Galleria fotografica La macchina volante slovacca riceve il via libera per la partenza. Come sarà l’aereo

Lo slovacco Erkor ha ricevuto il via libera per il volo dopo che l’Autorità per i trasporti di Bratislava ha emesso un certificato di idoneità al volo.

L’aereo slovacco ha ricevuto il via libera per volare. Foto: Profimedia

La certificazione Aircar apre le porte alla produzione di massa di motori volanti ad alta efficienza “, ha affermato Stephen Klein, fondatore e CEO di Kleinvision, la società che ha progettato e prodotto l’aereo ibrido, la metà auto e la metà aereo.

Conferma ufficialmente la nostra capacità di rendere permanenti i viaggi di media distanza”, ha affermato in una nota.

In aviazione, il termine “distanze medie” corrisponde a rotte inferiori a 2.000 km.

Aircar ha effettuato il suo primo volo a lungo raggio nel giugno 2021. Alimentato da un motore BMW da 1,6 litri, l’aereo decollerà da una pista di 300 metri. Volando a 170 km/h, la sua autonomia è di 1.000 km/h.

Secondo il produttore, un pulsante, automatico, il cambio automatico di un pulsante richiede solo tre minuti.

Per ottenere la certificazione, l’aereo è stato sottoposto a 70 ore di test di volo e più di 200 partenze e atterraggi, secondo Cleanvision.

Renே Molner, Direttore dell’Autorità slovacca dei trasporti, ha confermato la certificazione della qualità dell’aria della macchina volante per AFP. Cleanvision deve ottenere la certificazione del tipo di aeromobile per iniziare l’esercizio commerciale del suo aeromobile.

Per gli aeromobili civili, questa certificazione è rilasciata dall’Agenzia europea dell’aviazione civile (EASA) in Europa.

Autore: MB

READ  La Russia non si preoccupa di inviare avvocati al tribunale delle Nazioni Unite per ascoltare la richiesta dell'Ucraina lunedì / E se il tribunale ordinasse un cessate il fuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.