Houston Astros e Yordan Alvarez accettano una proroga di 6 anni e 115 milioni di dollari

battitore Giordano Alvarez Secondo quanto riportato da Jeff Bassan di ESPN, gli Houston Astros hanno concordato un’estensione del contratto di sei anni da 115 milioni di dollari. Fonti hanno detto che l’accordo inizierà la prossima stagione e avrai tre anni di free agent per Alvarez.

Rappresenta il più grande contratto di sempre per un giocatore la cui posizione di base è un battitore ed è garantito $ 26 milioni all’anno nelle stagioni di free agent, secondo fonti. L’accordo è il quinto più grande per un giocatore che deve ancora raggiungere l’arbitrato, dietro di lui Fernando Tates Jr.. Contratto di 14 anni, del valore di 340 milioni di dollari, La passeggiata di Franco11 anni, estensione di 182 milioni di dollari, Buster occupatoper otto anni per un valore di $ 159 milioni e Mike TrotaAccordo di sei anni del valore di $ 144,5 milioni.

Alvarez, il premio Rookie of the Year 2019, ha giocato solo due partite nel 2020 quando ha subito un intervento chirurgico per riparare un tendine rotuleo strappato al ginocchio destro, insieme a un intervento chirurgico artroscopico al ginocchio sinistro.

Dopo una stagione regolare nel 2021 in cui ha ottenuto il meglio della sua carriera su 33 fuoricampo e 104 RBI, Alvarez, 24 anni, ha proseguito con una postseason stellare. È stato nominato MVP dell’ALCS dopo essere andato a 12 su 23, inclusa una performance 4 contro 4 nella serie decisiva di Game 6 che ha mandato gli Astros oltre i Boston Red Sox e ai Campionati del mondo.

La scorsa stagione, il contratto di Alvarez è stato rinnovato da Houston, aumentando il suo stipendio da $ 609.000 a $ 764.600. L’accordo è stato negoziato da Dan Lozano di MVP Sports Group.

READ  Cinque offerte, cinque QB selezionati nel round 1

Alvarez, che gioca come battitore designato di Houston e gioca sul campo sinistro, venerdì è arrivato terzo nel Grande Slam con 14 case e ha condotto in 31 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.