Chi è l’assassino del Texas: adolescente solitario che lascia la scuola / Due armi d’assalto e 7 caricatori e 19 studenti morti

Il 18enne lo sospettava Martedì ha ucciso 19 bambini e due adulti in una scuola del TexasPrima di essere ucciso, è stato coinvolto in una disputa familiare, è stato isolato e abbandonato la scuola, secondo funzionari e testimoni oculari, ha citato l’AFP.

Tragedia a Wolverhampton dopo il massacro alla scuola elementareFoto: Allison Dinner / AFP / Profimedia

Il giovane, identificato come Salvador Ramos, era un cittadino statunitense iscritto alla Wolde High School, lo ha annunciato martedì sera il governatore del Texas Greg Abbott, senza fornire una motivazione per l’uccisione di 19 persone.

Poco dopo aver compiuto 18 anni, il 17 e il 20 maggio ha acquistato due fucili d’assalto, ha affermato il senatore citando la CNN. Il 18 maggio ha acquistato 375 proiettili.

Sul suo account Instagram, nel frattempo disabilitato, compaiono due pistole.

Una foto mostra un giovane con la pelle chiara e i capelli neri di media lunghezza che gli cadono sul collo in una foto con una faccia di vetro. Un’altra montatura con una felpa grigia lo fa sembrare ancora più scuro e divertente.

In un post, tiene un caricatore di pistole.

Martedì, Salvador Ramos ha scatenato il terrore in una scuola nella città sud-occidentale del Texas con una popolazione di 16.000 abitanti, causando uno dei peggiori crimini degli ultimi anni negli Stati Uniti, dove è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dalla polizia.

Il governatore Abbott ha dichiarato martedì che gli investigatori stanno cercando di ottenere informazioni dettagliate sul “profilo” del giovane assassino, “le sue motivazioni, il tipo di armi che ha usato e se ha il diritto di possederle”.

READ  L'attacco all'Ucraina è un grave errore della Russia/l'unità dell'UE è molto importante ora

Vulnerabilità al bullismo dei colleghi

Martedì, intorno alle 11:30 (16:30 GMT), Salvador Ramos, con indosso un giubbotto antiproiettile e una pistola, si è precipitato nella scuola dopo un incidente d’auto e ha aperto il fuoco.

Ma prima che potesse andare a scuola, ha sparato a sua nonna ed è fuggito, ha detto martedì il portavoce del Dipartimento per la sicurezza interna del Texas Chris Olivares.

Secondo i parenti citati dalla stampa americana, recentemente si è avvicinato alla nonna e ha vissuto nella sua casa dopo una lite con la madre.

La vittima, la cugina di Mia, ha detto al Washington Post di essersi lamentata con sua nonna di non voler più andare a scuola. “Non era una persona molto socievole perché si rammaricava della balbuzie”, ha aggiunto.

“Molti lo hanno preso molto sul serio…” ha detto al giornale l’ex caro amico Stephen Garcia.

Sette caricatori”

Isolato, ha abbandonato la scuola superiore e gradualmente ha abbandonato la scuola superiore. Salvador Ramos si taglia la faccia con un coltello “, ha detto un altro giovane che lo conosceva dall’asilo.

Ha lavorato al fast food di Wendy per un anno prima di partire un mese fa. “Non ha interagito molto con gli altri dipendenti”, ha detto il suo capo alla CNN.

Questi elementi della personalità lo avvicinano ad altri autori di massacri scolastici nel 2018 a Barclays, in Florida (17 morti) o a Columbine, in Colorado, nel 1999 (13 morti): istruzione e fallimento sociale, passione per le armi, conflitti familiari…

Salvador Ramos gioca a molti videogiochi, in particolare giochi di combattimento come Fortnight o Call of Duty, secondo Jeremiah Munos, uno stretto portavoce del New York Times.

READ  Vivi il 99° giorno di guerra. La Russia ha preso il controllo della maggior parte di Chevroletonetsk / Gli Stati Uniti affermano che le sue armi non saranno utilizzate in Russia / Mosca ha difficoltà ad esportare grano.

Munoz ha detto di aver ricevuto due foto di fucili d’assalto da Ramos, proprio mentre pubblicavano su Instagram il fine settimana prima della tragedia.

“Quattro giorni fa”, ha detto alla Galileus Web un altro ex compagno di classe dell’aggressore, che voleva rimanere anonimo.

“Amico, perché hai questo?” Ho detto, e lui ha detto: “Non preoccuparti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.