Gli astronauti cinesi decollano verso la stazione spaziale mentre la costruzione va a gonfie vele

  • La stazione spaziale cinese dovrebbe essere costruita entro la fine del 2022
  • Shenzhou-14 astronauti per supervisionare l’arrivo degli ultimi due moduli
  • Una stazione spaziale per celebrare la popolazione cinese permanente nello spazio

PECHINO (Reuters) – La Cina ha inviato domenica tre astronauti per una missione di sei mesi per supervisionare un periodo cruciale per la costruzione della sua stazione spaziale, i cui moduli finali dovrebbero essere lanciati nei prossimi mesi.

La stazione spaziale, una volta completata entro la fine dell’anno, segnerà una pietra miliare significativa nel programma spaziale cinese di tre decenni, approvato per la prima volta nel 1992 e inizialmente soprannominato “Progetto 921”. Annuncerà anche l’inizio dell’insediamento cinese permanente nello spazio.

Il completamento della struttura, che rappresenta in massa circa un quinto della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), è motivo di orgoglio per la gente comune cinese, incoronando il presidente Xi Jinping per 10 anni come leader del Partito Comunista al potere.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Il razzo Long March-2F, che è stato utilizzato per lanciare il primo volo spaziale cinese con equipaggio sulla missione Shenzhou-5 nel 2003, è decollato dal Jiuquan Satellite Launch Center nel deserto del Gobi, nel nord-ovest della Cina, alle 10:44 (0244 GMT). Una trasmissione in diretta sulla televisione di stato ha mostrato la navicella spaziale Shenzhou-14 o “arca divina” ei suoi tre astronauti.

“Ho visto il lancio di Shenzhou-5 quando ero uno studente delle scuole elementari e ora abbiamo Shenzhou-14”, ha detto a Reuters Zhanna Zhang, sviluppatrice di social media.

“Ovviamente sono molto emozionato e sono molto orgoglioso come cinese. Siamo a un passo dal diventare una superpotenza nello spazio”, ha detto il 25enne.

READ  I paesi del G7 hanno annunciato il divieto dell'oro alla Russia all'inizio del vertice alla luce della guerra

La costruzione è iniziata nell’aprile dello scorso anno con il varo della prima e più grande delle sue tre unità, la Tianhe, un alloggio per gli astronauti in visita. Le unità di laboratorio Wentiano e Mengtiano saranno avviate rispettivamente a luglio e ottobre.

Il comandante della missione Shenzhou-14 Qin Dong, 43 anni, e i suoi colleghi Liu Yang, 43 anni, e Kai Zhuzhi, 46 anni, tutti del secondo gruppo di astronauti cinesi, vivranno e lavoreranno sulla stazione spaziale per circa 180 giorni prima di tornare sulla Terra in Dicembre. Con l’arrivo dell’equipaggio Shenzhou-15.

battaglia fondamentale

L’ex pilota dell’Air Force Chen con Liu, che è diventata la prima donna astronauta cinese nello spazio dieci anni fa, e Kai, che per la prima volta ha partecipato a una missione spaziale, supervisioneranno l’appuntamento, l’attracco e l’integrazione di Wentian e Mengtian con l’unità centrale.

Installeranno anche apparecchiature all’interno e all’esterno della stazione spaziale e condurranno una serie di ricerche scientifiche.

“La missione Shenzhou-14 è una battaglia fondamentale nella fase di costruzione della stazione spaziale cinese”, ha detto Chen in una conferenza stampa a Jiuquan sabato. Il compito sarà più difficile, ci saranno più problemi e le sfide saranno maggiori. “

Una volta completata, la stazione spaziale a forma di T può ospitare fino a 25 armadietti di laboratorio, ciascuno un piccolo laboratorio che può essere utilizzato per condurre esperimenti. Wentian sarà attrezzato per supportare la ricerca sulle scienze della vita mentre Mengtian si concentrerà sugli esperimenti di microgravità.

READ  Le proteste sono scoppiate con il ritorno delle elezioni filippine per Marcos alla presidenza

Wentian conterrà anche una cabina di compensazione per i voli extraveicolari, nonché alloggi a breve termine per gli astronauti durante la rotazione dell’equipaggio.

La stazione spaziale è progettata per avere almeno un decennio.

La sua capacità di ospitare solo tre astronauti per lunghi periodi, rispetto ai sette a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, non ha impedito alla Cina di estendere gli inviti ad astronauti stranieri nella sua ambizione di internazionalizzare la stazione spaziale.

Il vice progettista della stazione spaziale ha detto ai media cinesi l’anno scorso che la stazione da tre moduli potrebbe essere ampliata in futuro a quattro moduli a forma di croce.

Anche i simulatori della Stazione Spaziale Internazionale, i veicoli spaziali e i moduli lanciati da altri paesi possono unirsi alla stazione cinese e diventarne un membro a lungo termine. Sono in fase di esplorazione anche voli spaziali commerciali umani verso la stazione.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Ryan Wu ed Ella Kao) Montaggio di William Mallard e Muralikumar Anantharaman

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.