BORIS JOHNSON: Zelensky avrebbe esultato per Churchill quando gli avesse chiesto munizioni, e non c’era modo che avrebbe lasciato Guy’s quando è iniziata la guerra.

Martedì, Boris Johnson ha consegnato al presidente ucraino Volodymyr Zelensky il premio Sir Winston Churchill per i suoi successi di leadership. Zelensky, che ha partecipato alla cerimonia in videoconferenza dal 10 di Downing Street, ha detto che Churchill sarebbe “scoppiato in applausi e probabilmente avrebbe pianto” quando il presidente ucraino “ha chiesto munizioni e non c’era alcuna possibilità di lasciare Kiev quando è iniziata la guerra”.

Boris Johnson ha detto che poteva immaginare Sir Winston Churchill che accompagnava Zelensky e “facendosi strada con un bastone” attraverso tutte le prove.

Da parte sua, Zelensky si è detto molto onorato del premio e ha detto: “L’Ucraina non è stata lasciata sola dopo il 24 febbraio, coloro che ci hanno aiutato, che hanno ricordato cos’è l’onore e chi l’ha fatto, erano dalla nostra parte. Non pensare di rinunciare alla lotta – Boris, parla di te. Il premio è anche per te, sono gli ucraini. , un’espressione del nostro ruolo di leader degli inglesi e di coloro che non cederebbero la loro libertà a nessun tiranno.

Il presidente dell’Ucraina ha invocato Churchill nel suo emozionante discorso ai parlamentari britannici, durante il quale si è impegnato a combattere gli invasori russi nell’aria, in mare e nelle strade.

Johnson ha ricordato una telefonata di Zelensky il 24 febbraio in cui ha confermato che “era scoppiata la follia” e che i carri armati russi stavano “attraversando il confine”. “In un momento di massima crisi, hai dovuto sostenere una dura prova di leadership come la sfida a Churchill nel 1940. La tua resistenza, la tua dignità, il tuo costante buonumore hanno commosso milioni di persone. La tua resistenza alla barbarie, sei diventato un simbolo dell’eroismo del popolo ucraino”, ha detto al presidente ucraino.

READ  Video. Il momento in cui gli ucraini attaccano il cosiddetto centro di comando russo Izium Valery Kerasimov

Nella stessa occasione, l’ambasciatore dell’Ucraina a Londra Vadim Prystaiko ha ricevuto un busto di Winston Churchill.

Editore: AA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.