Giove e Venere sembrano quasi scontrarsi in un raro spettacolo celeste | Vuoto

Giove e Venere, due dei pianeti più luminosi del sistema solare, sembreranno toccarsi in un raro spettacolo celeste questo fine settimana.

Sebbene in realtà sarebbero a milioni di miglia di distanza, gli osservatori stellari sulla Terra sembrerebbero abbastanza vicini da quasi entrare in collisione in una congiunzione planetaria una volta all’anno.

Tuttavia, quest’anno Giove e Venere Alcuni sembreranno molto più vicini del solito e dovrebbero essere visibili solo con il binocolo o anche ad occhio nudo. Se lo perdi, dovrai aspettare altri 17 anni per ripetere lo spettacolo.

Oltre alle eccezionali congiunzioni planetarie in mostra, Saturno Marte sembrerà anche essere in linea retta con Giove e Venere.

Il disegno
Il disegno

I pianeti si sono avvicinati l’uno all’altro nelle ultime due settimane, ha affermato Brad Tucker, astrofisico dell’Australian National University.

“Sebbene Venere e Giove si avvicinino l’uno all’altro ogni pochi anni, questa volta c’è anche Marte e Saturno in una combinazione molto rara”.

“Se hai un telescopio, un binocolo o una buona macchina fotografica, avrai una visuale migliore”.

Nonostante il loro aspetto ravvicinato, i pianeti sarebbero effettivamente a 430 metri di distanza dall’orbita.

Il momento migliore per assistere all’evento nel Regno Unito è stato intorno alle 5 del mattino di sabato da un punto più alto con un chiaro orizzonte orientale. Tuttavia, sarà ancora visibile domenica e nei giorni successivi poiché i pianeti divergono di nuovo.

Iscriviti alla prima edizione, la nostra newsletter giornaliera gratuita – ogni mattina nei giorni feriali alle 7:00 GMT

Da Londra sarebbe quasi impossibile da guardare, ma nell’estremo ovest del paese i pianeti sembrerebbero ancora più vicini.

Gli osservatori a Sydney, in Australia, avranno una visione chiara della coppia di pianeti che sorgeranno a est intorno alle 3:30 ora locale del 1 maggio.

“I pianeti differiranno nella loro luminosità”, ha detto il capo osservatore di stelle dell’Assemblea popolare astronomiaLa professoressa Lucy Green ha detto a BBC News.

“Venere è molto più luminosa di Giove, quindi sembrerà sorprendentemente luminosa quando la vedrai. Giove sarà molto più debole, circa un sesto più luminoso di Venere”.

Venere, Giove, Mercurio e Marte si sono riuniti nel cielo orientale in una formazione che probabilmente non sarà più vista fino al 2040, durante le prime ore dell’alba del 13 maggio 2011.

READ  La NASA inizia il conto alla rovescia per la fine della missione Insight su Marte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.