Guerra Russia-Ucraina in diretta: Aspettatevi Blinken e Austin a Kiev

Lviv, Ucraina – Alla vigilia della più importante celebrazione religiosa cristiana dell’anno, gli ucraini si sono aggrappati alle tradizioni secolari della Pasqua nel mezzo di una guerra che ha portato distruzione e dolore in gran parte del Paese.

Presso la Chiesa greco-cattolica della Trasfigurazione, nel centro storico di Leopoli, una fila di fedeli stava accanto a cesti di vimini che portavano, ricoperti di stoffa ricamata e ripieni di salsiccia, prosciutto affumicato, pane pasquale, burro e formaggio per benedirli. un prete.

Era un rito celebrato in tutta l’Ucraina, nelle chiese ortodosse orientali e cattoliche orientali, che seguono il calendario giuliano e quest’anno celebreranno la Pasqua domenica.

Le colazioni pasquali dovevano essere consumate dopo la messa domenicale.

Altri residenti hanno portato i cesti pasquali attraverso le strade acciottolate diretti alle chiese di ogni denominazione situate nel distretto del mercato centrale, che è stato dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Al suono delle sirene, i caffè chiudevano e un gruppo di musicisti di strada si prendeva una pausa dalla musica popolare che stavano suonando con i tradizionali strumenti a corda ucraini.

In un vicino incrocio, alcuni residenti hanno collocato mazzi di fiori ai piedi di una statua della Vergine, accanto a pile di sacchi di sabbia bianchi destinati a proteggere la statua dai bombardamenti. Dall’inizio della guerra, le chiese hanno ricoperto le statue religiose con una guaina protettiva e vetrate colorate.

La Russia, che è prevalentemente ortodossa orientale, questa settimana ha respinto gli appelli dell’Ucraina e delle Nazioni Unite per un cessate il fuoco a Pasqua.

Sebbene la maggior parte degli ucraini e dei russi siano cristiani ortodossi, le tensioni di lunga data tra i leader delle chiese nei due paesi sono peggiorate negli ultimi anni. Nel 2019 la Chiesa in Ucraina, subordinata a Mosca dal 1686, ha ottenuto l’indipendenza.

READ  Il Consiglio delle Nazioni Unite sospende l'appartenenza della Russia al più alto organismo per i diritti umani
credito…David Gutenfelder per il New York Times

Gli attacchi aerei russi di questa settimana hanno ucciso almeno sette persone a Leopoli, ma la città è sfuggita alla maggior parte dei combattimenti che imperversavano nell’est del paese negli ultimi due mesi. Centinaia di migliaia di ucraini hanno cercato rifugio qui o sono passati attraverso di loro diretti in Polonia e in altri paesi.

Alla stazione ferroviaria centrale di Leopoli, i volontari hanno distribuito cioccolatini pasquali ai bambini sfollati provenienti da altre città. Una famiglia di taglie ha camminato per cinque giorni con i loro quattro figli dal devastato porto meridionale di Mariupol diretti in una zona relativamente sicura nell’Ucraina occidentale.

Molti ucraini hanno affermato di attenersi alle loro tradizioni di fronte al dolore e alla paura che la guerra aveva portato.

“Quest’anno non c’è molta felicità nei volti e negli occhi delle persone”, ha detto Miroslava Zakharkev, insegnante di inglese al college. “Molte persone sono tristi, molti uomini sono andati al fronte”.

La signora Zakharkev, 48 anni, ha detto di aver fatto una tradizionale pulizia pasquale della sua casa in un villaggio vicino a Leopoli. Aveva anche sfornato il pane pasquale e preparato cibi da mettere in un cesto per essere benedetti in chiesa.

“Speriamo che non ci saranno bombe e nessun avviso, ma nessuno sa cosa accadrà, quindi siamo un po’ spaventati”, ha detto.

Per molti degli sfollati, la guerra ha portato anche alla separazione dalle loro famiglie.

READ  Putin vuole che i paesi "ostili" paghino il gas russo in rubli

Anna Mokoida, 22 anni, ha detto che è stata la prima Pasqua che ha trascorso lontano dalla sua famiglia, che aveva risieduto a Bila Tserkva, una cittadina a 50 miglia a sud della capitale, Kiev, mentre era in fuga verso la città sudoccidentale di Chernivtsi.

Nonostante il pericolo e l’incertezza, molti ucraini erano determinati a attenersi alla tradizione.

“La Pasqua in tempo di guerra è come il sole in una giornata piovosa”, ha detto la signora Mokoida. “È molto importante ora che tu abbia giorni come questo solo per sentirti vivo e ricordare che c’era vita prima della guerra”.

Anche Nyonella Vodolska, 22 anni, è stata sfollata. Si trovava nella città occidentale di Kalush, lontano dalla sua famiglia a Kiev. Per alleviare il dolore della separazione dalla sua famiglia, ha detto di aver comprato una maglietta bianca con i tradizionali ricami rosso scuro da indossare a Pasqua.

“Ora capisco perfettamente l’importanza di mantenere tali tradizioni”, ha detto la signora Vodolska. “Fare qualcosa di naturale, celebrare qualcosa che mi ricorda i tempi felici della mia infanzia, mi porta speranza”.

credito…Lynsey Addario per il New York Times

In gran parte del paese è rimasto in vigore il coprifuoco per tutta la notte di sabato, quando molti cristiani tradizionalmente tenevano veglie e celebravano la messa di mezzanotte per commemorare coloro che aspettavano il Sabato Santo vicino alla tomba di Cristo. Invece molte persone hanno programmato di guardare la Messa in TV.

READ  Putin attacca il capo dell'intelligence russa in un video diffuso

“Dobbiamo capire che il raduno di civili a un’ora predeterminata per il servizio per tutta la notte può essere l’obiettivo di missili, aerei e artiglieria”, ha affermato sabato mattina il ministero della Difesa ucraino.

A Leopoli, le autorità inizialmente hanno annunciato che il coprifuoco sarebbe stato revocato, ma poi l’hanno reimpostato dopo aver ricevuto informazioni secondo cui i sabotatori filo-russi avrebbero potuto pianificare attacchi in città.

All’inizio della settimana, il capo della Chiesa ortodossa ucraina, il metropolita Epifani, ha chiesto al clero di abbandonare le funzioni della notte di Pasqua nelle zone colpite dai combattimenti per paura dei bombardamenti russi.

“Non è difficile credere che ciò accadrà davvero, perché il nemico sta cercando di distruggerci completamente”, ha detto in un discorso televisivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.