Ben Stiller incontra Volodymyr Zhelensky a Kiev: “Sei il mio eroe”

Aggiornare. Ben Stiller ha incontrato lunedì il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky a Kiev. L’attore americano ha detto durante la sua visita al presidente dell’Ucraina: “Sei il mio eroe”. Da parte sua, Zhelensky ha affermato che gli ucraini sentono il suo sostegno e il mondo intero.

“Gli ucraini sentono il sostegno di tutto il mondo, comprese molte celebrità. L’arrivo di Ben Stiller lo dimostra ancora una volta. Apprezziamo che tu sia con noi in questi tempi difficili”, ha detto Zhelensky durante la visita dell’attore americano in Ucraina.

Le tue impostazioni sui cookie non consentono la visualizzazione del contenuto di questa sezione. Puoi aggiornare le impostazioni del modulo cookie direttamente dal tuo browser o Qui – Devi accettare i cookie dei social media

Ben Stiller si è recato in Polonia e in Ucraina per incontrare molte vittime della guerra russa. “La ricerca della sicurezza è un diritto e deve essere rispettato da ogni persona”, ha affermato.

L’attore americano di 56 anni è arrivato in Polonia sabato ed è stato fotografato mentre parlava con il personale in un magazzino dove sono immagazzinati gli aiuti nella città sud-orientale di Rzeszow, vicino al confine con l’Ucraina. .

Per molti anni l’ONU. Ben Stiller, l’Ambasciatore di buona volontà dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), ha poi visitato l’Ucraina lunedì, quando è stata celebrata a livello internazionale la Giornata mondiale del rifugiato.

In un video pubblicato sul suo account Instagram, la star americana ha detto: “Ciao, sono Ben Stiller, sono in Ucraina ora. Incontro persone colpite dalla guerra e ascolto le loro storie. Su come quella guerra cambiato la loro vita”.

READ  La Germania invia in Ucraina un sistema di difesa aerea all'avanguardia

Le tue impostazioni sui cookie non consentono la visualizzazione del contenuto di questa sezione. Puoi aggiornare le impostazioni del modulo cookie direttamente dal tuo browser o Qui – Devi accettare i cookie dei social media

“La guerra e la violenza sono devastanti per le persone in tutto il mondo. Nessuno sceglie di lasciare le proprie case. Cercare sicurezza è un diritto che deve essere rispettato da ogni persona”, ha aggiunto Ben Stiller.

Dallo scoppio della guerra in Ucraina a febbraio, milioni di ucraini hanno cercato rifugio in Polonia.

Il 18 giugno, Ben Stiller ha incontrato la rifugiata ucraina Marina, che ha lasciato Cargo con i suoi tre figli due mesi fa, secondo fonti.

Ben Stiller ha iniziato a lavorare con l’UNHCR nel 2016 e ha viaggiato in varie parti del mondo con i rappresentanti delle agenzie per incontrare i rifugiati in Germania, Giordania, Guatemala e Libano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.