Entro il quarto giorno il numero di pazienti in condizioni critiche è in aumento con oltre 30.000 nuovi casi di Govit-19.

Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 30.168 nuovi casi di SARS – CoV – 2 (COVID – 19), in calo rispetto ai 1.556 del giorno precedente. Dei nuovi casi nelle 24 ore, 3.222 provenivano da pazienti ricorrenti risultati positivi al test più di 180 giorni dopo la prima infezione. Nel settore sanitario i ricoveri ospedalieri nei reparti con COVID-19 sono stati 8.455, in aumento di 85 rispetto al giorno precedente. Inoltre, all’ATI Hospital sono state ricoverate 824 persone, 51 in più rispetto al giorno precedente. Degli 824 pazienti ricoverati in ATI, 692 non erano vaccinati.

Ad oggi, il 29 gennaio in Romania sono stati segnalati in totale 2.176.726 casi del nuovo corona virus (COVID-19), di cui 47.823 provenienti da pazienti reinfettati, risultati positivi per più di 180 giorni. Infezione.

1.899.522 pazienti sono guariti.

Oltre ai nuovi casi confermati, 1.403 pazienti sono stati riconfermati positivi a seguito del riesame di pazienti già positivi.

Ad oggi, 59.932 persone sono morte a causa dell’infezione da SARS-CoV-2.

Tra il 28.01.2022 (10:00) – 29.01.2022 (10:00) sono stati segnalati 75 decessi (43 maschi e 32 femmine) in INSP, di cui 3 pazienti sono stati infettati dal nuovo corona virus prima dell’intervallo di riferimento, alfa, arat, pagov, Bihor, Pistrida-Nassat, Bodosani, Prila, Celeraci, Cross-Severine, Cluj, Constanta, Kovasna, Tambovis, Hortin, Tolge, Tolge, Tolge, Tolge, Tolge, Tolge, Tolge, Tolge, Tolge, Dolja, Dolja, Dolja, Dolja, Dolja, Dolja, Dolge, Brahova, Sadhu Mare, Salaj, CPU, Suseva, Volcia, Vrancia e Bucarest.

Dei 75 decessi, 1 è stato segnalato nella fascia di età 30-39 anni, 1 nella fascia di età 40-49 anni, 3 nella fascia di età 50-59, 17 nella fascia di età 60-69 e 28 nella fascia di età 70 anni- vecchia categoria. 25 nella fascia di età di 79 anni e sopra gli 80 anni.

READ  Saint-Etienne, un passo indietro. I tifosi hanno dato fuoco allo stadio

Dei decessi registrati, 72 erano pazienti con comorbidità e finora non sono state segnalate comorbidità nei 3 pazienti deceduti.

Dei 75 pazienti che sono morti, 59 non sono stati vaccinati e 16 sono stati vaccinati. I pazienti vaccinati hanno un’età compresa tra 60 e 69 anni e più di 80 anni. Quindici dei pazienti vaccinati che sono morti avevano comorbilità e 1 paziente non ha riportato alcuna malattia.

Sono stati segnalati tre decessi prima della pausa di riferimento, 2 a dicembre 2021 e uno a gennaio 2022 nei distretti di Arad, Maramurez e Suceava.

Nel settore sanitario i ricoveri ospedalieri nei reparti con COVID-19 sono stati 8.455, in aumento di 85 rispetto al giorno precedente. Inoltre, all’ATI Hospital sono state ricoverate 824 persone, 51 in più rispetto al giorno precedente. Degli 824 pazienti ricoverati in ATI, 692 non erano vaccinati.

Sul totale dei pazienti ricoverati in ospedale, 731 sono minorenni, 717 in reparto, 16 nel giorno precedente e 14 in ATI, 2 in meno rispetto al giorno precedente.

Ad oggi, 11.749.242 test RT-PCR e 7.248.074 test antigenici rapidi sono stati implementati a livello nazionale. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 32.748 studi RT-PCR (19.063 definizione di caso e protocollo clinico e 13.685 basati su richiesta) e 63.744 studi antigenici rapidi.

In Romania, 164.692 persone sono state isolate dalle loro case a causa della nuova infezione da corona virus e 8.575 sono state isolate istituzionalmente. Inoltre, 96.468 persone sono state isolate nelle loro case e 38 erano in isolamento istituzionalizzato.

Nelle ultime 24 ore sono state registrate 8.207 chiamate ai numeri speciali di emergenza 112 e 893 della linea TELVERDE (0800 800 358), soprattutto per informare i cittadini.

READ  Il Pentagono ha respinto la proposta della Polonia di trasferire aerei da combattimento negli Stati Uniti per rifornire l'Ucraina

No. per violazione delle norme di legge. 55/2020 Al 28 gennaio, 1.179 sanzioni contro i reati minori, 259.452 lei.

Ricordiamo ai cittadini che dal 07.04.2020 il Ministero dell’Interno opera dalla linea TELVERDE (0800800165) per segnalare violazioni della normativa sanitaria.

Le chiamate sono prese dal mittente in un sistema integrato e distribuite alle strutture regionali per la verifica delle problematiche segnalate.

Dei cittadini rumeni di altri stati, 23.871 sono stati confermati infetti da SARS – CoV – 2 (corona virus): 2.557 in Italia, 16.951 in Gran Bretagna, 139 in Gran Bretagna, 3.425 in Francia, 999 in Grecia, 37 in Grecia e 379 in Danimarca.28, Namibia 2, Stati Uniti 12, Svezia 11, Austria 146, Belgio 22, Giappone 6, Indonesia 2, Svizzera 75, Turchia 5, Islanda 2, Bielorussia 2, Bulgaria 8, Cipro 50, India 8, Ucraina 5, Emirati Arabi Uniti 14, 18 in Moldova, 3 in Montenegro, 218 in Irlanda, 5 a Singapore, 5 in Tunisia, 2 nella Repubblica di Corea, 2 in Bosnia ed Erzegovina, 4 in Serbia, 12 in Croazia, 6 in Portogallo, 6 in Polonia, 2 in Georgia e 2 in Argentina, Kazakistan, Repubblica del Congo, Qatar, Vaticano, Egitto, Pakistan, Iran, Slovenia, Federazione Russa, Finlandia, Kuwait, Nigeria e Messico. Dallo scoppio del Covit-19 (corona virus), i cittadini rumeni all’estero sono stati 201, 40 in Italia, 19 in Francia, 43 in Gran Bretagna, 60 in Spagna, 14 in Germania, 2 in Belgio, 3 in Svezia, 5 in Svizzera, 2 in Austria e 1 negli Stati Uniti. , Uno in Brasile, uno nella Repubblica del Congo, uno in Grecia, uno in Iran, uno in Polonia, uno in Bulgaria, uno in Nigeria, uno in Turchia e uno in Croazia.

READ  Gli esperti del Roland Garros rivelano come affrontare un attacco di panico

Dei cittadini rumeni confermati essere contagiati dal nuovo corona virus, 798 sono guariti: 677 in Germania, 90 in Grecia, 18 in Francia, 6 in Giappone, 2 in Indonesia, 2 in Lussemburgo, uno in Tunisia e uno in Argentina.

Autore: Adrian Dumitru

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.