Fossili di creature giganti simili a balene chiamate ittiosauri trovati nelle Alpi svizzere

I fossili di tre grandi ittiosauri, rettili marini estinti vissuti quasi 250 milioni di anni fa, sono stati trovati in un luogo meraviglioso: le Alpi svizzere.

Come ho già detto CNN, Si ritiene che questi ittiosauri siano stati alcuni degli animali più grandi della Terra, raggiungendo una dimensione di 80 tonnellate e 65 piedi. Le sue dimensioni saranno paragonabili a quelle dei moderni capodogli. Tuttavia, non ci si aspetterebbe di trovare grandi animali marini nelle Alpi svizzere.

Un disegno di un ittiosauro delle dimensioni di una balena può essere visto sul lato destro dell’immagine tra gli altri animali marini. Credito immagine: Heinz Furrer

Giornale di paleontologia dei vertebrati Ha pubblicato uno studio che descrive in dettaglio come questi ittiosauri si trovassero a 9.186 piedi sul livello del mare, tutti legati agli strati di roccia in questione che si trovavano sul fondo di un vasto lago circa 200 milioni di anni fa.

“Riteniamo che grandi ittiosauri abbiano seguito i banchi di pesci del lago. I fossili potrebbero anche derivare da elettroliti che sono morti lì”, ha affermato in una dichiarazione il coautore dello studio Heinz Furer, curatore in pensione presso l’Istituto e Museo di Paleontologia dell’Università di Zurigo.

95 milioni di anni fa, la placca tettonica africana iniziò a spingere contro la placca tettonica europea, provocando la “deformazione tettonica” di questi fossili, il che significa che furono “premuti dai movimenti delle placche tettoniche che li spinsero in una formazione rocciosa in cima al una montagna.”

Il più grande dei tre ittiosauri trovati era lungo 65 piedi e il resto era lungo circa 49 piedi. Forse la cosa più eccitante di questa scoperta è stato il dente più grande di un ittiosauro mai trovato.

READ  Zelensky ha detto che le forze russe hanno iniziato la battaglia del Donbass

Denti di Ittiosauro - Credito immagine: Roth, Università di Zurigo.

Denti di Ittiosauro – Credito immagine: Roth, Università di Zurigo.

“Questo è enorme per gli standard dell’ittiosauro: il suo portainnesto aveva un diametro di 60 mm – l’esemplare più grande ancora in un cranio completo finora era di 20 mm e proveniva da un ittiosauro che era lungo circa 18 metri (59 piedi)”, ha detto il piombo dello studio autore. P. Martin Sander, Professore di Paleontologia dei Vertebrati all’Università di Bonn, Germania.

Molti di questi fossili sono stati scoperti per la prima volta durante la mappatura geologica delle Alpi tra il 1976 e il 1990, ma i team dietro i reperti si sono concentrati maggiormente sulla demolizione più recentemente poiché sono stati trovati più fossili.

L’ittiosauro è stato precedentemente trovato principalmente in Nord America, quindi trovarlo nella Svizzera moderna rivela molto su queste creature di cui sappiamo ancora poco nonostante le loro dimensioni.

“È un enorme imbarazzo per la paleontologia che sappiamo così poco di questi ittiosauri giganti nonostante le dimensioni straordinarie dei loro fossili”, ha detto Sander. “Speriamo di affrontare questa sfida e trovare presto fossili nuovi e migliori”, che potrebbero essere “nascosti sotto i ghiacciai”.

Hai un consiglio per noi? Vuoi discutere di una potenziale storia? Si prega di inviare una e-mail a [email protected].

Adam Pankhurst è uno scrittore di notizie per IGN. Potete seguirlo su Twitter Incorpora il tweet e via Contrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.