“Hai ricevuto l’oggetto che ti ho inviato?” / Russia accusata di “manovre sporche”.

Secondo PA Media / DPA, la Russia è stata accusata di “manovre sporche” dopo che due importanti ministri del governo britannico sono stati presi di mira in videoconferenza da un truffatore che affermava di essere il primo ministro ucraino.

Vladimir Putin e Sergej LavrovFoto: Brendan Smylovsky / AFP / Profimedia

Il governo britannico ha avviato un’indagine dopo che il ministro dell’Interno Priti Patel e il ministro della Difesa Ben Wallace sono stati presi di mira per tali malizia.

“Hai ricevuto l’oggetto che ho inviato?”

Giovedì, durante una videoconferenza, il ministro Ben Wallace si è insospettito e ha pubblicamente accusato la Russia di essere dietro l’incidente. Ha ordinato un’indagine sulla violazione della sicurezza, ma all’interno del governo britannico sono emerse serie domande sulla sicurezza in seguito all’annuncio di Priti Patel all’inizio di questa settimana che le era successa la stessa cosa.

Ben Wallace si è detto scettico e ha concluso la conversazione con “alcune domande sbagliate”.

“Hai ricevuto l’oggetto che ti ho inviato?” Alla domanda del finto primo ministro ucraino Wallace, che in quel momento si trovava in Polonia, ha risposto che non sapeva cosa intendesse.

Secondo l’EFE, l’imbroglione che ha chiamato il ministro britannico ha menzionato molti nomi di cui Wallace non aveva sentito parlare.

Il ministro della Difesa britannico ha affermato che si trattava di un “tentativo serio”, ma ha promesso che “disinformazione e manovre sporche russe” non avrebbero distolto l’attenzione dalle violazioni dei diritti umani commesse dalle forze di Vladimir Putin durante l’invasione dell’Ucraina.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. Un tentativo ridicolo di dividerci in tempi così difficili. Siamo con l’Ucraina “, ha affermato il ministro dell’Interno britannico Priti Patel.

READ  Video Vertice NATO vs Vertice Putin. Il grande tavolo, quasi vuoto, sedeva il presidente russo

Secondo Reuters, questa non è la prima volta che membri del governo britannico vengono presi di mira da tali scherzi. Nel maggio 2018, l’attuale primo ministro Boris Johnson, l’allora ministro degli Esteri, ha parlato di relazioni internazionali e ha detto parolacce in una conversazione con un uomo che affermava di essere il primo ministro dell’Armenia.

———-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.