Gli ucraini fanno appello per salvare Mariupol; Il progresso russo è strisciante

KHARKIV, Ucraina (AFP) – Sabato le forze ucraine hanno combattuto villaggio dopo villaggio per respingere un’avanzata russa attraverso l’est del paese, mentre le Nazioni Unite hanno lavorato per mediare l’evacuazione dei civili dall’ultima roccaforte dell’Ucraina tra le rovine del bombardato città portuale. Mariupol.

Si stima che circa 100.000 civili rimangano in città e fino a 1.000 vivano sotto un’estesa acciaieria dell’era sovietica.Secondo i funzionari ucraini. L’Ucraina non ha detto quanti combattenti ci fossero anche nell’impianto, che è l’unica parte di Mariupol che non è stata occupata dalle forze russe, ma i russi hanno stimato il numero a circa 2.000.

I media statali russi hanno riferito sabato che 25 civili sono stati evacuati dalle acciaierie di Azovstal, sebbene non ci siano state conferme da parte delle Nazioni Unite o dei funzionari ucraini. L’agenzia di stampa russa RIA Novosti ha affermato che 19 adulti e sei bambini sono stati portati fuori dalla fabbrica, ma non ha fornito ulteriori dettagli.

Video e foto dall’interno della fabbrica, condivisi con l’Associated Press da due donne ucraine che hanno affermato che i loro mariti erano tra i combattenti. Rifiutando di arrendersi lì, ha mostrato uomini feriti non identificati con bende macchiate che avevano bisogno di essere cambiate; Altri avevano ferite aperte o avevano gli arti amputati.

Le donne, che hanno identificato i loro mariti come membri del reggimento Azov della Guardia nazionale ucraina, hanno affermato che uno staff medico scheletrico stava curando almeno 600 feriti. Hanno detto che alcune delle ferite stavano marcendo dalla cancrena.

Nel video condiviso dalle donne, gli uomini feriti hanno detto alla telecamera che mangiano una volta al giorno e condividono almeno 1,5 litri (50 once) di acqua al giorno tra quattro persone. Dissero che le scorte all’interno della struttura assediata erano finite.

L’AP non è stato in grado di verificare in modo indipendente la data e il luogo del filmato, che secondo le donne è stato girato la scorsa settimana nei vialetti sotto l’acciaieria.

miniatura del video di YouTube

Un uomo a torso nudo ha parlato con un dolore palpabile mentre descriveva le sue ferite: due costole rotte, un polmone perforato e un braccio lussato che “pendeva sul corpo”.

READ  La ripresa del mercato azionario si riprende, l'inflazione nel Regno Unito raggiunge il massimo degli ultimi 40 anni

“Voglio dirlo a tutti coloro che lo vedono. Se non lo fermi qui, in Ucraina, andrà oltre, in Europa.

In altri sviluppi:

– Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha dichiarato in un’intervista che i negoziatori russi e ucraini parlano “quasi ogni giorno”. Ma ha detto a Xinhua che “i progressi non sono stati facili”.

– La sua famiglia ha detto che un ex marine statunitense è stato ucciso combattendo a fianco delle forze ucraine, in quella che sarebbe stata la prima morte nota di un americano durante la guerra. Gli Stati Uniti non hanno confermato la notizia.

– Il sindaco Nikolai Khanatov ha detto che due autobus diretti alla città ucraina orientale di Popasna per evacuare i residenti sono stati presi di mira e il contatto con i conducenti è andato perso.

– L’esercito ucraino ha affermato che un attacco missilistico russo ha distrutto la pista dell’aeroporto di Odessa, la terza città più popolosa dell’Ucraina e un importante porto sul Mar Nero. L’agenzia di stampa ucraina Unian ha riferito che sabato sono state udite “diverse” esplosioni a Odessa, spingendo le autorità locali a consigliare ai residenti di rifugiarsi.

Ottenere un quadro completo della battaglia in corso a est è stato difficile perché gli attacchi aerei e i bombardamenti dell’artiglieria rendevano il movimento dei giornalisti troppo pericoloso. Sia l’Ucraina che i ribelli sostenuti da Mosca che combattono a est hanno strettamente limitato i rapporti dalla zona di combattimento.

Ma gli analisti militari occidentali hanno notato che l’offensiva di Mosca nella regione orientale del Donbass, che include Mariupol, stava procedendo molto più lentamente del previsto. Finora, le forze separatiste russe e sostenute da Mosca nella regione sembrano aver ottenuto solo piccoli guadagni nel mese da quando Mosca ha detto che avrebbe concentrato la sua potenza militare nell’Ucraina orientale.

READ  Si sono sentite esplosioni a Kiev mentre le forze russe premono vicino alla capitale ucraina

Numericamente, la forza lavoro militare russa supera di gran lunga la forza lavoro in Ucraina. Nei giorni prima della guerra, l’intelligence occidentale stimava che la Russia fosse di stanza vicino al confine con ben 190.000 soldati. Il numero dell’esercito ucraino permanente è di circa 200.000 sparsi in tutto il paese.

Un alto funzionario della difesa degli Stati Uniti che ha parlato a condizione ha detto che gli Stati Uniti credevano che i russi fossero “almeno diversi giorni indietro rispetto a dove vogliono essere”, in parte a causa dell’insistenza della resistenza ucraina, mentre cercano di accerchiare le forze ucraine nel est. Anonimato per discutere la valutazione dell’esercito americano.

Con un’abbondante potenza di fuoco in riserva, l’offensiva russa promessa potrebbe ancora intensificarsi e aggirare gli ucraini. Complessivamente, l’esercito russo ha circa 900.000 dipendenti in servizio attivo. La Russia ha anche una potenza aerea e marittima molto più grande dell’Ucraina.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky lo ha ammesso nel suo discorso notturno.

Se gli invasori russi riusciranno a realizzare i loro piani, almeno in parte, avranno ancora abbastanza artiglieria e aerei per distruggere l’intero Donbass. Proprio come hanno distrutto Mariupol.

A Mariupol si ritiene che circa 100.000 persone rimangano in città con poco cibo, acqua e medicine. Il portavoce delle Nazioni Unite Farhan Haq ha affermato che l’organizzazione sta negoziando con le autorità di Mosca e Kiev per creare le condizioni per un passaggio sicuro.

L’Ucraina ha attribuito il fallimento di diversi precedenti tentativi di evacuazione ai continui bombardamenti russi.

La ferocia dei combattimenti ha stupito il mondo. Negli Stati Uniti, il segretario stampa del Pentagono John Kirby si è emozionato venerdì quando ha discusso della “brutalità” e della “corruzione” dell’invasione ordinata dal presidente russo Vladimir Putin.

READ  Biden svela un pacchetto di sicurezza da 800 milioni di dollari per l'Ucraina in chiamata con Zelensky

“È difficile guardare a cosa sta facendo in Ucraina, a cosa stanno facendo le sue truppe in Ucraina, e pensare che qualsiasi individuo morale o etico può giustificarlo”, ha detto ai giornalisti Kirby, un ammiraglio in pensione. “È difficile guardare alcune immagini e immaginare che un leader serio e ben congegnato lo farebbe. Quindi, non posso parlare con la sua psicologia. Ma penso che tutti possiamo parlare della sua corruzione”.

Per quelli dell’acciaieria Mariupol, un’ampia rete di tunnel e bunker sotterranei ha fornito sicurezza dagli attacchi aerei. Ma la situazione è diventata più pericolosa Dopo che i russi hanno lanciato “missili anti-bunker” e altre bombe contro la fabbrica, il sindaco ha detto venerdì.

Le donne che hanno detto che i loro mariti erano nello stabilimento come parte del reggimento Azov hanno affermato di temere che i soldati sarebbero stati torturati e uccisi se i russi e le loro famiglie li avessero lasciati. Hanno richiesto una missione in stile Dunkerque per evacuare i combattenti, in riferimento all’operazione della seconda guerra mondiale lanciata per salvare le forze alleate assediate nel nord della Francia.

“Dobbiamo farlo ora”, ha detto Katerina Prokopenko, 27 anni, all’Associated Press a Roma.

Il Battaglione Azov che aiuta a difendere l’acciaieria ha le sue radici nel Battaglione Azov, formato nel 2014 da attivisti di estrema destra all’inizio del conflitto separatista nell’Ucraina orientale. Funzionari russi hanno sottolineato il passato del reggimento mentre cercavano di giustificare le sue attività nell’Ucraina orientale.

___

I giornalisti dell’Associated Press John Gambrel e Juras Karmanau a Lviv, Mstislav Chernov a Kharkiv, Jesica Fisch a Sloviansk, Lolita C. Baldur a Washington, Trisha Thompson a Roma e lo staff di AP in tutto il mondo hanno contribuito a questo rapporto.

___

Segui la copertura dell’Associated Press sulla guerra in Ucraina: https://apnews.com/hub/russia-ukraine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.