Funzionari affermano che l’intelligence statunitense ha aiutato l’Ucraina ad affondare l’ammiraglia russa Moskva

L’intelligence condivisa tra gli Stati Uniti ha aiutato Ucraina L’affondamento dell’incrociatore russo Moskva, hanno detto a NBC News i funzionari statunitensi, ha sottolineato il ruolo degli Stati Uniti come forse il colpo più imbarazzante per la turbolenta invasione dell’Ucraina da parte di Vladimir Putin.

Incrociatore missilistico guidato con un equipaggio di 510 persone, il Moskva era l’ammiraglia della flotta russa del Mar Nero. Affondò il 14 aprile dopo essere stato colpito da due Nettuni ucraini missili antinaveLo hanno detto i funzionari statunitensi. Mosca ha detto che la nave è affondata dopo lo scoppio di un incendio. La Moskva è stata la più grande nave da guerra russa affondata in combattimento dalla seconda guerra mondiale. Funzionari americani hanno affermato che ci sono state pesanti perdite nei ranghi dei russi, ma non sapevano quante.

L’attacco è avvenuto dopo che le forze ucraine hanno chiesto agli americani di una nave che navigava nel Mar Nero a sud di Odessa, hanno detto a NBC News i funzionari statunitensi. Gli Stati Uniti l’hanno identificata come Moskva, hanno detto i funzionari, e hanno contribuito a confermare la sua posizione, dopodiché gli ucraini hanno preso di mira la nave.

Funzionari hanno affermato che gli Stati Uniti non sapevano in anticipo che l’Ucraina avrebbe preso di mira la Moskva e non erano coinvolti nella decisione di colpire. Funzionari hanno aggiunto che l’intelligence navale viene condivisa con l’Ucraina per aiutarla a difendersi dagli attacchi delle navi russe.

Il ruolo degli Stati Uniti nell’affondamento non è stato segnalato in precedenza. Ma NBC News Cerniera Nell’ultimo mese, l’utilità dell’intelligence statunitense condivisa con l’Ucraina è stata finora nei successi dell’Ucraina, incluso l’aiutare l’Ucraina a prendere di mira le forze russe e scongiurare gli attacchi russi.

READ  Cinque feriti in attacchi missilistici russi a Leopoli, Ucraina occidentale
Il 15 aprile 2022 si alza il fumo dalla nave russa danneggiata Moskva.OSINT tecnico tramite Twitter

Funzionari statunitensi hanno espresso preoccupazione per il fatto che i rapporti sulla condivisione dell’intelligence statunitense con l’Ucraina potrebbero far arrabbiare Putin e portare a una risposta inaspettata.

La Casa Bianca non ha fornito immediatamente commenti a NBC News.

La rivelazione della Moskva arriva di seguito Rapporti È stato riferito dal New York Times che l’intelligence fornita dagli Stati Uniti ha aiutato l’Ucraina in alcuni casi a uccidere generali russi. I funzionari statunitensi non hanno contestato questo, ma hanno respinto con vigore l’impressione che gli Stati Uniti fornissero informazioni esplicite con l’intento di colpire i leader militari russi.

“Non forniamo informazioni sulle posizioni degli alti comandanti militari sul campo di battaglia”, ha detto giovedì ai giornalisti l’addetto stampa del Pentagono John Kirby, aggiungendo che gli Stati Uniti condividono l’intelligence con le forze ucraine ma non dicono loro chi o cosa attaccare.

L’attuale politica degli Stati Uniti proibisce esplicitamente la condivisione di informazioni letali di mira sui leader civili e militari russi, hanno detto a NBC News due funzionari statunitensi che hanno familiarità con la questione.

La Moskva era considerata la nave da guerra più letale della Russia, poiché era piena di cannoni e sistemi missilistici, alcuni dei quali erano progettati per difenderla da qualsiasi attacco. Il resoconto credibile della sua esposizione e dell’affondamento di missili anti-nave è stato ampiamente visto come una profonda umiliazione per l’esercito russo.

Nei primi giorni della guerra, la Moscova fece parte di quello che divenne un incidente iconico, quando gli ufficiali a bordo ordinarono alle guardie di frontiera ucraine sull’isola dei serpenti ucraini di arrendersi.

READ  Le ultime notizie della guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

Le guardie risposero: “Nave da guerra russa, vai da solo”.

Sono stati arrestati e poi rilasciati in uno scambio di prigionieri.

L’affondamento della Moskva ha riacceso un lungo dibattito tra esperti navali sulla vulnerabilità delle navi ai missili e ai droni kamikaze.

In seguito, la Marina russa si è ritirata dalla costa ucraina, hanno detto a NBC News i funzionari della difesa degli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.