Chet Holmgren: La scelta numero 2 in assoluto ha brillato al suo debutto nella NBA Summer League quando ha stabilito un record



CNN

È arrivato con molto clamore e aspettative, e alla sua prima uscita professionale, Chet Holmgren ha brillato.

Scelta n. 2 in assoluto nel 2022 NBA Il progetto Oklahoma City Thunder si è vestito di blu maglia Per la prima volta martedì nella NBA Summer League.

Il campionato estivo è una competizione fuori stagione in cui differenza Interpreta principalmente giocatori Rookie, Sophomore e Fringe NBA per dare minuti per sviluppare il talento e vedere chi si adatta e chi no.

Nella vittoria per 98-77 sugli Utah Jazz, Holmgren ha entusiasmato i fan nei suoi 24 minuti in campo, stabilendo record mentre andava avanti.

Il grande ventenne ha chiuso con 23 punti – di cui 4 su 6 tentativi da tre punti – sette rimbalzi e quattro assist.

Ha anche terminato di sei blocchi, il numero più alto di sempre in una partita di campionato estivo NBA.

Quando gli è stato detto che aveva battuto il record, Holmgren ha detto che voleva di più. “Solo sei? Questo è il record? Oh, beh, vengo a romperlo di nuovo” ESPN… ha detto Nella sua intervista televisiva post partita.

Secondo ESPN, Holmgren è diventato il primo giocatore nella storia della Summer League a segnare almeno cinque stoppate e quattro da tre punti.

Giocando al fianco di una vasta gamma di giovani talenti di Thunder – Josh Giddey, Alekesej Pokusevski, Jaylin Williams e Jalen Williams – le dimensioni e l’abilità di tiro di Holmgren si sono subito distinte.

Il sette piedi di Gonzaga ha strappato la vernice dalla sua taglia e ha mostrato alcune delle astute capacità offensive che ha già appreso.

Ha inzuppato la palla con enfasi per segnare i suoi primi punti, colpendo un tiro da tre punti contro un Taco Fall di sette piedi e sei piedi e colpendo un tiro poco brillante dalla media distanza che aveva una strana somiglianza con l’Hall of Fame dell’NBA Dirk Nowitzki.

“Ha gridato ai miei compagni di squadra per avermi preparato, parlato con me e messo nelle condizioni di avere successo”, Holmgren Egli ha dettoE il suo braccio è attorno allo Jedi.

“Grida per questo ragazzo qui,” disse, indicando lo Jedi. Doppia doppia con assist. Una grande serata per lui e questo mi ha aiutato molto”.

Holmgren parla con gli altri Jedi.

Jedi era molto irritabile nel suo elogio di Holmgren. “Il clamore in cui è entrato, il modo in cui ha giocato stasera è stato un grosso problema per noi”, il portiere australiano Egli ha detto.

“Essendo una scelta così alta, c’è molta pressione in arrivo e lui l’ha gestita nel miglior modo possibile. Rende il mio lavoro facile da giocare con qualcuno come lui. Può allungare il pavimento, finire il limite. Lui mi protegge, mi sostiene in fase difensiva. Quindi amo giocare. Con lui. È stata una partita e l’intesa si sta rafforzando”.

Anche lo staff tecnico del Thunder è rimasto colpito dalla performance di debutto di Holmgren.

“Pensavo fosse davvero bravo in attacco. Quello che mi ha colpito di più è stato il modo in cui ha giocato nel nostro stile”, Cameron Woods, allenatore estivo dei Thunder, Egli ha detto.

“Ovviamente ha fatto una grande partita, ma la parte più impressionante per me è stata che l’ha fatto sulla nostra linea d’attacco. Sembrava una squadra di basket là fuori e hanno trovato successo in quello che facciamo”.

READ  Astros decolla contro gli Yankees, conquista la serie di vittorie consecutive nella stagione regolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.