Cosa aspettano gli ucraini per lanciare un attacco su larga scala? Descrizioni di un generale

Mick Ryan, un generale australiano in pensione che ha studiato allo United States Marine Corps Command College, spiega cosa richiedeva l’offensiva degli ucraini nel sud del paese e i fattori che i leader di Kiev hanno pesato nel prendere la decisione di lanciare un’offensiva su vasta scala . .

Volodymyr Zelensky e Dmytro Kuleba a una riunione del governoFoto: Presidenza dell’Ucraina / Zuma Press / Profimedia

Il generale australiano inizia la sua analisi dalla sua parte Twitter Ricordando i molti errori che la Russia ha commesso durante la guerra, si è imbattuto in una cattiva strategia basata su false ipotesi.

“Da ciò sono iniziati molti fallimenti militari. Le scarse tattiche e logistiche russe hanno sprecato enormi quantità di personale e armi in attacchi senza successo a Kiev e Kharkiv. Questi, insieme ai problemi con il suo sistema di rinforzo delle truppe, hanno ostacolato le sue capacità offensive”, spiega.

Quindi, per avanzare altrove, i comandanti militari di Mosca dovranno schierare la maggior parte delle loro capacità offensive nell’Ucraina orientale (se non tutte le loro forze) per raggiungere gli obiettivi di Vladimir Putin per il Donbass, dice Ryan.

Ciò ha reso i russi vulnerabili su altri fronti, una vulnerabilità esacerbata dal modo in cui l’Ucraina ha giocato bene la sua linea di fondo nel conflitto.

“Come ho scritto prima, la Russia ha il tavolo in questa guerra, ma l’Ucraina ha il cervello e il cuore”, dice Mick Ryan.

La guerra in Ucraina ha raggiunto una svolta

Per un po’ agli ucraini è stato permesso di impegnarsi in combattimenti nel Donbass, ma l’apparizione di formazioni Himars sul campo di battaglia ha permesso loro di “interrompere il contatto” per alcuni aspetti e di attaccare le vulnerabilità operative delle forze. Forze russe nell’est e nel sud del paese.

“Sebbene gli ucraini debbano ancora affrontare una difficile campagna difensiva a est, sono stati in grado di prendere provvedimenti per riconquistare il territorio a sud, che potrebbe essere il teatro più importante e decisivo di questa guerra”, ha affermato il funzionario australiano.

READ  L'Ungheria dichiara l'emergenza energetica e intensifica l'addestramento delle forze armate

Secondo lui, il conflitto ha raggiunto una fase in cui molte persone si aspettano un’offensiva su larga scala da parte degli ucraini nel sud del loro paese. Negli ultimi due mesi hanno preparato il terreno, compresi gli scioperi dietro il fronte Aeroporto E Depositi di munizioni Dalla Crimea.

Il fattore politico giocherà un ruolo importante nell’attacco nel sud del Paese

Il generale australiano spiega poi alcuni dei fattori presi in considerazione dagli ucraini nel pianificare un attacco su larga scala:

Politica. Il governo ucraino potrebbe premere per un’offensiva prima dell’inverno per continuare a ricevere aiuti militari dall’Occidente. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky deve trovare un equilibrio tra il mantenimento del sostegno occidentale e la riconquista del territorio ucraino.

Può essere contrastato con la capacità militare, che è normale in guerra, note generali. “Ricorda, la guerra riguarda il raggiungimento di obiettivi politici”, sottolinea.

Inoltre, l’Ucraina non può permettersi una linea del fronte stabile, che è la norma nel contesto dei russi mi sto già preparando sondaggi per annessione di tutti i territori occupati.

Pianificazione operativa. Secondo Mick Ryan, questa è una parte importante dell’esperienza militare ed è importante allineare obiettivi e azioni tattiche con obiettivi strategici e politici.

Nel caso dell’Ucraina, il piano potrebbe avere obiettivi incentrati sulle forze armate russe, come distruggere tutte le forze a ovest del Dnepr o isolarle per costringerle a ritirarsi.

L’obiettivo può essere anche geografico, concentrandosi sulla riconquista di regioni o città.

Ma qualunque cosa decidano i leader militari di Kiev, uno degli obiettivi principali è attaccare il morale delle truppe russe e la loro fiducia (così come del popolo russo) nella propria capacità di portare avanti la guerra.

READ  Mircea Geoana: Siamo tornati nell'era della lotta tra le superpotenze e le due organizzazioni: mobilitiamoci!

Un aspetto importante della pianificazione ucraina è il coordinamento delle forze, la logistica, la raccolta di informazioni, i trasporti e la cooperazione tra i vari rami delle forze armate.

“Ciò richiede un piano che tenga conto di quanti attacchi sono in corso contemporaneamente e di come ciascuno viene lanciato”, spiega il generale.

Le cose più importanti di cui tengono conto i generali ucraini

Volta. “In guerra sei sempre contro il tempo. La capacità di sfruttare il tempo è uno dei fattori più importanti nella pianificazione e nell’esecuzione di campagne militari”, scrive Ryan.

Questo fa venire in mente una citazione di Colin Gray, ex direttore del Center for Strategic Studies dell’Università di Reading in Inghilterra, il quale ha affermato che “ogni programma militare a ogni livello di guerra è governato dall’orologio”.

Per gli ucraini, questo determinerebbe il momento migliore per lanciare un’offensiva.

“Questo comporta un lavoro più significativo di quanto molti immaginino. Avrà bisogno di informazioni migliori sulle riserve, le capacità di combattimento e la logistica della Russia, soprattutto alla luce dei recenti rinforzi ricevuti dalle truppe russe”, spiega Mick Ryan.

Il tempismo può anche avere una dimensione politica, in quanto i politici possono fare pressione sui comandanti per lanciare un attacco quando le forze armate non sono ancora pronte.

Fondamentalmente, i tempi saranno influenzati dalla capacità degli ucraini di coordinare e coordinare le loro forze in termini di combattimento a livello operativo, artiglieria, aviazione, comunicazioni, logistica, guerra psicologica, guerra elettronica e altro ancora.

READ  Un ex diplomatico statunitense ha spinto per un'idea di "divorzio" tra NATO e Turchia.

Infine, anche le forze ucraine avranno bisogno di supporto strategico.

L’industria ucraina e gli aiuti militari occidentali sarebbero necessari per fornire le armi e le munizioni necessarie per supportare un’offensiva, che sarebbe molto costosa in termini di forniture militari e munizioni.

Segui gli ultimi sviluppi da qui 175° giorno di guerra in Ucraina in diretta su HOTNEWS.RO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.