I Denver Pioneers avanzano, i Minnesota Mavericks alla finale di Frozen Four

Boston – Denver e Minnesota giocheranno sabato sera il titolo nazionale maschile di hockey su ghiaccio con la possibilità di entrare nella storia dei rispettivi programmi.

I Pioneers hanno eliminato giovedì la testa di serie del Michigan nella semifinale di Frozen Four, 3-2 ai tempi supplementari, avanzando alla prima partita di campionato della scuola dal 2018.

I pionieri, che hanno vinto il titolo quattro anni fa, stanno cercando un nono campionato di hockey maschile nella storia del programma, che legherebbe il Michigan più che mai nella divisione I della NCAA.

“E’ stata davvero una bella partita di hockey”, ha detto l’allenatore di Denver David Karl. “Siamo ovviamente entusiasti di essere dalla parte positiva”. “I nostri ragazzi sono rimasti fedeli, hanno finito il lavoro e siamo ancora a Boston fino a sabato”.

Il Minnesota State ha sconfitto il rivale Minnesota, 5-1, nella semifinale. Questa sarà la prima apparizione dei Mavericks in una partita per il titolo nazionale. Il Minnesota State ha fatto il suo primo Frozen Four l’anno scorso, perdendo in semifinale contro St. Cloud State.

“I Frozen Four non sono andati come volevamo. Da allora abbiamo intrapreso un viaggio per cercare di tornare qui”, ha detto l’allenatore dello stato del Minnesota Mike Hastings. “Quindi ora vogliamo provare a sfruttare l’opportunità che queste persone hanno”.

Il Minnesota State ha preso il comando grazie a due gol nel secondo tempo del miglior difensore Benton Mas e della grande ala sinistra Reggie Lutz, che hanno battuto il portiere di Gopher Justin Close. Hanno segnato tre gol nel terzo tempo. E il primo attaccante Ondrej Pavel ha trasformato un tiro dal primo difensore Jack McNeely all’inizio dell’ultimo periodo. Il simpatico attaccante David Seely ha segnato il 4-1 a poco più di sei minuti dalla fine. Il centrocampista Brendan Fury ha segnato un gol a vuoto nella porta della vittoria.

READ  La fatturazione estende il contratto di Stefon Diggs

I Mavericks hanno giocato una solida difesa davanti al portiere della stella Dryden McKay, che ha effettuato 16 parate. L’unico gol di Gopher è arrivato in una delle rare gaffe del Minnesota: a 11 minuti dalla fine del primo tempo, in una pausa di 2 contro 0 dal giro dei Mavericks, l’attaccante Matthew Kniss ha segnato portando il Minnesota in vantaggio.

Mackay, un anziano, ha ricevuto applausi per “Hobie Baker!” Un fan dei Mavericks tra la folla, ha raggiunto la finale del College Hockey Player Honors Prize, che sarà distribuito venerdì sera a Boston. Gli altri finalisti sono gli attaccanti Bobby Brink di Denver e Ben Myers del Minnesota.

Denver e Michigan hanno aperto le loro semifinali di Frozen Four all’inizio della serata con una feroce battaglia tra due squadre d’altura.

Il gol dell’ala sinistra Carter Savoy a 5:07 dalla fine nel primo tempo supplementare ha vinto la partita dei Pioneers. Wolverines ha cercato di andare all’attacco prima che il disco fosse bloccato. Denver ha raccolto palla persa e il passaggio del capocannoniere Brink è stato trasformato dall’angolo destro dal Savoy in prima linea, mandando i pionieri a festeggiare e mandando a casa la testa di serie Wolverines.

“Hanno girato il disco sulla linea blu lì. Ho provato a passarlo a Bob, ho colpito un palo e poi ovviamente l’ho recuperato. Quel passaggio è stato fantastico. Ho ottenuto il primo tiro e poi ho ottenuto il rimbalzo”, ha detto Savoy. “Non ci sono parole per descriverlo. La migliore sensazione di sempre.”

Brett Stapley e l’ala destra senior Cameron Wright hanno segnato gli altri gol per Denver, il cui solido gioco in zona neutra ha lasciato fuori dal referto i dinamici giocatori offensivi del Michigan.

READ  Warriors punti contro Grizzlies, punti veloci: Stephen Curry e Jordan Bull guidano Golden State alla vittoria nella prima partita

È stata una partita 1-1 quella che è entrata nel terzo inning. I Pioneers hanno preso il comando con 14:24 rimanenti nel terzo gioco. La palla è stata restituita al difensore Mike Benning al punto giusto, il cui tiro al polso è stato deviato da Wright oltre Eric Portillo.

Ma il Michigan ha pareggiato con 10:51 rimasti nella terza partita. Il gioco è iniziato con un muro tentacolare di Mark Estapa con un tiro del difensore di Denver Ante Tomisto. Michael Pastogov del Michigan è scattato verso il reparto. Il suo passaggio è virato in mezzo al ghiaccio, ma Thomas Bordello, l’abile secondo tiro, ha rallentato il suo vantaggio per sfruttare il disco in rimbalzo per risolvere un pareggio che avrebbe costretto i tempi supplementari alla fine, visto che Denver avrebbe finito la corsa dei Wolverine.

La perdita ha spinto il Michigan nell’incertezza fuori stagione. I Wolverines hanno sette giocatori selezionati nel primo round del draft NHL, comprese quattro delle prime cinque selezioni nel draft 2021. Il difensore Owen Power, testa di serie lo scorso anno, dovrebbe ingaggiare i Buffalo Sabres dopo i campionati NCAA.

Il 30 aprile scadrà il contratto dell’allenatore del Michigan Mel Pearson. Alla domanda se sarà l’allenatore dei Wolverines la prossima stagione, Pearson ha detto: “Parlerò solo della partita e della nostra squadra stasera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.