American Airlines ha triplicato gli stipendi dei piloti dopo che un errore di programmazione ha lasciato migliaia di voli senza piloti



CNN

American Airlines ha accettato di pagare i suoi piloti tre volte le tariffe normali dopo un problema tecnico di programmazione del computer dietro migliaia di voli con cabine di pilotaggio a corto di personale.

vacanze In un programma di programmazione che si è svolto sabato mattina presto, i piloti sono stati autorizzati a far cadere i voli su cui la compagnia aerea aveva fatto affidamento per volare per il resto di questo mese per prendersi una pausa. Il numero di voli in partenza senza uno o entrambi i piloti è rapidamente aumentato oltre la soglia dei 12.000, secondo l’Allied Pilots Association, l’unione dei piloti d’America, che impiega quasi 13.000 membri dell’APA.

Sebbene la tripla retribuzione sia una manna una tantum per i piloti americani, la compagnia aerea ha anche accettato di pagare una doppia retribuzione permanente ai piloti che volano nei giorni di punta, che spesso cadono durante i periodi di vacanza.

“Siamo lieti di aver raggiunto un accordo con l’APA e apprezziamo la loro collaborazione nel raggiungere una rapida decisione di prenderci cura dei nostri piloti, del nostro team e dei nostri clienti”, ha affermato la compagnia aerea in una nota.

Il problema arriva quando le compagnie aeree statunitensi e altri vettori statunitensi lottano per far fronte all’aumento del numero di aeromobili Voli cancellati per carenza di personale.

Finora questa estate, l’intera industria aerea ha dovuto cancellare migliaia di voli statunitensi a causa della carenza di membri dell’equipaggio. Queste cancellazioni sono spesso aumentate Durante i fine settimana, compreso giorno della Memoriafine settimana Festa del papà e th giugno e il Giorno dell’Indipendenza giorno libero. C’è stato anche un aumento delle cancellazioni durante Periodo di viaggio per le vacanze di Natale e Capodanno l’anno scorso.

Un problema tecnico informatico ha causato una serie di problemi alla più grande compagnia aerea del paese. Il servizio di monitoraggio FlightAware ha mostrato che quasi 200 voli statunitensi, ovvero circa il 6% del loro programma, sono stati cancellati mercoledì e più di 800 voli sono stati ritardati, ovvero quasi il 26% dei voli di linea.

Il portavoce degli Stati Uniti Matt Miller ha affermato di non conoscere il motivo dei voli cancellati e in ritardo di mercoledì o il numero di voli causati dall’orario. Ma Dennis Trader, un pilota americano e portavoce di Etihad, ha affermato che era chiaro che i problemi derivano principalmente da problemi di pianificazione.

Trader ha aggiunto che i negoziati tra il nuovo amministratore delegato degli Stati Uniti, Robert Isom, e la leadership del sindacato dei piloti hanno riportato le cose alla normalità abbastanza rapidamente.

“Avevi un sistema già sotto costrizione senza abbastanza piloti”, ha detto un commerciante. “Questo guasto IT avrebbe potuto causare problemi per luglio se non fosse stato fatto nulla. Siamo cautamente ottimisti sul fatto che il signor Isom veda il valore di lavorare con noi”.

Ed Secher, presidente dell’APA, ha dichiarato in una lettera ai membri che spera che questo accordo sia un trampolino di lancio per un nuovo accordo commerciale per i piloti americani.

Etihad e la compagnia aerea stanno negoziando un nuovo contratto dal 2019, ma gli sforzi per raggiungere un accordo a lungo termine sono stati vanificati dalla pandemia. I piloti continuano ad operare secondo i termini del contratto del 2015 che doveva essere rinegoziato nel 2020.

READ  Finora lo shock del prezzo della benzina ha distrutto la domanda? Dove andranno i prezzi della benzina da qui?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.