Biden: Penso che Putin entrerà in Ucraina. Ha bisogno di agire

Il presidente Joe Biden mercoledì ha previsto un’invasione russa dell’Ucraina, dicendo che Vladimir Putin “deve fare qualcosa” nel contesto di un raduno di oltre 127.000 soldati al confine ucraino. “Sta cercando di trovare il suo posto nel mondo tra Occidente e Cina”, ha detto il presidente degli Stati Uniti del suo avversario.

Le dichiarazioni sono state rilasciate durante una conferenza stampa alla Casa Bianca che ha segnato un mandato di un anno. Alla domanda sulle intenzioni di Vladimir Putin, Biden ha detto: “Non credo che sappia cosa vuole fare. Attaccherà. Penso che debba fare qualcosa”. Joe Biden ha suggerito che il “piccolo test” avrebbe provocato una risposta minore rispetto a un’invasione su larga scala del paese. Trasmissione CNN.

“Sta cercando di trovare il suo posto nel mondo tra la Cina e l’Occidente”, ha detto Biden.

Le previsioni di Biden sull’invasione sono finora il riconoscimento più forte per la convinzione degli Stati Uniti che Putin attaccherà l’Ucraina.

Dopo aver parlato con Putin due volte il mese scorso, Biden ha detto che il suo collega leader ha capito le sanzioni che l’Occidente si stava preparando a imporre.

Biden e Putin hanno parlato per due ore durante la videoconferenza. Foto: Immagini Profimedia

“Non ha mai visto sanzioni come quella che avevamo promesso di imporre se avesse attaccato”, ha detto, aggiungendo che l’entità delle sanzioni dipenderebbe da come è stata l’invasione russa.

“Se faranno il possibile con le forze di confine e continueranno a invadere l’Ucraina, sarà un disastro per la Russia”. I nostri alleati e partner sono pronti a imporre costi pesanti e significativi alla Russia e alla sua economia”, ha affermato Biden.

Invasione o invasione russa

Tuttavia, il presidente degli Stati Uniti ha parlato delle diverse opinioni tra gli alleati della NATO sull’incursione russa.

READ  "Cred c Putin plunieşte ceva mai cumplit decât războiul"

Spiegando la “piccola infiltrazione” che ha acceso il dibattito su come rispondere agli alleati occidentali, Biden ha suggerito che opinioni divergenti all’interno dell’alleanza NATO potrebbero portare a un dibattito sulle sanzioni della Russia alle operazioni dell’Ucraina, se non su scala più ampia. Invasione.

“Ci sono differenze in ciò che i paesi sono disposti a fare a seconda di ciò che sta accadendo. (…) Se le forze russe uccidono gli ucraini e attraversano il confine, cambierà tutto”, ha affermato.

Il presidente degli Stati Uniti ha detto che gli Stati Uniti avrebbero inviato truppe aggiuntive in Polonia e Romania se la Russia avesse attaccato.

L’Ucraina ha avvertito mercoledì che la Russia era “quasi finita” e aveva mobilitato forze che avrebbero potuto essere utilizzate per lanciare un’offensiva contro il paese, suscitando timori che Mosca potesse invadere in qualsiasi momento, sostenuta dal Segretario di Stato americano. Visita a Kiev, prima dell’incontro con la sua controparte russa.

Truppe satellitari pro-satellite
Immagini satellitari delle truppe russe vicino al confine ucraino. Foto: Immagini Profimeda

Leggi anche: Filmato dell’invasione russa dell’Ucraina. Analisi CNN: “L’inverno è il periodo migliore per questa attività”

La Russia ha 127.000 soldati al confine con l’Ucraina

La Russia ha attualmente più di 127.000 soldati, secondo una recente stima del Ministero della Difesa ucraino.

“La forza totale del gruppo delle forze armate della Federazione Russa in direzione ucraina è di oltre 106.000 soldati. Il numero totale è di oltre 127.000 soldati, comprese le componenti aeree e marittime”, stima la parte ucraina.

Il rapporto definisce la situazione “difficile”. I rapporti militari ucraini mostrano che la Russia ha “permanentemente” di stanza truppe sul confine occidentale dalle sue regioni centrali e orientali.

Alla fine di dicembre e gennaio, la Russia ha spostato “scorte di munizioni, ospedali da campo e equipaggiamento militare” al confine, il che, secondo l’Ucraina, “garantisce la prontezza per le operazioni offensive”.

READ  L'unica area terrestre che collega gli stati baltici con il resto dell'Unione Europea e della NATO è lunga 65 km. La gente del posto teme che la Russia lo occuperà

Il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov, capo negoziatore di Mosca, ha dichiarato mercoledì di non credere che ci sia il rischio di una guerra su vasta scala in Europa o altrove per questioni di sicurezza con gli Stati Uniti. Attacca o invade l’Ucraina.

“Stiamo solo manovrando e trasferendo truppe nel nostro territorio. Continueremo a farlo”, ha affermato Ryapkov da TASS.

Leggi anche: NYT: la Russia espelle i figli e le mogli dei funzionari dell’ambasciata dall’Ucraina Le motivazioni di Vladimir Putin rimangono un mistero

Autore: Marco Padeo | Baciare Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.