Cinque stazioni ucraine sono state bombardate. Almeno 5 persone sono state uccise e 18 sono rimaste ferite

AGGIORNAMENTO 19:30 Almeno cinque persone sono state uccise e 18 ferite lunedì negli attacchi russi contro installazioni ferroviarie nella regione di Vinita, nell’Ucraina centro-occidentale, ha affermato l’ufficio del procuratore locale, secondo quanto riferito da AFP e Reuters.

“A seguito del bombardamento nemico, cinque persone sono rimaste uccise e 18 ferite”, ha affermato la procura locale in una nota.

Vinita è un importante nodo ferroviario, per i contatti in Ucraina e all’estero. Secondo Agerpres, la maggior parte dei treni internazionali passa attraverso questa zona.

— Prime notizie —

Cinque stazioni nell’Ucraina centrale e occidentale sono state attaccate e date alle fiamme lunedì, causando un numero imprecisato di vittime, ha riferito la televisione ucraina, citando la National Railway. Reuters.

Alexander Kamisin, presidente delle Ferrovie Nazionali, ha detto che gli attacchi sono avvenuti entro un’ora.

Più di 16 treni sono stati ritardati a causa degli attacchi, ha detto, aggiungendo che sarebbe tornato con i dettagli del commissario.

Le tue impostazioni sui cookie non consentono la visualizzazione del contenuto di questa sezione. Puoi aggiornare le impostazioni del modulo cookie direttamente dal tuo browser o Qui – Devi accettare i cookie dei social media

Autore: B.P.

READ  Come la Cina vuole aiutare a porre fine alla guerra in Ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.