Aggiornamenti live Olimpiadi invernali 2022: ultime notizie e risultati da Pechino

credito…Fabrizio Bench/Reuters

Il cinese Su Yiming ha concluso la gara di pattinaggio artistico a Pechino martedì con una vittoria nel big air maschile, ottenendo una vittoria nell’aria dopo aver già preso il primo posto sul podio prima del suo round finale. La Cina ha vinto la sua prima medaglia nell’evento, che è stata aggiunta al programma olimpico nel 2018.

La norvegese Mons Roysland ha conquistato l’argento, mentre il canadese Max Parrott ha concluso il bronzo.

È stata una vetrina di alcuni dei trucchi di snowboard più tecnici di Shougang Park, completi di colpi di scena, colpi di scena e curve eseguite ad altezze che sfidano la gravità. Yiming, lo studente diciassettenne che ha debuttato alle Olimpiadi di Pechino, era uno dei preferiti quando ha partecipato all’evento. Yiming lascerà i giochi con una medaglia d’argento nello stile di pattinaggio in discesa e una grande medaglia d’oro che ha preso in aria.

Nel big air femminile di martedì, l’austriaca Anna Jacir ha vinto l’oro, davanti alla neozelandese Zoe Sadowski Sinnott al secondo posto e alla giapponese Kokomo Murasi al terzo.

Nel 2019, Jacir ha fatto la storia essendo la prima donna a farlo cabina doppia sughero terra 1260 – Tre giri e mezzo sul suo skateboard, due dei quali sopra la testa. Ha scritto di nuovo la storia con lo stesso trucco martedì quando è diventata la prima medaglia d’oro olimpica consecutiva ai campionati femminili di Big Air.

Jacir, allora 30enne, la più anziana concorrente in un campo con un’età media di 20 anni, ha dato il tono all’inizio della finale, eseguendo perfettamente a 1080 nella sua prima manche. Ma Sadovsky-Synot ha rapidamente superato Jacir con il suo avantreno 1080 e si è spostata in testa, rimanendo fino all’ultima volta che Jasser ha corso.

READ  Gonzaga cade nelle mani del Saint Mary's mentre sette delle prime 10 squadre si infuriano sabato

Jacir è una delle concorrenti più audaci di questo sport e l’unica donna a possederlo Il triplo tappo è atterrato – Si eseguono tre oscillazioni alternativamente. Quindi, quando ha deciso la sua ultima corsa, la sua unica possibilità di incontrare Sadowski-Synnott, il mondo del pattinaggio artistico ha aspettato in un’attesa tripla fermata. Invece, Jasper Ha ottenuto la sua terza corsa in un taxi 1260 Alzò con orgoglio le mani in aria mentre gli altri passeggeri accorrevano e l’abbracciavano.

Con un’altra possibilità di recuperare il primo posto, Sadovsky Sinnot, un fantino sicuro e coerente, non è riuscito ad atterrare saltando, per consegnare l’oro a Jacir.

La scorsa settimana, Sadovsky Sinnot è diventata la prima atleta neozelandese a vincere una medaglia d’oro alle Olimpiadi invernali quando ha vinto la competizione di nuoto inclinato. Lo Slopestyle è una specie di fratello maggiore dell’aria, caratterizzato da una lunga serie di strappi, rail e salti; Big Air è un salto da gigante con effetti e colpi di scena.

Ciascuno dei corridori aveva tre salti e i due migliori punteggi sono stati aggiunti, a discrezione del comitato, per determinare il vincitore.

Un giovane e talentuoso gruppo femminile stava gareggiando a Pechino, anche se alcune delle concorrenti più promettenti non sono riuscite a salire sul podio. L’australiana Tess Cody, medaglia di bronzo nel nuoto in discesa, è arrivata ottava dopo due round deludenti.

C’erano anche alcune facce mancanti dalla finale femminile, tra cui Jimmy Anderson Dagli Stati Uniti, lo snowboarder più incoronato dell’ultimo decennio, che è stata una delusione Giochi invernali Ha finito senza arrivare all’ultimo round. La connazionale Julia Marino, che ha vinto la medaglia d’argento nel tilt swim, ha scelto di uscire dai big air a causa di un infortunio subito in allenamento. Hailey Langland, l’unico americano in finale, è arrivato ultimo.

READ  Vladimir Putin è stato privato del titolo di judo durante l'invasione dell'Ucraina

In uno sport che ruota attorno alla progressione, un momento fondamentale è arrivato dopo che la giapponese Raira Iwabuchi, che è arrivata quarta nel 2018 ed è stata una forte contendente alla medaglia quest’anno, ha terminato finora con un tiro di tre tappi di sughero su Jacir. , ma il Lo celebrarono comunque altri cavalieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.