Guerra di rinnovamento diretto in Ucraina, giorno 57. Nuovo scambio di prigionieri tra Ucraina e Russia. 19 ucraini sono stati rilasciati

Il sindaco Mariupol afferma che gli autobus previsti per evacuare il pubblico non sono ancora arrivati

Il sindaco Vadim Poychenko della città ucraina assediata di Mariupol ha dichiarato giovedì che gli autobus che avrebbero dovuto iniziare a evacuare i cittadini della città nel pomeriggio non erano ancora arrivati. Ha anche sottolineato che giovedì non è stato possibile evacuare i civili dal complesso siderurgico di Azovstel a causa della mancanza di un cessate il fuoco permanente, secondo quanto riportato dalla CNN News.

Funzionari ucraini avevano precedentemente annunciato che avrebbero cercato di sfrattare donne, bambini e anziani dalla città marciando su Shevchenko Boulevard vicino al Port City Mall alle 14:00 (14:00 ora romana).

“Più di 200 residenti si sono radunati a Mariupol per l’evacuazione. Qualcuno ha detto che ci sarebbe un approccio personale su chi dovrebbe essere evacuato. Prima solo donne con bambini, poi donne senza figli e anziani. La fila si è già formata, in attesa dell’evacuazione, ma siamo saliti a bordo degli autobus alle 15:05 dove ci siamo identificati.Scomparso “, ha detto Poychenko.

Ha aggiunto che dal 13 marzo più di 100.000 persone sono state evacuate da Mariupol nell’area controllata dall’Ucraina.

READ  Dichiarazione straordinaria. L'ex ambasciatore cinese di Kiev critica Putin e dice all'Ucraina che "la Russia ha perso tutto".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.