Amanda Nunes si vendica, rivendicando il titolo femminile dei pesi gallo da Juliana Peña

Dallas – Amanda Nunes Ha promesso di apportare modifiche al suo gioco. Ha giurato di riavere la cintura dopo averla scioccamente persa sette mesi fa Giuliana Peña.

Nella rivincita, Nunes ha fatto esattamente quello che aveva promesso. Con un nuovo atteggiamento da mancino ai piedi e un rinnovato gioco di wrestling, Nunes ha sconfitto Peña con una decisione unanime dominante (50-45, 50-44, 50-43) nel main event di UFC 277 di sabato sera all’American Airlines Center.

Con la vittoria, Nunes, la più grande combattente nella storia delle MMA, ha rivendicato il titolo dei pesi welter femminili UFC che ha perso contro Peña all’UFC 269 a dicembre.

“Leonessa, se non prendi la preda la prima volta, ho preparato la trappola e so che la prenderò la seconda volta”, ha detto Nunes nella sua intervista post-combattimento.

Nunes ha lasciato cadere Peña con il piccone destro dalla posizione del mancino più volte nei primi round. Mentre il combattimento continuava, Nunes iniziò a usare il suo wrestling per controllare Peña più e più volte, quindi tagliandola dalla prima posizione tagliando i gomiti.

Peña ha avuto diversi brutti tagli in faccia dopo il quarto round. Nunes ha quasi avuto un acceleratore al posteriore in quinta posizione, ma Peña è stato incredibilmente forte e ha resistito.

Dopo il primo incontro, Nunes lasciò la sua palestra di lunga data, l’American Top Team, e si trasferì in una struttura speciale chiamata Lioness Studio.

“La cosa migliore che ho fatto è stata creare la mia palestra”, ha detto Nunes. “Nella mia palestra mi sento al sicuro. Sento di poter crescere e svilupparmi”.

READ  Karl-Anthony Towns of Minnesota Timberwolves recupera in gara 4 vittoria sui Memphis Grizzlies

Entrando, ESPN ha classificato Nunes al numero due e Peña al quarto posto nella lista delle MMA femminili. Nel peso bantam, Peña si è classificata al primo posto e Nunes al secondo.

Nunes (22-5) aveva una serie di 12 vittorie consecutive prima di perdere contro Peña, con vittorie in quel periodo su artisti del calibro di Ronda RossiE il Chris CyborgE il Misha Tate E il Holly Holm. La brasiliana, che si allena dal sud della Florida, è anche la campionessa femminile dei pesi piuma dell’Ultimate Fighting Championship.

Nunes, 34 anni, è la prima combattente UFC donna a difendere contemporaneamente due titoli di classe di peso separati e ha sette difese del titolo in due divisioni, il massimo per una donna nella storia dell’UFC.

Peña (11-5) ha vinto due partite consecutive e sette delle nove precedenti in totale. Il combattente nato a Washington, che si è allenato da Chicago, ha battuto Nunes introducendo il secondo round sette mesi fa come perdente. Peña, 32 anni, è stata la prima donna a vincere l’Ultimate Fighter Championship nel 2013 e aveva rivendicato un titolo per anni prima di guadagnarne uno.

Prima di cedere il titolo dei pesi gallo a Peña, Nunes ha battuto tutti i combattenti che detenevano le cinture dei pesi gallo o piuma femminili dell’UFC. Ha completato di nuovo questa impresa sconfiggendo Peña.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.