I conservatori britannici finiscono il voto per il nuovo Primo Ministro, Truss probabilmente vincerà | Notizie di Boris Johnson

Le votazioni alle elezioni per la leadership del Partito conservatore sono terminate, con Liz Truss che si aspetta che vinca la prossima settimana e succederà a Boris Johnson come prossimo primo ministro del Regno Unito.

I sondaggi online e per posta per i membri del Partito conservatore si sono chiusi venerdì alle 17:00 (16:00 GMT), dopo un concorso di due mesi che ha visto i finalisti in tournée nel paese per dibattiti televisivi.

L’esito del ballottaggio tra il ministro degli Esteri Truss e l’ex ministro delle finanze Rishi Sunak sarà annunciato lunedì alle 12:30, il giorno prima delle dimissioni che Johnson presenta formalmente le sue dimissioni alla regina Elisabetta II.

Il presidente del Partito conservatore Andrew Stephenson ha ringraziato entrambi i candidati per aver partecipato al “programma spesso estenuante di buon umore”.

“So che il nostro partito è pronto a unirsi attorno a un nuovo leader e ad affrontare le sfide che affrontiamo come futuro paese”, ha detto alla chiusura delle urne.

Le votazioni di circa 200.000 membri del Partito conservatore sono iniziate all’inizio di agosto, un mese dopo che Johnson ha annunciato le sue dimissioni a seguito di una serie di scandali e dimissioni dal suo governo.

Truss, 47 anni, ha sempre goduto di un sostegno schiacciante su Sunak nei sondaggi tra i membri.

Ha fatto una campagna per tagliare le tasse e dare la priorità alla crescita economica sopra ogni altra cosa, proprio come il Regno Unito ha dovuto affrontare per decenni un’inflazione elevata e si prevede che entrerà in recessione entro la fine dell’anno.

“Ho un piano audace che farà crescere la nostra economia e fornirà salari più alti, maggiore sicurezza per le famiglie e servizi pubblici di livello mondiale”, ha detto Truss in una dichiarazione, mentre il sipario sulla corsa spesso amara si è concluso con il suo 42- anni. Il vecchio rivale Senak.

READ  Vladimir Putin dice ai leader occidentali di smettere di "fare alcol", dice che sembrerebbero "disgustosi" a torso nudo

“Se sarò eletto primo ministro, non permetterò a nessuno di schernirci e farò tutto ciò che è in mio potere per assicurarmi che la nostra grande nazione abbia successo”.

Sunak ha definito “sconsiderati” i piani di Truss, avvertendo che rischiavano di alimentare l’inflazione e di minare la posizione del paese agli occhi degli istituti di credito e dei mercati internazionali.

Ha affermato che la sua esperienza nella guida delle finanze del paese durante la pandemia lo mette nella posizione migliore per guidare il Regno Unito attraverso i suoi attuali problemi economici.

“Abbiamo enormi sfide davanti a noi, ma ci sono anche enormi opportunità”, ha detto Sunak venerdì.

“So cosa serve per superare i momenti difficili. L’ho fatto come consigliere e lo farò di nuovo come primo ministro”.

“Politico migliore”

I conservatori si sono rivoltati contro il loro campione della Brexit Johnson dopo mesi di false dispute, preferendo Sunak a Truss come leader più eletto per portarli fino alle prossime elezioni generali previste per gennaio 2025.

Ma i leader del partito si sono mobilitati a favore del programma Truss di destra, anche se un ex democratico liberale si è opposto a lasciare l’Unione Europea nel referendum britannico del 2016.

“È una politica migliore”, ha detto all’AFP John Curtis, professore di politica all’Università di Strathclyde, dopo che Truss è rimasto fedele a uno scenario semplice durante la lunga e calda estate della campagna elettorale.

Sunak ha mostrato alcune qualità che potresti sperare di vedere in una buona posizione ministeriale. Ma la signorina Truss ha chiarito le qualità di cui hai bisogno in ogni politico.

Tuttavia, non importa chi vinca, i recenti sondaggi dell’elettorato più ampio mostrano che i conservatori devono affrontare una sfida crescente per mantenere la presa sul potere per 12 anni.

READ  Gli Stati Uniti e i loro alleati stanno valutando la possibilità di fornire aerei da combattimento all'Ucraina per contrastare la Russia

I laburisti hanno beneficiato dell’attacco al “governo zombi” di Johnson poiché i conservatori hanno passato il loro tempo a eleggere un nuovo leader, in mezzo a lotte intestine nonostante la crisi più ampia.

Il principale partito di opposizione sta ora superando i conservatori nei sondaggi, poiché il panorama economico diventa il peggiore da quando Margaret Thatcher ha preso il potere nel 1979.

Milioni di persone affermano che con le bollette energetiche in aumento dell’80% da ottobre – e di nuovo da gennaio – quest’inverno devono affrontare l’agonizzante scelta tra mangiare e riscaldarsi.

Truss ha promesso tagli alle tasse, ma i critici suggeriscono che non farebbe nulla a beneficio dei poveri.

In precedenza aveva denunciato gli aiuti diretti, ma questa settimana ha promesso di “fornire un supporto immediato per garantire che le persone non debbano affrontare costose bollette del carburante” questo inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.