Gli Stati Uniti valutano che Putin potrebbe aumentare gli sforzi per interferire nelle elezioni americane

Ciò potrebbe includere attacchi diretti alle infrastrutture elettorali statunitensi, hanno affermato le fonti, tra un’ampia gamma di opzioni.

Le fonti hanno affermato che non ci sono prove che Putin abbia preso la decisione di interferire nelle prossime elezioni o che abbia favorito i candidati. Né i tentativi di hackerare l’infrastruttura di voto saranno facili, perché i sistemi di voto negli Stati Uniti sono pervasivi e decentralizzati.

Ma mentre Putin in precedenza era meno disposto a tentare di interferire direttamente con i sistemi di voto statali – optando invece per ordinare lo sgombero dei database di registrazione degli elettori e condurre campagne di influenza per mettere in dubbio la legittimità delle elezioni – i funzionari dell’intelligence ritengono che Putin possa essere pronto ora. andare oltre rispetto ai precedenti sforzi di intervento.

“Mentre esercitiamo pressioni e mentre l’Ucraina esercita pressioni, amplierà sicuramente le opzioni che potrebbe prendere in considerazione”, ha affermato una fonte che ha familiarità con le valutazioni della comunità dell’intelligence. “Quindi cosa poteva fare? Non credo che ci fosse una vera conclusione a questo. Solo guardando una vasta gamma di cose”.

Un’altra fonte a conoscenza dell’intelligence ha affermato che un’opzione potrebbe essere quella di “attaccare direttamente le infrastrutture elettorali”, riflettendo “un cambiamento nella tolleranza al rischio di Putin, come abbiamo visto con la sua invasione dell’Ucraina”.

Un funzionario statunitense ha chiarito che le valutazioni non erano basate sull’intelligence diretta.

“Non abbiamo alcuna informazione diretta sul fatto che la Russia stia cercando di prendere di mira i sistemi statali o locali o le elezioni in modo più diretto di prima, ma sicuramente anticipiamo la possibilità. Continueremo a condividere qualsiasi informazione sulle crescenti minacce con il governo e i funzionari locali, ” ha detto il funzionario alla CNN.

READ  Decisione sul tasso di interesse australiano nel maggio 2022

Putin è più disposto a rischiare

Fonti che hanno familiarità con le deliberazioni interne hanno detto alla CNN che la comunità dell’intelligence ha reso la comprensione della mentalità di Putin una priorità sin dall’inizio dell’invasione. Le valutazioni iniziali hanno indicato il suo comportamento sempre più imprevedibile e i funzionari statunitensi ritengono che Putin sia più disposto a considerare il rischio a causa della sua rabbia per i fallimenti della Russia in Ucraina, qualcosa che i suoi consiglieri hanno fatto, cosa che i funzionari affermano di non avergli detto tutta la verità. Non prepararti.

Associated Press Ho accennato sabato Che Putin possa usare il sostegno degli Stati Uniti all’Ucraina come pretesto per interferire nelle elezioni statunitensi.

Funzionari dell’intelligence hanno informato i legislatori la scorsa settimana sui resoconti di Putin di potenziali operazioni di influenza, secondo un altro funzionario statunitense a conoscenza del briefing.

Il briefing ha riconosciuto che se Putin sposta la sua attenzione sul fare del male al di fuori dell’Ucraina, le elezioni di medio termine statunitensi di quest’anno rappresentano un potenziale obiettivo per gli agenti russi, secondo il funzionario statunitense. Anche gli attori russi hanno cercato di influenzare le elezioni del 2016 e del 2020.

Il briefing non menzionava informazioni specifiche sul fatto che il Cremlino prenderà di mira le elezioni statunitensi, secondo il funzionario, ma piuttosto che le elezioni sono una delle numerose aree che il governo russo potrebbe prendere di mira per operazioni di influenza in risposta alla guerra in Ucraina.

“Se Putin si sente messo alle strette, potrebbe rivolgere le sue forze informatiche in qualsiasi numero di direzioni”, ha detto il funzionario statunitense, aggiungendo che i funzionari sono in allerta date le elezioni di medio termine statunitensi di quest’anno.

READ  Con oltre due milioni di persone in fuga dall'Ucraina, alcuni paesi devono affrontare un controllo più attento sulla loro risposta alla crisi dei rifugiati

Sebbene sarebbe difficile per la Russia manomettere le statistiche degli elettori, un’altra fonte ha osservato che la Russia non avrebbe bisogno di cambiare molti, se non nessuno, voti “per mettere in dubbio la sicurezza dell’intera istituzione elettorale”.

Un’altra fonte ha affermato che anche se gli sforzi di hacking russi non hanno influito affatto sul risultato, la diffusione del caos e della sfiducia nei sistemi di voto potrebbe essere sufficiente per ottenere la vittoria.

Alla domanda sulle valutazioni, l’ufficio del direttore dell’intelligence nazionale ha rifiutato di commentare.

“Il nostro Election Threats Executive continua a guidare gli sforzi della comunità dell’intelligence contro le minacce esterne alle elezioni negli Stati Uniti”, ha affermato la portavoce dell’ODNI Nicole DeHae in una dichiarazione alla CNN.

Le elezioni non sono l’unico obiettivo che la Russia può prendere in considerazione. Il governo degli Stati Uniti ha iniziato ad avvertire che la Russia potrebbe tentare di attaccare le infrastrutture critiche degli Stati Uniti e ha esortato i proprietari e gli operatori privati ​​a prepararsi.

“Tutte le aziende e tutti i proprietari e gli operatori di infrastrutture critiche devono presumere che l’attività informatica dirompente sia qualcosa che i russi stanno prendendo in considerazione, preparandosi ed esplorando le opzioni”, ha affermato il presidente, Jane Easterly, direttore della sicurezza informatica degli Stati Uniti e dell’Agenzia per la sicurezza delle infrastrutture, Lo ha detto alla CNN alla fine del mese scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.