Biden: Putin dovrebbe essere processato per crimini di guerra per l’omicidio di Bucha

Washington (AFP) – Il presidente Joe Biden lunedì ha chiesto un processo per crimini di guerra contro il presidente russo Vladimir Putin e ha affermato che avrebbe chiesto più sanzioni dopo le atrocità riportate in Ucraina.

“Hai visto cosa è successo a Bucha”, ha detto Biden. Ha aggiunto che Putin era un “criminale di guerra”.

Le dichiarazioni di Biden ai giornalisti sono arrivate dopo la visita del presidente ucraino Volodymyr Zelensky a Bocha, Una delle città intorno a Kiev dove funzionari ucraini affermano che sono stati trovati corpi di civili. Zelensky ha definito le azioni della Russia “genocidio” e ha invitato l’Occidente a rafforzare le sanzioni contro la Russia.

“Non crediamo che questo sia solo un incidente casuale, o un atto canaglia di un individuo in particolare”, ha detto il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan riguardo alle immagini di civili ammanettati. Ha osservato che gli Stati Uniti hanno avvertito che la Russia cercherà di imprigionare o uccidere dissidenti o altri che considera minacce per il suo tentativo di occupare l’Ucraina. “Riteniamo che facesse parte del piano”, ha aggiunto.

Ma Biden e i funzionari statunitensi si sono fermati prima di chiamare queste azioni genocidio.

“Abbiamo assistito a atrocità, siamo stati testimoni di crimini di guerra e non abbiamo ancora visto un livello di privazione sistematica della vita del popolo ucraino che salga al livello di genocidio”, ha detto Sullivan.

Il procuratore generale ucraino, Irina Venediktova, ha affermato che i corpi di 410 civili sono stati rimossi dalle città della regione di Kiev che sono state recentemente recuperate dalle forze russe. I giornalisti dell’Associated Press hanno visto i corpi di almeno 21 persone in varie località della città di Bucha, a nord-ovest della capitale.

READ  L'Europa parla di aderire all'embargo petrolifero russo

“Dobbiamo continuare a fornire all’Ucraina le armi di cui ha bisogno per continuare a combattere. E dobbiamo mettere insieme tutti i dettagli in modo che questo possa essere un vero processo: abbiamo un processo per crimini di guerra”, ha detto Biden.

Biden ha criticato Putin definendolo “brutale”.

Biden ha aggiunto: “Quello che sta succedendo a Bucha è scandaloso e tutti lo stanno vedendo”.

Lunedì, Sullivan ha affermato che la Russia sta spostando la sua attenzione nella sua guerra in Ucraina verso l’est e il sud del paese, dopo aver affrontato una difesa più forte del previsto dagli ucraini con il supporto degli alleati occidentali.

miniatura del video di YouTube

“Ora i russi si sono resi conto che l’Occidente non sarà distrutto” nel suo sostegno al governo ucraino, ha detto Sullivan. Ma ha avvertito che la Russia stava intensificando la sua offensiva in altre parti del paese dopo aver ritirato molte truppe dalle vicinanze della capitale, Kiev.

Funzionari della Casa Bianca hanno affermato che i colloqui sull’inasprimento delle nuove sanzioni contro la Russia si sono intensificati dopo che sono emerse notizie di presunte atrocità. Biden ha detto lunedì che avrebbe continuato ad aggiungere sanzioni, ma non ha specificato in dettaglio quali settori potrebbero prendere di mira gli Stati Uniti. Sullivan ha affermato che questa settimana verranno emesse ulteriori sanzioni.

Dopo aver svelato una serie di sanzioni nelle prime settimane di guerra, i funzionari dell’amministrazione negli ultimi giorni si sono concentrati maggiormente sul riempimento delle scappatoie che la Russia potrebbe cercare di utilizzare per evitare sanzioni.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha twittato lunedì che l’Unione europea invierà investigatori in Ucraina per aiutare il pubblico ministero locale a “documentare i crimini di guerra”.

READ  Il primo paese della NATO a inviare potenti missili terra-aria in Ucraina per abbattere aerei russi e missili da crociera

Un’agenzia delle forze dell’ordine russa ha dichiarato di aver aperto la propria indagine sulle accuse di uccisioni di civili ucraini nei sobborghi di Kiev che erano detenuti dalle forze russe, concentrandosi su quelle che definisce “informazioni false” sulle forze russe.

Il comitato investigativo sostiene che le autorità ucraine hanno avanzato le accuse “con l’obiettivo di screditare le forze russe” e che le persone coinvolte dovrebbero essere indagate per possibili violazioni di una nuova legge russa che vieta quelle che il governo considera false informazioni sulle sue forze.

Biden ha notato di aver affrontato l’opposizione il mese scorso quando ha definito Putin un criminale di guerra A proposito dell’attacco iniziato in Ucraina dopo i bombardamenti di ospedali e reparti di maternità. Nelle sue osservazioni di lunedì, Biden ha chiarito che la designazione è ancora valida.

“Questo ragazzo è brutale e quello che sta succedendo a Bucha è scandaloso”, ha detto Biden.

Le indagini sulle azioni di Putin erano iniziate prima di nuove accuse di atrocità al di fuori di Kiev.

Gli Stati Uniti e più di 40 altri paesi stanno lavorando insieme per indagare su possibili violazioni e abusi, a seguito della decisione del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite di istituire una commissione d’inchiesta. Un’altra indagine è stata condotta dalla Corte penale internazionale, un organismo indipendente con sede nei Paesi Bassi. Il Senato degli Stati Uniti ha approvato all’unanimità la risoluzione Il mese scorso, ha cercato indagini su Putin e su elementi del suo governo per crimini di guerra legati all’invasione dell’Ucraina.

Nel frattempo, l’inviato capo di Biden alle Nazioni Unite, l’ambasciatore Linda Thomas Greenfield, ha annunciato lunedì che gli Stati Uniti intendono cercare di sospendere la Russia dal suo seggio nel più alto organismo delle Nazioni Unite per i diritti umani a seguito di ulteriori indicazioni che le forze russe potrebbero commettere una guerra . . Crimini in Ucraina. Ciò richiederà una risoluzione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

READ  Solomon conferma i colloqui di sicurezza con la Cina; Australia e Nuova Zelanda interessate

La Russia e gli altri quattro membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite – Gran Bretagna, Cina, Francia e Stati Uniti – occupano seggi nel Consiglio per i diritti dei 47 paesi con sede a Ginevra. Gli Stati Uniti sono tornati al Consiglio quest’anno.

Thomas Greenfield ha detto: “Il mio messaggio a quelle 140 nazioni che si sono unite con poco coraggio: le immagini di Busha e la devastazione in tutta l’Ucraina ora richiedono che le nostre parole si abbinino ai fatti”. “Non possiamo permettere a uno Stato membro di sovvertire ogni principio che ci sta a cuore per continuare a essere membro del Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite”.

___

Lisa Mascaro, Presidente del Congresso Associated Press, ha contribuito a questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.