Attore di Red Power Ranger accusato di frode sulla protezione dello stipendio: NPR

L’attore che ha interpretato il Red Power Ranger nella serie “Mighty Morphin Power Rangers” è stato accusato di cospirazione per frode in relazione al programma federale di protezione dello stipendio, hanno detto i funzionari.

L’FBI ha affermato che Jason Lawrence Geiger, 47 anni, di McKinney, in Texas, è uno dei 19 imputati nominati in un atto d’accusa federale. Agendo sotto il nome di Austin St. John, Geiger ha interpretato Jason Lee Scott, il Red Power Ranger.

Jaeger è stato arrestato martedì e rimane in prigione in attesa di un’udienza lunedì davanti a un giudice federale nel sobborgo di Plano di Dallas, secondo i documenti del tribunale. Il suo avvocato, David Claudt di Dallas, ha detto che si è dichiarato non colpevole dell’unica accusa contro di lui e “intende difendersi vigorosamente da questa accusa”.

Il Payroll Protection Program faceva parte del CARES Act progettato per fornire assistenza finanziaria di emergenza a milioni di americani che soffrono per l’impatto economico della pandemia di COVID-19.

In una dichiarazione giovedì, i pubblici ministeri federali hanno affermato che i 19 imputati hanno presentato domande fraudolente per i benefici della protezione del libro paga durante il blocco della pandemia e hanno utilizzato i proventi degli acquisti e delle spese personali. In tutto, gli imputati sono stati accusati di aver preso almeno 16 prestiti per un valore di almeno $ 3,5 milioni.

Se condannato, potrebbe essere condannato fino a 20 anni di prigione federale.

READ  Un'altra produzione Netflix è stata rubata, questa volta sul set di "Lupin".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.