Cina e Indonesia promettono di approfondire i legami dopo il raro vertice di Pechino

PECHINO (Reuters) – I leader di Cina e Indonesia si sono impegnati martedì a espandere il commercio bilaterale e ad ampliare la cooperazione in settori come l’agricoltura e la sicurezza alimentare, dopo una rara visita di un capo di stato straniero in Cina, diffidente nei confronti del coronavirus.

Dopo un incontro dei leader dei due Paesi, il ministero degli Esteri cinese ha affermato che Cina e Indonesia ritengono che le loro relazioni siano di grande importanza strategica e di influenza globale a lungo termine.

Martedì il presidente indonesiano Joko Widodo ha incontrato il presidente cinese Xi Jinping e il primo ministro Li Keqiang a Pechino. L’ultima volta che la Cina ha ospitato leader stranieri è stata durante le Olimpiadi invernali di febbraio e il presidente russo Vladimir Putin è stato tra coloro che hanno visitato Pechino in una bolla pesantemente sorvegliata.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

I viaggi di dignitari stranieri in Cina sono stati estremamente rari da quando è scoppiata la nuova pandemia di coronavirus più di due anni fa, con i confini cinesi in gran parte chiusi a causa delle preoccupazioni locali relative al COVID.

L’Indonesia, uno dei maggiori partner commerciali della Cina, è un importante esportatore di ferronichel, carbone, rame e gas naturale verso la seconda economia più grande del mondo.

Nella prima metà del 2022, le importazioni cinesi dall’Indonesia, principalmente materie prime, sono aumentate del 34,2% su base annua, il più grande aumento dopo la Russia.

Dopo un incontro tra Jokowi e Lee, l’Indonesian State Palace ha affermato che la Cina ha espresso il proprio impegno a importare un ulteriore milione di tonnellate di olio di palma grezzo dall’Indonesia.

READ  Un letale complesso temporalesco interrompe l'elettricità a quasi un milione di persone in Canada

Jokowi ha incontrato Li e Xi nella storica Diaoyutai State Guesthouse, parte di un vasto complesso di ville, laghi e giardini dove sono stati ricevuti molti leader stranieri, tra cui il defunto presidente degli Stati Uniti Richard Nixon.

“ponte di comunicazione”

Come presidente del G20 quest’anno, Jokowi ha cercato di ricucire le divisioni all’interno del gruppo che l’invasione russa dell’Ucraina ha messo in luce.

Il mese scorso si è recato in Ucraina per incontrare il presidente Volodymyr Zelensky, nonché a Mosca per colloqui con il presidente Putin. Jokowi ha detto che l’Indonesia è pronta per essere un “ponte di comunicazione” tra i due. Leggi di più

Sebbene la Cina non abbia condannato il suo partner strategico, la Russia, per l’invasione, ha ripetutamente chiesto la cessazione delle ostilità e si è offerta di aiutare a far avanzare i colloqui di pace.

Il ministro degli Esteri indonesiano Retno Marsudi, che faceva parte della delegazione itinerante, ha affermato che Xi ha apprezzato gli sforzi di pace di Jokowi, come le sue visite a Kiev e Mosca.

“Il presidente Xi considera le visite una responsabilità dell’Indonesia in quanto un grande Paese”, ha affermato Retno, citato dall’Indonesian State Palace.

Sia l’Indonesia che la Russia fanno parte del G20, con la prima che assume la presidenza del gruppo quest’anno. Alcuni Stati membri del G20 hanno minacciato di boicottare il vertice dei leader di quest’anno sull’isola di Bali il 15-16 novembre se Putin fosse presente.

Gli incontri del G20 all’inizio di quest’anno si sono concentrati sulla sicurezza alimentare globale e sull’invasione russa dell’Ucraina, che Mosca chiama “operazione militare speciale”. Leggi di più

READ  I colloqui sul nucleare iraniano sono sospesi tra le nuove richieste russe

La guerra in Ucraina ha causato gravi interruzioni al commercio globale, con l’aumento dei prezzi del grano e del grano a causa del blocco dei porti marittimi ucraini e delle sanzioni sui beni russi come petrolio, gas e fertilizzanti.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazione di Ryan Wu. Rapporti aggiuntivi di Stanley Widianto a Jakarta e Stella Keo a Pechino; Montaggio di Michael Perry e William MacLean

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.