Elezioni francesi: Macron in ritardo spinge per l’estrema destra

credito…Tibo Kamo/Associated Press

I funzionari di tutta Europa hanno tirato un sospiro di sollievo domenica dopo che il presidente francese Emmanuel Macron ha sconfitto facilmente la rivale di estrema destra Marine Le Pen alle elezioni presidenziali.

“Insieme, faremo avanzare Francia ed Europa”, ha affermato Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, il braccio esecutivo dell’UE, Ho scritto in francese su Twitter.

Charles Michel, presidente del Consiglio europeo, Ha scritto su Twitter che “possiamo contare sulla Francia per altri cinque anni”, Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha affermato che la rielezione di Macron è stata un “voto di fiducia all’Europa”.

L’ufficio di Macron ha detto domenica che Schultz ha chiamato Macron per congratularsi con lui. “Questa è la prima chiamata e ricevuta del presidente, ed è un segno di amicizia franco-tedesca”, ha affermato il suo ufficio.

A casa, Jean-Yves Le Drian, ministro degli Esteri di Macron, ha detto a France 2 di essere “convinto” che Macron sarebbe stato “all’altezza delle sfide future”.

I risultati finali non sono ancora stati resi noti, ma gli organizzatori del sondaggio francese si aspettano che Macron vinca con circa il 58% dei voti. Tuttavia, i suoi oppositori politici hanno avvertito che il suo prossimo mandato deve tenere conto della crescente rabbia nell’elettorato francese, dove l’estrema destra ha ottenuto più voti di quanti ne abbia ottenuti negli ultimi decenni.

“Non c’è mai stato un tale voto di disperazione”, ha detto alla televisione francese Christian Jacob, capo del Partito Repubblicano conservatore.

Quasi il 28 per cento degli elettori francesi ha partecipato a questo turno di elezioni, il livello più alto in più di 50 anni nel secondo turno del voto presidenziale.

READ  Sri Lanka avverte carenza di cibo: 'Moriremo'

“Sta nuotando in un mare di astensioni, schede bianche o non valide”, ha detto domenica in un discorso Jean-Luc Melenchon, un controverso di sinistra che è arrivato terzo al primo turno delle elezioni all’inizio di questo mese. Macron.

Melenchon spera di diventare primo ministro se il suo partito otterrà una forte maggioranza alle elezioni parlamentari previste per giugno. “Il terzo round inizia stasera”, ha detto.

Gli alti dirigenti europei avevano appena espresso preoccupazione per la prospettiva della vittoria di Le Pen. La scorsa settimana, i leader di Germania, Portogallo e Spagna hanno fatto un passo davvero insolito Articolo d’opinione su Le Monde per sollecitare tacitamente l’elettorato francese a respingerlo.

Domenica, Christian Lindner, ministro delle finanze tedesco, ha affermato che l’Europa unita è stata la più grande vincitrice. “Questa scelta è stata una scelta direzionale”, ha scritto. su Twitter. “Si trattava di questioni fondamentali di valori”.

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha salutato la vittoria di Macron come una prova che i francesi vogliono un'”Unione Europea libera, forte e giusta”.

Hanno risposto anche funzionari al di fuori dell’Unione europea.

Anche il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è congratulato con Macron per la sua vittoria, definendolo su Twitter un “vero amico dell’Ucraina”. Ha scritto: “Apprezzo il suo sostegno e sono convinto che andremo avanti insieme verso nuove vittorie congiunte”.

Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea, ha espresso le sue “più calorose congratulazioni” a Macron.

“Una forte leadership è essenziale in questi tempi turbolenti e la tua instancabile dedizione sarà assolutamente necessaria per affrontare le sfide che dobbiamo affrontare in Europa”, La signora Lagarde ha scritto su Twitter.

READ  Figlia della guida spirituale dell'invasione di Putin in Ucraina uccisa nell'esplosione di un'auto: media russi

E Il primo ministro britannico Boris Johnson ha twittato Che “la Francia è uno dei nostri più stretti e importanti alleati”.

“Non vedo l’ora di continuare a lavorare insieme sulle questioni più importanti per i nostri due paesi e per il mondo”, ha scritto Johnson.

Liz Assessore E Raffaele Minder Contribuire alla redazione dei rapporti.

revisione:

24 aprile 2022

Una versione precedente di questo articolo ha interpretato erroneamente Christine Lagarde. È il capo della Banca centrale europea, non il capo del Fondo monetario internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.