Colin Morikawa e Jordan Spieth tra le scelte di Davis Love III per riempire l’elenco accatastato della Coppa dei presidenti degli Stati Uniti

La squadra di calcio più importante dell’Alabama non giocherà in casa con l’Akron, ma le personalità americane saranno le favorite per sconfiggere l’internazionale per la nona volta consecutiva nella Presidents Cup in due settimane.

Capitano della squadra USA Davis Amore III Ha compilato l’elenco dei giocatori rimanenti di mercoledì con sei dei primi 26 giocatori nella classifica mondiale del golf: Colin MorikawaE il Giordano SpiethE il Billy HorschelE il Cameron YoungE il Max Homa E il Kevin Kissner.

Si uniranno al golfista numero 1 al mondo Scotty SchefflerE il Patrick CantlayE il Xander ShaveliE il Giustino TommasoE il Sam Burns E il Tony Vino Nella squadra degli Stati Uniti.

Sarà la squadra statunitense più giovane nella storia della President’s Cup, con un’età media di 29,6 anni. La Presidents Cup è in programma dal 22 al 25 settembre al Quail Hollow Club di Charlotte, nella Carolina del Nord.

Anche se una squadra americana accatastata sarebbe la favorita, Love ha detto che avrebbero dovuto giocare bene sotto pressione.

“Sarà ancora quello stadio, quella prima maglia, le bandiere americane e ‘Go USA'”, ha detto Love. “Questa è la loro squadra di 12 giocatori che non ha mai giocato insieme prima. Vogliono vincere per questa squadra. Non penso che dobbiamo inviare molti messaggi o motivazione. Certo, non vuoi affatto essere in una squadra perdente”.

I giocatori con il punteggio più alto nella squadra internazionale sono giapponesi Hideki Matsuyama E la Corea del Sud Songjae Im, che sono rispettivamente 16 e 18. Due delle stelle attese per la squadra internazionale, l’Australia Cameron Smith e Cile Joaquin Niemannon idoneo a unirsi alla squadra dopo aver disertato al LIV Golf Course.

READ  Risultati delle partite del college, programma della prima settimana, primi 25 risultati, informazioni TV

“Comprendiamo appieno la montagna che ci attende: è probabilmente la migliore squadra americana mai assemblata se la guardi sulla carta con i loro risultati e quali sono le loro classifiche mondiali”, il capitano della squadra internazionale Trevor Immelman Martedì detto.

La classifica mondiale media per la squadra statunitense è 11,8; La squadra internazionale è 48.8. Il Team USA include cinque dei 10 migliori giocatori del mondo e 11 dei primi 20 giocatori. La squadra internazionale non ha top 10 e due top 20 giocatori.

“Trevor avrà una squadra che ha un chip sulle spalle, che è entusiasta e vuole dimostrare di poter ancora competere”, ha detto Love. “Dobbiamo stare attenti. Sicuramente, questi ragazzi non la porteranno sdraiata.”

L’amore ha sostanzialmente seguito lo scenario nel fare le scelte del suo capitano, dopo la sconfitta Will Zlatorische è arrivato settimo nella classifica della Presidents Cup, a causa di un infortunio alla schiena che gli ha fatto saltare l’ultimo round della stagione. Spieth, Morikawa, Homa, Horschel e Young hanno preso dall’ottavo al dodicesimo posto in classifica, mentre Kesner, veterano e specialista del match-play, ha preso il quindicesimo posto.

Tom Hogg E il JT Boston Erano in vantaggio su Kissner nella classifica della Presidents Cup, ma non sono stati selezionati per la squadra.

Kessner, 38 anni, ha vinto il WGC-Dell Technologies Match Play nel 2019 ed è arrivato secondo nel 2018 e in questa stagione, quando ha perso in finale contro Scheffler. Kesner è andato 2-0-2 e ha guadagnato tre punti nella sua unica apparizione precedente nella Presidents Cup, al Liberty National Golf Club nel New Jersey nel 2017. È considerato una delle migliori racchette al mondo ed è arrivato settimo nel PGA 2017 Campionato svoltosi a Quail Hollow.

READ  I cechi si uniscono alla Polonia, la Svezia rifiuta di affrontare la Russia in Coppa del Mondo

Schaeffler, Morikawa, Burns, Hurschel, Young e Homa sono i primi cronometristi della Presidents Cup. Schaeffler e Morikawa hanno gareggiato nella squadra americana che ha schiacciato l’Europa 19-9 nella Ryder Cup 2021 a Wesling Straits.

Sebbene gli Stati Uniti abbiano tradizionalmente lottato nella Ryder Cup, hanno vinto 11 delle ultime 13 Presidents Cup e perso solo una volta, 20 x 11 a Melbourne, in Australia, nel 1998. Le squadre hanno pareggiato 17-17 a George, in Sud Africa, nel 2003.

dietro il capitano legno di tigreLa squadra statunitense ha vinto 16-14 a Melbourne nell’ultima Presidents Cup del 2019.

“Quello che facciamo nella Presidents Cup meglio della Ryder Cup è che non abbiamo la paura di perdere o il dubbio nelle nostre teste”, ha detto Loew. “Siamo entrati con molta fiducia e dobbiamo mantenere questo slancio. Era un po’ più vicino di quanto avremmo voluto l’ultima volta in Australia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.