscuro. Ma per i dipendenti di Twitter, l’azienda che si è autoproclamata la piazza della città nel mondo, scoprire cosa sta succedendo alla loro azienda principalmente attraverso Twitter, il servizio che hanno creato, è stato particolarmente agrodolce.

Dopo anni di dispute sulla leadership, richieste di cambiamento da parte di investitori attivisti e tweet di Trump sui test di confine, oltre 7.000 dipendenti di Twitter sono abituati al tumulto. Ma alcuni affermano che la volubile acquisizione miliardaria li ha colpiti in modi che altre crisi aziendali non hanno.

I dipendenti hanno affermato di essere preoccupati che il signor Musk possa rovinare anni di lavoro che hanno dedicato alla pulizia degli angoli tossici della piattaforma, capovolgere la loro compensazione azionaria nel processo di rendere privata l’azienda e sconvolgere la cultura di Twitter con il suo stile manageriale inaspettato e dichiarazioni brusche.

Ma il signor Musk ha anche fan tra i ranghi e i profili su Twitter e alcuni dipendenti hanno accolto favorevolmente la sua offerta. In una lettera interna di Slack vista dal New York Times chiedendo se i dipendenti fossero entusiasti di Musk, circa 10 persone hanno risposto con un’emoji “sì”. Un portavoce di Twitter ha rifiutato di commentare.

Se vale la pena acquistare Twitter, la maggior parte del suo valore risiede nei dipendenti che creano e gestiscono il servizio, ha affermato David Larker, professore di contabilità e corporate governance presso la Stanford University. “Il jolly è, e se diventasse un’azienda completamente diversa da quella per cui pensavano di lavorare? È un rapporto di lavoro scomodo”, ha detto.

Il signor Musk ha chiarito alcune delle sue intenzioni in documenti normativi, tweet e apparizioni pubbliche: l’azienda dovrebbe abrogare quasi tutte le politiche di moderazione, che vietano contenuti come minacce violente, molestie e spam. Dovrebbe fornire maggiore trasparenza sull’algoritmo che utilizzi per aumentare i Tweet nei feed di notizie degli utenti. Deve diventare una società privata.

Twitter ha ampliato le sue politiche di moderazione dei contenuti dal 2008, quando il 25° dipendente è stato assunto specificamente per combattere gli abusi sulla sua piattaforma. I team che sovrintendono alla moderazione e alla sicurezza sono ora diventati centinaia di dipendenti.

Molti dipendenti di Twitter ritengono di essere stati personalmente coinvolti negli sforzi dell’azienda per incoraggiare una sana conversazione, anche se non modificano direttamente i contenuti, e hanno fatto pressioni sui dirigenti affinché reprimessero l’incitamento all’odio e la disinformazione, hanno affermato sei dipendenti. Vedono la proposta del signor Musk di tornare al primo approccio lassista di Twitter come un rimprovero al loro lavoro.

Ma altri dipendenti hanno sostenuto nei messaggi interni visti dal Times che i loro colleghi si erano spostati troppo sul lato sinistro dello spettro politico, rendendo i dipendenti che supportano i piani del signor Musk a disagio a parlare. In un sondaggio condotto dai lavoratori su quasi 200 dipendenti di Twitter su Blind, un’app anonima per la revisione del posto di lavoro, il 44% ha dichiarato di essere neutrale nei confronti di Musk. Il 27% ha detto che gli piace il signor Musk, mentre il 27% ha detto che lo odia.

READ  Dopo che le azioni di Robinhood sono crollate dell'87% dal loro picco e del 70% dalla loro offerta pubblica iniziale, Goldman Sachs, il principale sottoscrittore dell'IPO, taglia le azioni per "vendere"

Sebbene i dirigenti e i dipendenti di Twitter siano d’accordo con Musk sulle modifiche all’algoritmo, questo lavoro è agli inizi e potrebbe richiedere anni per essere completato. Questo potrebbe mettere alla prova qualcosa per cui il signor Musk non è noto: la pazienza.

Una delle maggiori preoccupazioni tra i lavoratori di Twitter è se subiranno un duro colpo finanziario dall’acquisizione di Musk. Molti dipendenti di Twitter ricevono il 50% o più della loro retribuzione totale dalle azioni di Twitter. Alcuni dipendenti hanno affermato di temere di perdere il valore a lungo termine delle loro azioni al prezzo di Mr. Musk di $ 54,20 per azione.

In un incontro con i dipendenti lunedì, i dirigenti hanno cercato di rassicurare i dipendenti sul fatto che non sarebbero stati messi in corto dall’acquisizione del signor Musk. Il signor Agrawal ha detto ai dipendenti che le loro stock option si sarebbero trasformate in contanti alla chiusura dell’accordo con il signor Musk, che secondo lui avrebbe richiesto dai tre ai sei mesi. Ha aggiunto che i dipendenti riceveranno gli stessi pacchetti di benefici per un anno dopo il completamento dell’accordo e non ci sono piani immediati per licenziare i lavoratori.

In un precedente tentativo di placare le preoccupazioni finanziarie, il consigliere generale di Twitter Shaun Edgett ha detto ai dipendenti che qualsiasi potenziale acquirente sarebbe probabilmente tenuto a mantenere l’equità dei dipendenti “così com’è” o fornire un compenso equivalente, come un bonus in denaro.

Il signor Edgett, che ha fatto i suoi commenti prima dell’annuncio dell’accordo con il signor Musk, ha sottolineato che i dipendenti non dovrebbero considerare la sua guida come un’intuizione per la conclusione di un accordo. “Questo ha lo scopo di fornire un po’ di tranquillità e spiegare come queste cose di solito funzionano, non perché pensiamo che ci sarà un risultato contro un altro”, ha scritto nelle lettere ai dipendenti recensite dal Times.

Twitter era alla ricerca di assunzioni, spendendo 630 milioni di dollari in compensi basati su azioni nel 2021, un aumento del 33% rispetto all’anno precedente. Twitter ha previsto nel suo rapporto sugli utili di febbraio che quest’anno spenderà tra $ 900 milioni e $ 925 milioni in compensi basati su azioni.

READ  Il prezzo di Bitcoin (BTC) scende al di sotto di $ 27.000 con l'intensificarsi delle vendite di criptovalute

Ma la campagna del signor Musk sta anche iniziando a minare i tentativi di Twitter di assumere nuovi dipendenti, secondo documenti interni che delineano gli sforzi di assunzione dell’azienda visti dal Times. Quei documenti dicevano che i potenziali dipendenti avevano espresso scetticismo sui piani del signor Musk di cambiare Twitter e modificare i contenuti di moderazione.

I reclutatori hanno anche espresso preoccupazione per il fatto che le azioni elencate nelle loro lettere di offerta potrebbero rapidamente crollare di valore se il signor Musk rendesse Twitter privato.

Il problema delle assunzioni di Twitter potrebbe essere ulteriormente amplificato se gli attuali dipendenti si dimettessero, come alcuni hanno avvertito che lo faranno se subentrerà il signor Musk. Altri dipendenti erano preoccupati per i licenziamenti o per la perdita di visti di lavoro sotto il signor Musk e hanno sollevato domande su questi problemi con il signor Agrawal.

Ai responsabili delle assunzioni è stato chiesto di tenere traccia del numero di potenziali dipendenti che rifiutano offerte di lavoro a causa delle preoccupazioni sul signor Musk, secondo le comunicazioni interne esaminate dal Times.

Lo staff si è anche chiesto: potrebbe anche trasferire la sede di Twitter in Texas, Come ha fatto con Tesla? Può porre fine alla flessibilità dell’azienda di tornare nell’ufficio che è diventato un punto di forza per dipendenti e reclute? Signor Musk, dopotutto, Combatti con i funzionari della California Per mantenere aperta la sua fabbrica di automobili all’inizio della pandemia.

Il signor Agrawal ha cercato di calmare la sua forza lavoro. In una sessione di domande e risposte lunedì, ha esortato i dipendenti a “gestire Twitter come abbiamo sempre fatto”, aggiungendo: “Il modo in cui gestiamo l’azienda, le decisioni che prendiamo, i cambiamenti positivi che guidiamo: sarà su di noi e sotto il nostro controllo”.

La pressione a menzionare il signor Musk è in netto contrasto con l’accoglienza che ha ricevuto dal personale due anni fa. Sebbene alcuni dipendenti dell’evento nel 2020 si siano dichiarati scettici nei confronti del signor Musk, molti hanno ascoltato attentamente quando ha dato il suo consiglio a Twitter: l’azienda dovrebbe aumentare la moderazione, ha affermato, facendo di più per eliminare i bot e i truffatori umani. utenti della piattaforma.

“A proposito, vuoi gestire Twitter?” chiese il signor Dorsey al signor Musk.

I dipendenti di Twitter riuniti hanno riso. Il signor Musk non ha risposto immediatamente.

Ryan Mac E Mike Isacco Contribuire alla redazione dei rapporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.