Gerhard Schroeder si dimette da Rosneft

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

BERLINO (Reuters) – L’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder si è dimesso venerdì da capo del colosso energetico statale Rosneft a causa delle crescenti richieste in Europa di affrontare sanzioni a meno che non rinunci al suo reddito dalla Russia.

Rosneft ha detto che Schroeder ha detto alla società che era “impossibile” continuare nel ruolo. Ex consigliere entrato in carica $ 600.000 all’anno La società ha affermato in una dichiarazione che la sua posizione a Rosneft nel 2017 – è stata “inestimabile” nell’attuazione di progetti infrastrutturali su larga scala in Russia e Germania.

Ricopre ancora incarichi nel consiglio di amministrazione di Nord Stream 2 – che ha costruito il controverso e ora sospeso gasdotto tra Russia e Germania – nonché nella società madre.

Cancelliere della Germania dal 1998 al 2005, Schroeder è un alleato di lunga data del presidente russo Vladimir Putin e un membro dell’attuale cancelliere Olaf SchulzeIl partito socialdemocratico al potere. Il politico 78enne ha contribuito ad approfondire la dipendenza energetica della Germania da Mosca, una relazione che Berlino sta cercando di risolvere. Schroeder è diventato un crescente imbarazzo per il suo partito e gran parte del paese quando la Russia ha lanciato la sua nuova offensiva in Ucraina.

A febbraio, quando Mosca ha ammassato le sue forze ai confini del Paese, ha provocato indignazione criticando l’Ucraina per il suo “rumore di spade”. Dall’inizio della guerra, si è astenuto dall’allontanarsi dal Cremlino.

Ex consigliere e amico di Putin al centro del conflitto russo in Germania

La sua decisione di lasciare Rosneft è arrivata il giorno dopo che il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione non vincolante che esortava l’UE a estendere le sanzioni ai “membri europei dei consigli di amministrazione delle principali società e politici russi che continuano a ricevere denaro russo”.

READ  Le ultime notizie della guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

I legislatori tedeschi hanno anche approvato una mossa che lo ha privato dell’ufficio finanziato dai contribuenti e del personale concessogli come ex cancelliere. Le modifiche, proposte dai legislatori nella coalizione di governo, non nominavano esplicitamente Schroeder, ma collegavano quelle spese ai doveri ufficiali, rendendo superfluo il suo ufficio. Merita ancora di custodire la sua sicurezza e la sua pensione, che secondo la stampa tedesca Oltre $ 100.000 anno.

Secondo Schroeder, la decisione è in corso di revisione legale La rivista Der Spiegel. L’ex cancelliere non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Schultz ha definito “ragionevole” la decisione di sospendere i finanziamenti per l’ufficio di Schroeder, ma ha affermato che le sanzioni contro il suo predecessore non erano necessarie. Schulze gli ha chiesto di dimettersi dalle sue posizioni nel consiglio di amministrazione.

Marcus Ferber, uno dei legislatori che ha redatto la risoluzione del Parlamento europeo, ha dichiarato: Reuters Che una posizione di alto livello in una grande società controllata dallo stato significava che Schroeder “di fatto cooperava a stretto contatto con la Russia”.

La risoluzione ha anche invitato l’ex ministro degli Esteri austriaco Karin Kneissl a dimettersi dal consiglio di sorveglianza di Rosneft.

L’intervento aveva anche lo scopo di dissuadere Schroeder dall’assumere una posizione nel consiglio di Gazprom, un’altra importante compagnia energetica russa, secondo Ferber. Gazprom ha annunciato a febbraio che Schroeder era stato nominato nel suo consiglio di amministrazione e una decisione è prevista durante l’assemblea annuale degli azionisti il ​​30 giugno.

È stato l’ultimo annuncio di una relazione decennale con l’energia russa, iniziata quando Schroeder ha usato i suoi ultimi giorni in carica nel 2005 per rafforzare i legami del gas tedesco con Mosca. Poi – di fronte a un’elezione che sembrava certo perdere – ha lasciato la campagna elettorale per firmare una lettera di intenti con Putin per la costruzione del Nord Stream 1, il primo gasdotto sul Mar Baltico tra Germania e Russia. Tre settimane dopo aver lasciato l’incarico, è diventato Presidente del Consiglio di amministrazione di Nord Stream Azionisti.

READ  Si intensificano i combattimenti per l'ultima roccaforte dell'Ucraina nella provincia orientale di Luhansk

Schroeder ha avuto anche un importante ruolo di facilitazione affare nord stream 2Si tratta di un gasdotto da 11 miliardi di dollari che collega i giacimenti russi direttamente alla Germania. L’idea di aumentare la dipendenza energetica russa era controversa in Europa e il progetto è stato un punto dolente tra Berlino e Washington fino a quando Schultz ha sospeso la ratifica due giorni prima dell’inizio della guerra in Ucraina.

La rabbia pubblica diretta contro l’ex cancelliere è aumentata dall’invasione russa.

nei giorni scorsi Colloquio Con il New York Times, Schroeder ha definito la guerra di Putin un errore, ma si è fermato prima di condannare l’uccisione di civili da parte della Russia a Bucha, in Ucraina. Ha detto che l’incidente “deve aprire un’indagine”.

Si è rifiutato di ripudiare la sua amicizia con Putin e ha detto di non credere che lo spargimento di sangue avvenuto a Bucha fosse stato ordinato dal leader russo.

Zheng ha riferito da Seoul. Marie Ilyusina di Riga, in Lettonia, ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.